Samsung Galaxy Note

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samsung Galaxy Note
Logo di Samsung Galaxy Note
Caratteristiche tecniche
Produttore Samsung
Tipo Candybar, phablet
Reti UMTS/HSDPA/HSUPA (850, 900, 1900, 2100 MHz);
Connettività Connettore Jack 3.5 mm; Wi-Fi (802.11a/b/g/n); Wi-Fi Direct; Bluetooth 3.0; Micro USB 2.0; DLNA; MHL; HDMI; USB OTG 2.0
Disponibilità Ottobre 2011
Sistema operativo nativo Android 2.3 con TouchWiz UX
Videocamera 8 MP, video 1080p, autofocus, flash Led, fotocamera frontale 2MP
Alimentazione Accumulatore litio-polimero da 2500mAh
CPU 1.4 GHz dual-core ARM Cortex-A9 SoC; Samsung Exynos (GT-N7000) / Qualcomm MSM8660 Snapdragon 1.5 GHz Dual-core Scorpion (GT-N7003)
Memoria 1 GB RAM, HDD 16/32 GB interni flash, microSDHC 32 GB max
Schermo 5.29", HD Super AMOLED con matrice RGBG Pentile 1280x800 pixel, 285 ppi WXGA
Dimensioni 145,8 x 82,95 x 9,65 mm
Peso 178g
Successore Samsung Galaxy Note II
Touchscreen si
 
La serie: originale, II, e 3

Il Samsung N7000 Galaxy Note, conosciuto più comunemente come Samsung Galaxy Note, è uno smartphone candybar prodotto da Samsung annunciato alla fine del 2011 e disponibile nelle colorazioni nero e bianco. È il primo phablet della serie Samsung Galaxy.

A fine 2012 Samsung ha messo in commercio il suo successore, il Samsung Galaxy Note II.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Galaxy Note è stato annunciato da Samsung all'IFA di Berlino del 2011[1]. Le vendite sono iniziate ad ottobre sul territorio tedesco mentre per gli altri paesi si è dovuto aspettare novembre. Il primo giugno 2012 Samsung annuncia che sono state spedite 7 milioni di unità[2].

Per pubblicizzare lo smartphone è stata fatta una collaborazione tra la Rovio Entertainment e la stessa Samsung riguardante il lancio del gioco Angry Birds Space, che presenta alcuni livelli esclusivi[3] per i modelli Samsung Galaxy.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dotato di un processore dual core da 1.4Ghz, 1 GB di RAM, connettività HSPA+ fino a 21 Mbit/s, wifi a/b/g/n e di uno schermo Gorilla Glass, il Galaxy Note rappresentava, insieme al Samsung Galaxy S II, il top di gamma della casa coreana nel 2011. È inoltre il primo smartphone della Samsung a montare uno schermo da 5.3" super AMOLED con risoluzione di 1280x800 che determina una densità di pixel pari a 285 ppi. Il sistema operativo con cui è stato rilasciato era Android 2.3; con l'aggiornamento di Luglio 2012 è passato alla versione di Android 4.0.4. Supporta numerosi formati audio (MP3, WAV, eAAC+, AC3, FLAC) e video (MP4, DivX, XviD, WMV, H.264, H.263). È inoltre dotato del protocollo DLNA (AllShare) per la condivisione dei contenuti multimediali su altri apparecchi.

S pen[modifica | modifica wikitesto]

Il Galaxy Note include un pennino che la Samsung chiama S-pen. Quando non utilizzato trova alloggiamento nella parte inferiore del terminale. Il suo utilizzo, oltre a sostituire quello delle dita nel caso sia necessaria una maggiore precisione, è specifico per quelle applicazioni che consentono di disegnare sullo schermo. Il pennino, sebbene marchiato Samsung, è parte di un digitalizzatore prodotto dalla giapponese Wacom il quale, nel Galaxy Note, affianca il digitalizzatore capacitivo classico degli smartphone. Il digitalizzatore Wacom è in grado di rilevare i livelli di pressione (producendo, per es., tratti più o meno spessi, ovviamente solo nelle app che supportano i livelli di pressione) e si disattiva quando la punta del pennino è lontana dallo schermo più di 1 cm circa in modo da abilitare le funzionalità capacitive. Il pennino è anche dotato di un pulsante per funzioni aggiuntive ma non della "gommina" digitale posteriore.

Versione Android e aggiornamenti[modifica | modifica wikitesto]

Il dispositivo monta di base il sistema operativo Android versione 2.3 Gingerbread.

A metà del 2012 Samsung ha rilasciato l'aggiornamento Android versione 4.0.4 Ice cream Sandwich[4].

A marzo del 2013 Samsung ha rilasciato la nuova versione di Android 4.1.2 Jelly Bean[5].

In base a comunicati fatti dalla Samsung il dispositivo verrà aggiornato fino alla versione di Android 4.2.2 Jelly Bean[6]. Tra le nuove funzionalità verranno aggiunte il multiwindow, lo smart stay e il direct call, tecnologie presenti fin ora soltanto su gli ultimi dispositivi top gamma come il Galaxy Note II e il Galaxy SIII.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Galaxy Note: smartphone o tablet?, hwupgrade.it, 1 settembre 2011.
  2. ^ Over 7 Million Samsung Galaxy Note Units Already Shipped
  3. ^ Ecco i contenuti esclusivi di Angry Birds: Space su Galaxy Note » Giochi - AndroidWorld.it
  4. ^ (EN) Official XXLRG ICS 4.0.4 Update For Samsung Galaxy Note N7000, androidlegend.com.
  5. ^ Jelly Bean 4.1.2 ora ufficiale anche per i Galaxy Note N7000 (N7000XXLSZ), androidgalaxys.net.
  6. ^ Samsung: Galaxy Note N7000 e Galaxy S2 riceveranno Android 4.2.2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]