Philippe Sollers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Philippe Sollers

Philippe Sollers (pseudonimo di Philippe Joyaux; Bordeaux, 28 novembre 1936) è uno scrittore, saggista e filosofo francese. È considerato una delle figure di spicco della cultura francese contemporanea.

Dopo avere esordito con il romanzo La sfida (1957), ha fondato la rivista Tel Quel, (1960). Con il romanzo Le parc ha vinto nel 1961 il premio Médicis. Ha sposato la psicoanalista Julia Kristeva. Ha passato gran parte della sua vita a Parigi, con lunghi soggiorni a Venezia.

Nel 1983, a seguito della chiusura di Tel Quel ha fondato la rivista «L'Infini». Nel corso degli anni settanta si è orientato verso uno sperimentalismo sempre più avanzato in campo linguistico e psicoanalitico. Ha pubblicato Leggi (1972), H (1972), e Paradiso (1980), opere che si distinguono per complessità e arditezza tecnica. In Paradiso mescola frammenti derivanti dalle più disparate forme di comunicazione, dalla pubblicità alle filastrocche, nella ricerca di libertà espressive più alte. Ha scritto: "Perché Paradiso? Perché anche se fossi all'inferno sarebbe questa la mia maniera d'essere. Perché ho l'impressione di essere capitato per caso dentro l'immenso umorismo del non essere. Che ancora prova la necessità inaudita di essere detto". Del 1983 è Donne, con cui scandalizzò gli ambienti culturali francesi, e che segnò una svolta nella sua scrittura e nelle sue posizioni politiche: è un romanzo erotico-filosofico, un trattato romanzesco sull'evoluzione della specie femminile alle soglie del XXI secolo.

Sollers è stato tra i dominatori della scena letteraria francese nell'ultimo trentennio del Ventesimo secolo. Provocatore, rivoluzionario nel pensiero, partito dall'hegelismo è approdato a un papismo controriformista. Nemico delle mode culturali e delle cricche accademiche, capace di esaltare allo stesso tempo il marchese de Sade e l'enciclica "Veritatis splendor" di papa Giovanni Paolo II. Detentore di un concetto rigorosissimo della sua indipendenza, e dell'autonomia dell'arte da ogni forma di potere: ha sciolto «Tel Quel» appena avvertì i sintomi di nascita di una "scuola sollersiana".

In dicembre 2007, Sollers è stato a Villa Medici a Roma per parlare dei ritratti di Papi nell'arte: dal Ritratto di Papa Innocenzo X di Diego Velázquez allo Studio del Ritratto di Papa Innocenzo X di Velazquez di Francis Bacon (1953), dalla foto di papa Giovanni Paolo II ferito in Piazza San Pietro (maggio 1981) a quella di papa Benedetto XVI mentre suona il pianoforte in Valle d'Aosta (luglio 2006).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Saggi e interviste[modifica | modifica wikitesto]

  • Francis Ponge, Paris: Seghers, 1963; nuova ed. 2001
  • L'Intermédiaire, Paris: Éditions du Seuil, 1963
  • Logiques, Paris: Éditions du Seuil, 1968
  • L'écriture et l'expérience des limites, Paris: Éditions du Seuil, 1968 ISBN 2-02-000599-9 (trad. La scrittura e l'esperienza dei limiti)
  • Entretiens de Francis Ponge avec Philippe Sollers, Paris: Gallimard, 1970
  • Sur le materialisme, Paris: Éditions du Seuil, 1974
  • (a cura di) Vers une révolution culturelle, Paris: Éditions générale, 1973 (dal colloquio tenuto a Cerisy-la-Salle dal 29 giugno al 9 luglio 1972)
    • Bataille: verso una rivoluzione culturale, trad. di Marina Bianchi, Bari: Dedalo, 1974
    • Artaud: verso una rivoluzione culturale, Bari: Dedalo, 1974
  • Délivrance (con Maurice Clavel), interviste raccolte da Jacques Paugam dalla trasmissione televisiva "Parti pris" su France-Culture, Paris: Éditions du Seuil, 1977 ISBN 2-02-004576-1
  • Entretien avec Jean-Louis de Rambures in Comment travaillent les écrivains, Paris, 1978
  • Vision à New York: entretiens avec David Hayman, Paris: Grasset, 1981; prefazione di Philippe Forest, Paris: Folio Gallimard, 1998 ISBN 2-07-040510-9
    • trad. Iosanna Arturi e Silvana Eccher dall'Eco, Visione a New York: conversazioni con David Hayman, Milano: Spirali, 1981
  • Alain Kirili, Paris: Galerie Adrien Maeght, 1984
  • Théorie des Exceptions, Paris: Gallimard, 1985
  • Louis Cane, catalogue raisonné sculptures, Paris: Galerie Beaubourg, 1986
  • Les Surprises de Fragonard, Paris: Gallimard, 1987 ISBN 2-07-011129-6
  • Rodin: dessins erotiques, Paris: Gallimard, 1987 ISBN 2-07-011113-X (con Alain Kirili)
  • De Kooning, vite, Paris: La différence, 1988; nuova ed. 2007
  • Carnet de nuit, Paris: Plon, 1989 ISBN 2-259-02076-3, Paris: Gallimard, 2006 ISBN 2-07-032092-8
  • Foto licenziose della belle époque, scelte e presentate da, Bologna: Capriccio, 1989 ISBN 88-7055-100-8
  • Improvisations: à travers les textes sacres, Paris: Gallimard, 1991 ISBN 2-07-032634-9; Folio, 2005 ISBN 2-07-031682-3
  • Le rire de Rome: entretiens avec Frans De Haes, Paris: Gallimard, 1992
  • Watteau et les femmes, Paris: Flammarion, 1992
  • Sade contre l'Être Supreme, Paris: Quai Voltaire, 1992 ISBN 2-87653-135-6; nuova ed. con Sade dans le temps, Paris: Gallimard, 1996 ISBN 2-07-074528-7
  • Le paradis de Cézanne, Paris: Gallimard, 1995 ISBN 2-07-074180-X
  • Picasso, le héros, Paris: Cercle d'Art, 1996 ISBN 2-7022-0478-3
  • Les Passions de Francis Bacon, Paris: Galliamrd, 1996 ISBN 2-07-073182-0
    • trad. Piero Pagliano, Le passioni di Francis Bacon, Milano: Abscondita, 2003 ISBN 88-8416-062-6
  • La Guerre du goût, Paris: Gallimard, 1994 ISBN 2-07-073902-3 ISBN 2-07-040058-1
  • Liberte du 18ème, Paris: Gallimard, 1996 ISBN 2-07-042529-0 (estratto del precedente)
  • Francesca Woodman, Scalo Publishers, 1998
  • L'Année du Tigre: journal de l'année 1998, Paris: Éditions du Seuil, 1999
  • L'œil de Proust: les dessins de Marcel Proust, Paris: Stock, 1999 ISBN 2-234-05041-3
  • La Divine Comedie: entretiens avec Benoit Chantre, Paris: Desclée de Brouwer, 2000 ISBN 2-220-04807-1 Paris: Folio Gallimard, 2003 ISBN 2-07-042541-X
  • Éloge de l'infini, Paris: Gallimard, 2001 ISBN 2-07-042520-7 ISBN 2-07-076976-3
  • Voir écrire: essai, in conversazione con Christian de Portzamparc, prefazione di Hélène Bleskine, Paris: Calmann-Levy, 2003 ISBN 2-7021-3251-0
  • Dictionnaire amoureux de Venise, con disegni di Alain Bouldouyre, Paris: Plon, 2004 ISBN 2-259-19719-1 (trad. Dizionario per gli amanti di Venezia)
  • Illuminations: à travers les textes sacres, Paris: Laffont, 2003 ISBN 2-221-09746-7
  • Le Saint-Ane, Paris: éd. Verdier, 2004
  • Poker, intervista con i redattori di "Ligne de risque", Paris: Gallimard, 2005
  • Logique de la fiction et autres textes, prefazione di Philippe Forest, Nantes: Éditions Cécile Defaut, 2006 ISBN 2-35018-027-1
  • Fleurs, Paris: Harmann, 2006
  • L'évangile de Nietzsche: entretiens avec Vicent Roy, Paris: Le cherche midi, 2006 ISBN 2-7491-0825-X, trad. Guido Lagomarsino, Il vangelo di Nietzsche: conversazioni con Vincent Roy, prefazione di Attilio Scarpellini, Milano: O Barra O, 2008 ISBN 978-88-87510-37-9 cfr.
  • Guerres secrètes, Paris: Carnets nord, 2007
  • Willy Ronis, Nues: Terre bleue, 2008
  • Grand beau temps, aphorismes et pensées choisies, Paris: Le cherche midi, 2009
  • Céline, Paris: Éditions Ecriture, 2009
  • Discours parfait, Paris: Gallimard, 2010 ISBN 978-2-07-076830-1
  • Vers le Paradis Paris: Desclée de Brouwer, 2010 (con DVD)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 108231753 LCCN: n80028394