22 Kalliope

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kalliope
(22 Kalliope)
Scoperta16 novembre 1852
ScopritoreJohn Russell Hind
FamigliaFascia principale
Classe spettraleM
Parametri orbitali
(all'epoca K172G)
Semiasse maggiore435 284 208 km
2,9096538 UA
Perielio392 102 662 km
2,6210071 UA
Afelio478 465 755 km
3,1983005 UA
Periodo orbitale1812,84 giorni
(4,96 anni)
Velocità orbitale17,42 km/s (media)
Inclinazione
sull'eclittica
13,71668°
Eccentricità0,0992031
Longitudine del
nodo ascendente
66,06647°
Argom. del perielio354,91435°
Anomalia media39,11114°
Par. Tisserand (TJ)3,234 (calcolato)
Dati fisici
Dimensioni181,0 ± 4,6 km
(231,4x175,3x146,1 km)
Massa
7,36 × 1018 kg
Densità media2,37 × 10³ kg/m³
Acceleraz. di gravità in superficie0,0599 m/s²
Velocità di fuga104,2 m/s
Periodo di rotazione0,1728 giorni
(4,148 h)
Temperatura
superficiale
~161 K (media)
Albedo0,142 ± 0,007
Dati osservativi
Magnitudine ass.6,45

22 Kalliope (in italiano 22 Calliope) è un grande asteroide della Fascia principale, scoperto da John Russell Hind il 16 novembre 1852 grazie al telescopio da 7 pollici dell'osservatorio privato di George Bishop (di cui era direttore) al Regents Park di Londra, Regno Unito. Fu battezzato così in onore di Calliope, la Musa greca della poesia epica.

Kalliope ha un diametro medio di 181 km ed è un asteroide di tipo M, con una composizione quasi pura di nichel e ferro. Tuttavia, recenti misurazioni indicano che la densità del pianetino è di soli 2.37 g/cm³; ciò implicherebbe la presenza di una quantità considerevole d'altri materiali meno pesanti. Osservazioni compiute dall'European Southern Observatory rivelano che l'asteroide ha una forma leggermente allungata.[1]

Il 29 agosto 2001, gli astronomi Jean-Luc Margot e Michael E. Brown scoprirono con il telescopio Keck II (Mauna Kea, Hawaii) un piccolo satellite di Kalliope. Il 1º settembre, un altro team di astronomi, grazie al telescopio Canada-Francia-Hawaii (Kamuela, Hawaii), individuò anch'esso il piccolo oggetto e la scoperta venne annunciata il 3 settembre 2001. La luna ricevette la designazione provvisoria di S/2001 (22) 1 e successivamente fu battezzata Linus ((22) Kalliope I Linus) come una delle tre figure della mitologia greca figlie di Apollo. Linus ha un diametro di 38 ± 6 km (cinque volte più piccolo di quello di Kalliope) e compie una rivoluzione attorno a Kalliope in 3,590 ± 0,001 giorni, tenendosi a una distanza di 1065 ± 8 km su di un'orbita praticamente circolare (0.000 ± 0.005) ma molto inclinata e retrograda (93.4° ± 1°, 9° ± 1° rispetto all'equatore). Il piccolo asteroide potrebbe essere un ejecta espulso a causa dell'impatto di Kalliope con un alto corpo, o un frammento catturato dopo il disintegramento di un asteroide progenitore (un proto-Kalliope).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 21 Lutetia      Successivo: 23 Thalia
Satelliti: 22 I Linus


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare