Eutriorchis astur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aquila serpentaria del Madagascar
EutriorchisAsturKeulemans.jpg
Eutriorchis astur
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Genere Eutriorchis
Specie E. astur
Nomenclatura binomiale
Eutriorchis astur
Sharpe, 1875

L'aquila serpentaria del Madagascar (Eutriorchis astur Sharpe, 1875) chiamata anche astore del Madagascar è un uccello rapace appartenente alla famiglia degli Accipitridi. È l'unica specie del genere Eutriorchis.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È un falco di media grandezza con ali corte e di forma rotondeggiante e dotato di una lunga coda, anch'essa arrotondata. Il suo piumaggio è grigio con striature evidenti per tutto il corpo, ma che si notano di meno sulla schiena scura. Ha una testa a cappuccio, occhi gialli e, tra gli uccelli ancora esistenti, assomiglia più di tutti all'astore di Henst (Accipiter henstii - anche questo del Madagascar), nonostante sia più grande, più chiaro e con la coda più lunga. È dotato di vista molto acuta e di zampe e dita molto squamate e particolarmente forti, inoltre possiede becco ed artigli molto potenti come tutti i falchi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'habitat di questa specie è identificabile nelle foreste tropicali e umide del Madagascar nordorientale e la maggior parte degli avvistamenti sono nei pressi del parco nazionale di Masoala.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

E. astur è classificata dalla IUCN Red List come specie in pericolo di estinzione (Endangered).[1] Si stima che la popolazione sia sicuramente superiore ai 250 individui anche se non si ritiene che esistano più di 1000 esemplari. Le minacce che pongono in pericolo la sopravvivenza della specie sono il disboscamento e in particolare l'agricoltura praticata bruciando le foreste per poi spostarsi in nuovi territori quando il terreno non è più fertile. Il suo ambiente preferito, le umide foreste tropicali fino a 550 m di altitudine, sono state in gran parte rase al suolo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2012, Eutriorchis astur in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae in IOC World Bird Names (ver 4.1), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 4 luglio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Eutriorchis astur in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.