Sesso e volentieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sesso e volentieri
Sesso&Volentieri.JPG
Margaret Lee e Johnny Dorelli nell'episodio Lady Jane
Titolo originale Sesso e volentieri
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1982
Durata 99 min
Colore Colore
Audio Sonoro
Genere commedia
Regia Dino Risi
Soggetto Dino Risi, Enrico Vanzina, Bernardino Zapponi
Sceneggiatura Dino Risi, Enrico Vanzina, Bernardino Zapponi
Produttore Pio Angeletti, Adriano De Micheli
Casa di produzione Italian International Film - International Dean Film
Distribuzione (Italia) DLF
Fotografia Sandro D'Eva
Montaggio Alberto Gallitti
Musiche Fred Bongusto
Scenografia Giuseppe Mangano
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Sesso e volentieri è un film del 1982 diretto da Dino Risi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Film ad episodi caratterizzato da dieci raccontini d'ambiente borghese, che sfociano al limite del grottesco e del paradossale, scritti con Bernardino Zapponi ed Enrico Vanzina, quasi tutti imperniati sul triangolo erotico-amoroso in voga in quegli anni del lungo e rivalutato filone della commedia sexy all'italiana. Mattatore assoluto della commedia è proprio Johnny Dorelli, protagonista in tutti e 10 gli episodi del film di cui ben 5 accanto a Gloria Guida.

  • Domenica in: molti telespettatori, tra i quali una giovane coppia (Gloria Guida e Johnny Dorelli), incollati davanti al televisore e impegnati a fare l'amore mentre fanno zapping, si sintonizzano sul primo canale della tv di stato, restando "incatenati" con le mani sopra la testa durante l'esibizione del mago (Giucas Casella), a causa di una mancanza di corrente che impedisce la liberazione anche degli inquilini del condominio dove la coppia abita. Tutti loro incastrati andranno presso la sede della RAI e dopo essere stati liberati, si vendicheranno contro il mago.
  • La principessa e il cameriere: dopo essere riuscito finalmente a raggiungere una ricca e bellissima principessa (Laura Antonelli), giunta in Italia e ospite in uno sfarzoso palazzo reale col principe (Jackie Basehart), il cameriere Stelio Rafazzoni (Johnny Dorelli), che è follemente innamorato di lei, viene continuamente disturbato nelle sue prestazioni amorose dalle guardie del corpo della stessa, per timore di attentati.
  • Lady Jane: durante la cena in un ristorante, soffrendo di flatulenza, la moglie d'un ministro inglese d'origini nobili, Jane McDonald (Margaret Lee) provoca inconsapevolmente imbarazzanti situazioni ma un suo corteggiatore (Johnny Dorelli), cercherà di toglierla dai guai, finendo per confessarle di essere anch'esso sofferente della stessa patologia (quando innamorato).
  • Il macho: un giovanotto (Yorgo Voyagis) corteggia il Dott. Franceschi, (Johnny Dorelli) marito d'una giovane signora (Liliana Eritrei); egli però, scopre suo malgrado, di non essere indifferente alle attenzioni dell'uomo.
  • La nuova Marisa: una giovane vedova (Laura Antonelli) va ad abitare nell'appartamento lasciato libero da una donna squillo, appunto Marisa, trasferitasi nel frattempo a Milano. Ad accompagnarla ci pensa il portiere del condominio (Dino Cassio). Dopo le prime iniziali reazioni di rifiuto nel calarsi in quegli oltraggiosi "panni", accetta ben volentieri di sostituirla nel lavoro soprattutto quando giunge un signore d'una certa età (vecchio cliente della Marisa), il sig. Erminio Pacilli (Johnny Dorelli). La madre della vedova è interpretata da Giuliana Calandra.
  • Radio Taxi: una centralinista telefonica (interpretata da Gloria Guida) rientrata a casa continua come un automa ad utilizzare l'accento professionale nel parlare anche con il marito (ancora Johnny Dorelli), che già licenziato e disperato, si suicida.
  • Rasoio all'antica: un cliente (Johnny Dorelli) corre pericolo di rimetterci la gola, servito da un barbiere geloso, Antonio (Pippo Santonastaso) che s'infuria con l'amante ed assistente Luisella (Gloria Guida). Quando la situazione comincia a peggiorare, il cliente s'allontana e, correndo ai ripari, si rifugia a cento metri di distanza da un altro barbiere per farsi la barba, ma per sua sfortuna il malcapitato cliente, ignaro di tutto, deve vedersela con lo stesso titolare che è proprio il marito di Luisella.
  • Armanda e il violinista: Giacomo Giovanardi (Johnny Dorelli), impenitente dongiovanni, finge di essere un povero suonatore di violino da osteria per raggiungere nuovamente una sua antica amante, Armanda (Gloria Guida). E ci riesce. Ma la sera dopo, giunge con un'amante americana e la stessa Armanda, presente con un gruppo d'amici al ristorante presa dalla repulsione lo fa ridicolizzare, immortalato davanti ai flash dei fotografi.
  • L'Avventura: uno sconosciuto (Johnny Dorelli) circuisce in vari modi, una giovane procace donna (Laura Antonelli) nel tentativo di sedurla: lei all'inizio non cede, ma poi capitola.
  • Luna di miele: in un lussuoso albergo, due giovani sposini (Johnny Dorelli e Gloria Guida) sono circondati da un sedicente sceicco arabo bisessuale, che sfrutta la dabbenaggine dei due colombi, seducendoli entrambi e rendendoli ignari dell'inganno. Nell'episodio, c'è anche l'assistente dello sceicco, impersonato da Gastone Pescucci.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]