132524 APL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
APL
(132524 APL)
Le due "macchie" in questa immagine sono due riprese dell'asteroide 132524 APL effettuate dalla sonda spaziale New Horizons l'11 giugno 2006  (quella inferiore ad una distanza di 3,6 milioni di chilometri) e il 12 giugno (quella superiore da una distanza di 1,34 milioni di chilometri)Le due "macchie" in questa immagine sono due riprese dell'asteroide 132524 APL effettuate dalla sonda spaziale New Horizons l'11 giugno 2006 (quella inferiore ad una distanza di 3,6 milioni di chilometri) e il 12 giugno (quella superiore da una distanza di 1,34 milioni di chilometri)
Scoperta 9 maggio 2002
Scopritore LINEAR
Classificazione Fascia principale
Designazioni
alternative
2002 JF56
Parametri orbitali
(all'epoca K129U)
Semiasse maggiore 389 676 898 km
2,6047921 UA
Perielio 283 556 537 km
1,8954314 UA
Afelio 495 797 259 km
3,3141528 UA
Periodo orbitale 1535,53 giorni
(4,2 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
4,16050°
Eccentricità 0,2723291
Longitudine del
nodo ascendente
51,74363°
Argom. del perielio 262,24408°
Anomalia media 116,18113°
Par. Tisserand (TJ) 3,356 (calcolato)
Dati osservativi
Magnitudine ass. 15,3

132524 APL è un asteroide della fascia principale. Scoperto nel 2002 gli venne assegnata la designazione provvisoria 2002 JF4. Presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,6047921 UA e da un'eccentricità di 0,2723291, inclinata di 4,16050° rispetto all'eclittica.

La sonda spaziale New Horizons, nel corso del suo viaggio verso Plutone è passata nelle sue vicinanze alla distanza di 101.867 km alle 04:05 UTC del 13 giugno 2006. Analizzando lo spettro, la sonda ha determinato trattarsi di un asteroide di tipo S.

Alan Stern, analista capo della missione New Horizons, ha assegnato il nome APL all'asteroide dalle iniziali dell'Johns Hopkins Applied Physics Lab, che gestisce il programma.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Michael Buckley, APL Rocks! Asteroid Named After JHU Applied Physics Lab, The JHU Gazette, 5 maggio 2007. URL consultato il 20 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Catherine B. Olkin, et al., he New Horizons Distant Flyby of Asteroid 2002 JF56 in Bulletin of the American Astronomical Society, vol. 38, 2006, p. 597.


Asteroidi del sistema solare L'asteroide 951 Gaspra
Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare