9969 Braille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Braille
(9969 Braille)
PIA01345.jpg
Scoperta27 maggio 1992
ScopritoriEleanor Francis Helin, Kenneth J. Lawrence
Classificazioneasteroide areosecante
Classe spettraleQ[1]
Designazioni
alternative
1992 KD
Parametri orbitali
(all'epoca K074A)
Semiasse maggiore2,3442998 UA
Inclinazione
sull'eclittica
28,89511°
Eccentricità0,4312408
Longitudine del
nodo ascendente
242,08605°
Argom. del perielio355,62310°
Anomalia media53,44593°
Par. Tisserand (TJ)3,280 (calcolato)
Dati fisici
Periodo di rotazione226,4 ore
Dati osservativi
Magnitudine ass.15,8

9969 Braille è un asteroide areosecante. Scoperto nel 1992, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,3442998 UA e da un'eccentricità di 0,4312408, inclinata di 28,89511° rispetto all'eclittica.

È stato raggiunto dalla sonda Deep Space 1 nel 1999.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Buratti, B.J. et al., 9969 Braille: Deep Space 1 infrared spectroscopy, geometric albedo, and classification (PDF), in Icarus, vol. 167, nº 1, 2004, pp. 129-135, DOI:10.1016/j.icarus.2003.06.002. URL consultato il 21 ottobre 2011.
  2. ^ (EN) Rayman, M.D.;, Varghese, P., The Deep Space 1 Extended Mission (PDF), in Acta Astronautica, vol. 48, 5-12, 2001, pp. 693-705, DOI:10.1016/S0094-5765(01)00044-3. URL consultato il 22 ottobre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jet Propulsion Laboratory, Deep Space 1 Asteroid Flyby (PDF), NASA, luglio 1999, pp. 9-13, 7-26-99 JPL. URL consultato il 22 ottobre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 9968 Serpe      Successivo: (9970) 1992 ST1


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Controllo di autoritàLCCN (ENsh99014088
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare