Waris Dirie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Waris Dirie
Altezza 175[1] cm
Misure 89-61-89[1]
Taglia 36[1] (UE) - 6[1] (US)
Occhi Neri
Capelli Neri

Waris Dirie (واريس ديري) (Gallacaio, 1965) è una modella e scrittrice somala naturalizzata austriaca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata nel deserto, in Somalia, intorno al 1965 (non risulta registrata nel suo villaggio di nascita), da una famiglia nomade. A circa 15 anni scappa da casa per sfuggire ad un matrimonio combinato con un uomo vedovo di 60 anni. Abita per qualche tempo a Mogadiscio, dove fa i lavori più umili, poi si trasferisce a Londra dove lavora come cameriera presso una zia. Infine lavora come donna delle pulizie presso un ristorante. Dopo aver posato per un fotografo (conosciuto per caso) e in seguito alla pubblicazione delle sue fotografie, viene sempre più frequentemente chiamata da fotografi famosi e da riviste specializzate. Inizia quindi una carriera di modella che la porta a essere una delle donne più apprezzate dagli stilisti più famosi. Nel corso di alcune sue interviste prende posizione contro l'infibulazione a cui sono sottoposte le donne africane. Kofi Annan l'ha nominata ambasciatrice delle Nazioni Unite per la lotta contro le mutilazioni genitali femminili, pratica a cui è anche dedicato un suo libro autobiografico: Fiore del deserto (titolo originale: Desert flower). Per il suo lavoro di ambasciatrice umanitaria è stata insignita della Legion d'onore nel 2007. È stata anche una Bond girl, nel film del 1987 Agente 007 - Zona pericolo ed è apparsa in copertina dell'edizione dello stesso anno del calendario Pirelli.

Ha un figlio, nato nel 1997 dalla relazione con un musicista statunitense ed è legata da un vincolo di parentela con l'altra supermodella somala Iman.

Nel marzo 2008 è stata protagonista di una vicenda di cronaca in Belgio, dove è scomparsa per 72 ore ed al suo ritrovamento ha denunciato un rapimento per violenza sessuale. Il fatto che abbia denunciato la cosa solo al suo rientro a Vienna, dove vive, ha lasciato perplessa la polizia belga.

La carriera di scrittrice[modifica | modifica sorgente]

È autrice di alcuni libri, anche autobiografici, che hanno avuto un buon successo di vendita, pubblicati in Italia da Garzanti, come Fiore del Deserto, Alba nel Deserto, Figlie del Dolore, Lettera a mia Madre.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Waris Dirie in Fashion Model Directory, Fashion One Group.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 76461654 LCCN: n98026738