951 Gaspra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gaspra
(951 Gaspra)
951 Gaspra.jpg
Scoperta30 luglio 1916
ScopritoreGrigorij Nikolaevič Neujmin
ClassificazioneFascia principale
FamigliaFlora
Classe spettraleS
Designazioni
alternative
1916 S45
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore2,2094488 UA
Inclinazione
sull'eclittica
4,10252°
Eccentricità0,1740047
Longitudine del
nodo ascendente
253,21562°
Argom. del perielio129,48354°
Anomalia media173,16883°
Par. Tisserand (TJ)3,635 (calcolato)
Dati fisici
Diametro medio12,2 km
Periodo di rotazione7,042 ore
Dati osservativi
Magnitudine app.16,8
Magnitudine ass.11,46

951 Gaspra è un asteroide della fascia principale del diametro medio di circa 12,2 km.

Storia delle osservazioni[modifica | modifica wikitesto]

Comparazione delle dimensioni di 951 Gaspra e i due satelliti di Marte, Deimos e Phobos

L'asteroide fu scoperto nel 1916. Il 29 ottobre 1991 venne raggiunto ed osservato dalla sonda Galileo nel suo viaggio di avvicinamento a Giove. Il suo nome fa riferimento ad una località balneare situata nel sud della Crimea, dove visse per parecchi anni lo scrittore russo Lev Tolstoj.

Parametri orbitali[modifica | modifica wikitesto]

Gaspra presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,2094488 UA e da un'eccentricità di 0,1740047, inclinata di 4,10252° rispetto all'eclittica.

Stanti i suoi parametri orbitali, è considerato un membro della famiglia Flora di asteroidi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 950 Ahrensa      Successivo: 952 Caia


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Controllo di autoritàLCCN (ENsh2009000340
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare