Parco nazionale di Masoala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco nazionale di Masoala
Parc National de Masoala
Tipo di area Parco nazionale
Class. internaz. IUCN category II
Stati Madagascar Madagascar
Province Antsiranana, Toamasina
Superficie a terra 236.100 ha
Superficie a mare 10.000 ha
Provvedimenti istitutivi 1997
Gestore ANGAP
Masoala park map.png
Sito istituzionale

Il Parco nazionale di Masoala è un'area naturale protetta del Madagascar. Si trova nella parte nord-orientale dell'isola, a cavallo tra le province di Antsiranana e Toamasina.

Il parco fa parte del complesso delle Foreste pluviali di Atsinanana, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Foresta litorale a Capo Masoala

Il Parco nazionale di Masoala è la più grande area naturale protetta del Madagascar. Oltre all'area del parco propriamente detto ne fanno parte tre particelle distaccate di foresta litorale ubicate a Andranoanala, vicino a Capo Est, a Andranomaintina, vicino a Anaovandrano e a Beankora vicino a Capo Masoala, tre parchi marini ubicati a Tampolo, a Capo Masoala e a Tanjona e la riserva speciale dell'isola di Nosy Mangabe.

Copre un'area complessiva di oltre 246.000 ettari (235.580 ha il parco propriamente detto con le tre particelle distaccate, 520 ha la riserva speciale di Nosy Mangabe e 10.000 ha i parchi marini).
Si estende dalle bianche spiagge della baia di Antongil sino ai 1224 m s.l.m., comprendendo una varietà di ecosistemi che vanno dalla barriera corallina, alle foreste di mangrovie sino alla foresta pluviale di media altitudine.

Ospita un eccezionale repertorio di biodiversità sia floristica che faunistica.

Flora[modifica | modifica wikitesto]

La lussureggiante foresta pluviale, che in alcune zone della penisola degrada sino a lambire il mare, ospita oltre 2000 differenti specie vegetali, molte delle quali endemiche. Tra le specie esclusive della penisola vanno ricordate la rara pianta carnivora Nepenthes masoalensis e le palme Voanioala gerardii, Masoala madagascariensis e Marojejya darianii.

Fauna[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi[modifica | modifica wikitesto]

Il parco ospita 10 differenti specie di lemuri; oltre al vari rosso (Varecia rubra), al lepilemure di Scott (Lepilemur scottorum) e al lemure lanoso di Moore (Avahi mooreorum), specie endemiche dell'area del parco, sono presenti: il lemure dalla fronte bianca (Eulemur albifrons), il chirogaleo dalle orecchie pelose (Allocebus trichotis), l'aye-aye (Daubentonia madagascariensis), il valuvi furcifero (Phaner furcifer), l'apalemure occidentale (Hapalemur occidentalis), il microcebo rosso (Microcebus rufus), e il cheirogaleo bruno (Cheirogaleus major).
Nel parco vivono 7 specie di carnivori: il fossa (Cryptoprocta ferox), il falanouc (Eupleres goudotii), la civetta malgascia (Fossa fossana), la mangusta dalla coda ad anelli (Galidia elegans), la mangusta fasciata (Galidictis fasciata), la mangusta dalla coda marrone (Salanoia concolor) e la piccola civetta indiana (Viverricula indica); 9 specie di roditori (tra cui gli endemici Eliurus minor, Eliurus penicillatus, Eliurus tanala, Eliurus webbi e Nesomys audebertii); 10 specie di Tenrecidae (tra cui Tenrec ecaudatus, Hemicentetes semispinosus, Microgale longicaudata, Microgale talazaci e Setifer setosus); 14 specie di pipistrelli tra cui il pipistrello dai piedi a ventosa (Myzopoda aurita) e Triaenops menamena.
Ogni anno, da luglio ai primi di settembre, centinaia di megattere (Megaptera novaeangliae) si radunano nella baia di Antongil nel corso della loro lunga migrazione. Le calde acque della baia costituiscono un ambiente ideale per la riproduzione di questi giganteschi mammiferi marini.

Uccelli[modifica | modifica wikitesto]

Sono state censite 90 differenti specie di uccelli, molte endemiche del Madagascar e alcune diffuse esclusivamente nel terrirorio del parco, come l'aquila serpentaria del Madagascar (Eutriorchis astur), il barbagianni del Madagascar (Tyto soumagnei), il cua azzurro (Coua caerulea), il vanga di Bernier (Oriolia bernieri) e il vanga dall'elmo (Euryceros prevostii).

Rettili[modifica | modifica wikitesto]

Nel parco sono presenti oltre 60 specie di rettili, tra cui numerose specie di serpenti (Colubridae spp., Boidae spp.), 9 specie endemiche di camaleonti quali le minuscole Brookesia peyrierasi e Brookesia superciliaris, 15 specie di gechi tra cui il coloratissimo Phelsuma madagascariensis e l'Uroplatus fimbriatus, gli scincomorfi Amphiglossus minutus e Zonosaurus madagascariensis. Meritano infine una menzione le 4 specie di tartarughe marine (Chelonia mydas, Eretmochelys imbricata, Caretta caretta e Lepidochelys olivacea) che popolano le acque della baia di Antongil.

Anfibi[modifica | modifica wikitesto]

Nel parco sono presenti oltre 40 specie differenti di anfibi, tutti endemici, tra cui Aglyptodactylus madagascariensis, Blommersia angolafa, Boophis albilabris, Boophis brachychir, Boophis luteus, Boophis madagascariensis, Boophis viridis, Dyscophus antongilii, Heterixalus madagascariensis, Heterixalus punctatus, Heterixalus tricolor, Mantella madagascariensis, Mantella betsileo, Mantidactylus aglavei, Mantidactylus grandidieri, Mantidactylus luteus, Platypelis grandis, Stumpffia psologlossa.

Pesci[modifica | modifica wikitesto]

Le acque del parco ospitano oltre novanta specie differenti di pesci tra cui numerosi endemismi quali Agonostomus telfairii.

Insetti[modifica | modifica wikitesto]

Ricchissima l'entomofauna, con numerose specie endemiche.

Sono state censite ben 135 specie di farfalle tra cui merita una menzione la coloratissima farfalla notturna Chrysiridia rhipheus.

Accessi e strutture ricettive[modifica | modifica wikitesto]

Si può raggiungere il parco a partire dalle città di Maroantsetra e Antalaha. Da Maroantsetra si possono anche organizzare visite in barca a motore. Da Antalaha si può raggiungere Capo Est via terra utilizzando taxi collettivi giornalieri o in mountain bike. Diversi alberghi della penisola organizzano escursioni al parco, e ci sono anche sei aree di campeggio. Materiali per il camping possono essere noleggiati a Maroantsetra.

Molti villaggi della penisola offrono sistemazioni alberghiere poco costose o bungalow. Antalaha e Maroantsetra offrono entrambe una vasta gamma di alloggi, nonché guide e portatori. Tutte le visite al parco deve essere accompagnato da una guida ufficiale del parco.

Informazioni dettagliate sulla organizzazione delle escursioni sono disponibili presso gli uffici del parco di Maroantsetra e Antalaha.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Madagascar Portale Madagascar: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Madagascar