ARM Holdings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 52°10′54.37″N 0°10′41.66″E / 52.18177°N 0.17824°E52.18177; 0.17824

ARM Holdings
Logo
Stato Regno Unito Regno Unito
Tipo Public company
Borse valori
ISIN GB0000595859
Fondazione 1990 a Cambridge
Persone chiave Doug Dunn (Chairman)
Warren East (CEO)
Settore Microprocessori
Prodotti Brevetti su processori
Fatturato 576,9 milioni £[1] (2012)
Risultato operativo 208,1 milioni £[1] (2012)
Utile netto 160,7 milioni £[1] (2012)
Dipendenti 2392[1] (2012)
Sito web www.arm.com
L'ingresso di ARM1, uno degli edifici del campus ARM Cambridge, Regno Unito

ARM Holdings (Borsa di Londra: ARM, NASDAQ: ARMH) è una società di alta tecnologia con sede a Cambridge, Regno Unito. La società è nota principalmente per la sua linea di processori basata sull'architettura ARM (da cui il nome dell'azienda) sebbene sviluppi e venda anche system-on-a-chip, piattaforme hardware, infrastrutture e software sotto i marchi RealView e KEIL. La società venne fondata come joint venture tra la Acorn Computers, la Apple Computer e la VLSI Technology al fine di sviluppare una linea di microprocessori RISC, inizialmente utilizzati nei computer Acorn Archimedes e nei palmari Apple Newton.[2] In seguito i processori sono stati utilizzati da molti produttori terzi per dispositivi portativi e per applicazioni application-specific integrated circuit (ASIC). La società domina il settore dei microprocessori per telefoni cellulari.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società è stata fondata nel novembre del 1990 come Advanced RISC Machines Ltd una joint venture tra Acorn Computers, Apple Computer e VLSI Technology.[4] La società ha ottenuto il primo attivo nel 1993. Nel 1994 ARM aprì degli uffici nella Silicon Valley e a Tokyo. Nel 1997 ARM Holdings investì nella Palmchip Corporation al fine di acquisire una piattaforma system on chip e entrare nel mercato dei componenti per hard disk.[5] Nel 1998 la società cambiò ragione sociale da Advanced RISC Machines Ltd a ARM Ltd.[6] La società venne quotata al London Stock Exchange e al NASDAQ nel 1998.[7] Nel 1999 l'ARM acquisì la Micrologic Solution una società di consulenza software con sede a Cambridge.[8] La politica di espansione della società continuò nel 2000 con l'acquisizione della Allant Software una società specializzata nello sviluppo di soluzioni per il debugging,[9] della Infinite Designs, una società specializzata nella progettazione con sede a Sheffield[10] e della EuroMIPS un'azienda specializzata nella progettazione di smart card con sede a Sophia Antipolis, Francia[11] Nel 2001 venne inglobato il team di sviluppo della Noral Micrologics una società specializzata nel debugging hardware e software con sede a Blackburn.[12] Nel 2002 venne aperta una sede in Cina e nel 2003 ARM acquisì la Adelante Technologies del Belgium, creatrice del OptimoDE data engines business, una sorta di DSP.[13] Nel 2004 ARM acquisì la Axys Design Automation una società specializzata nello sviluppo di tool di sviluppo per ESL;[14] e la Artisan Components sviluppatrice di componenti della libreria Physical IP, i blocchi base dei circuiti integrati moderni.[15] Nel 2005 venne acquisita la KEIL Software una società leader nello sviluppo di tool per i microcontrollori come le piattaforme Intel 8051 e C16x.[16]; ARM acquisì anche il team di sviluppo della PowerEscape. Nel 2006 ARm acquisì la Falanx uno sviluppatore di acceleratori per la grafica tridimensionale[17] e SOISIC, uno sviluppatore di silicon-on-insulator physical IP.[18]

Sedi operative[modifica | modifica wikitesto]

La società ha uffici e centri di ricerca sparsi nel mondo, i principali sono a San Jose, California; Austin, Texas; Olympia, Washington; Trondheim, Norvegia; Sophia Antipolis, Francia; Monaco, Germania; Taiwan; Shin Yokohama, Giappone; Cina; India e Slovenia.[19]

Una caratteristica distintiva del processori ARM è il basso consumo, questo li rende molto diffusi nel mercato dei dispositivi portatili.[20] Difatti molti dei moderni telefoni cellulari e dei palmari utilizzano un core ARM, i processori ARM sono i processori a 32 bit più diffusi nel mercato. Si stima che ARM controlli il 75% del mercato dei processori a 32 bit per applicazioni embedded.[21]

I processori ARM sono alla base di molti telefoni cellulari, come quelli prodotti da Nokia, Sony Ericsson e Samsung;[22] molti personal digital assistant come l'Apple iPod & iPhone,[23], le console Nintendo Game Boy Advance e Nintendo DS, Gamepark GP32, e Gamepark Holdings GP2X; anche molti dispositivi come i ricevitori GPS, macchine fotografiche digitali, televisioni digitali, Network computer e hard disk di rete.[24]. Il processore per la WLAN del Sony Playstation Portable è un ARM9[25]

A differenza di molti altri produttori di processori, ARM non produce direttamente i propri processori ma vende licenze riguardanti la sua tecnologia[26] Decine di società hanno acquisito le licenze ARM e le hanno utilizzate per sviluppare dei dispositivi. Si stima che al 2007 siano stati prodotti più di 2.9 miliardi di integrati basati su core ARM.[27]

Nome della società[modifica | modifica wikitesto]

ARM inizialmente era l'acronimo di Acorn RISC Machine. In seguito col diversificarsi del mercato della società il significato dell'acronimo mutò in Advanced RISC Machine. Il nome della società venne mutato poco prima dell'IPO in ARM Holding dato che il termine RISC (che identificata una tipologia di processore) è foneticamente identico alla parola inglese RISK (rischio) e si riteneva che questo avrebbe potuto allontanare potenziali investitori non esperti del mercato informatico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Annual Report 2012.
  2. ^ Dalla collaborazione di Apple e Acorn arriva l'evoluzione degli ARM, Appunti Digitali, 19-6-2009. URL consultato il 27-12-2009.
  3. ^ ARM CPU Core Dominates Mobile Market - Nikkei Electronics Asia - Tech-On!
  4. ^ ARM milestones, ARM company website, accesso 5-02-2008
  5. ^ Introduces Fully-Integrated, Low-Power Controller Core for OEM Mass Storage Design; New ARM-based, hard disk controller architecture reduces time-to-market and system costs
  6. ^ Advanced RISC Machines Ltd is now ARM Ltd
  7. ^ ARM wins billion dollar valuation in IPO
  8. ^ ARM buys Micrologic for instant development team
  9. ^ ARM acquires Allant Software
  10. ^ ARM in race for staff in Sheffield
  11. ^ Samsung and Incard Launch World's First 32-BitSmart Card for High-Volume SIM Applications
  12. ^ ARM buys Noral debug design team
  13. ^ ARM buys Adelante's design office, leaves core
  14. ^ ARM Holdings agrees to buy Aachen EDA company
  15. ^ ARM to buy designer of systems on a chip
  16. ^ ARM Purchases Keil Software
  17. ^ ARM buys Falanx
  18. ^ ARM acquires SOISIC
  19. ^ ARM offices, ARM company website, accessed February 5, 2008
  20. ^ ARM Processor Overview, ARM company website, accessed February 5, 2008
  21. ^ Product Backgrounder
  22. ^ "ARM is the market-leading architecture in mobile devices worldwide, with 80% of all handsets containing at least one ARM core.", Symbian website, accessed February 5, 2008
  23. ^ iPhone powered by Samsung, not Intel?, engadget, January 11, 2007
  24. ^ ARM powered products
  25. ^ Sony PlayStation Portable - PSP
  26. ^ Processor Licensees, ARM company website, accessed February 5, 2008
  27. ^ "For the reported year, ARM partners shipped just under 3 billion units (2.9bn)", ARM press release, February 5, 2008

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]