Henri Thomas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henri Thomas (Anglemont, 7 dicembre 1912Parigi, 3 novembre 1993) è stato uno scrittore e poeta francese noto per aver vinto il Prix Médicis nel 1960 con il romanzo John Perkins. Contribuì a far conoscere in Francia il pensiero del filosofo tedesco Ernst Jünger, del quale tradusse le opere negli anni sessanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque e crebbe tra l'Alsazia e la Lorena, sua regione natale, ma completò i suoi studi a Parigi, lavorando allo stesso tempo per il noto essenzialista Alain. Nel 1935 iniziò la sua carriera di insegnante, continuando a confrontarsi con il fior fiore della cultura parigina dell'epoca, specialmente André Gide e Jean Paulhan, che era un editore. Nel 1940 la casa editrice Gallimard pubblicò The Coal Bucket, il suo primo romanzo.

Nel 1945 si trasferì a Londra per un lavoro offertogli dalla BBC. Visse in Gran Bretagna per dieci anni, si sposò ed ebbe dei figli, poi accettò un'offerta di lavoro negli Stati Uniti d'America, dove trascorse soli due anni. Ritornò in Francia nel 1960.

Lavorò successivamente come traduttore ed editore presso la Gallimard, vivendo tra Parigi e la Bretagna, dove conobbe la sua seconda moglie nel 1965. Stabilitosi in Bretagna, ritornò nuovamente a Parigi nel 1991, dove morì due anni dopo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Coal Bucket (1940)
  • The Tutor (1942)
  • Living Together (1945)
  • The Deserters (1951)
  • London Night (1956)
  • John Perkins (1960)
  • The Last Year (1960)
  • The Promontory (1961)
  • Perjury (1964)
  • The Relic (1969)

Controllo di autorità VIAF: 56145895 LCCN: n83014980

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura

Société Henri Thomas : http://www.henrithomas.pbworks.com