Pallone d'argento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Pallone d'argento "per un calcio non violento", denominato anche Coppa Giaime Fiumanò, è un riconoscimento istituito in ricordo dell'omonimo artista romano appassionato di sport e, soprattutto, di calcio, scomparso nel 1998 a soli 24 anni.
Il premio viene assegnato annualmente dalla Giunta di Presidenza dell'Unione Stampa Sportiva d'Italia (U.S.S.I.) ad un calciatore di Serie A che, oltre al talento, si sia distinto per correttezza sportiva e qualità morali nell'arco dell'ultima stagione sportiva.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Stagione
Vincitore
Club
1999-2000 Italia Paolo Negro Lazio Lazio
2000-2001 Italia Damiano Tommasi Roma Roma
2001-2002 Argentina Javier Zanetti Inter Inter
2002-2003 Italia Ciro Ferrara Juventus
2003-2004 Ucraina Andrij Ševčenko Milan
2004-2005 Italia Gianfranco Zola Cagliari Cagliari
2005-2006 Italia Luca Toni Fiorentina Fiorentina
2006-2007 Brasile Kakà Milan
2007-2008 Italia Francesco Totti Roma Roma
2008-2009 Italia Alessandro Del Piero Juventus
2009-2010 Italia Morgan De Sanctis[1] Napoli Napoli
2010-2011 Italia Antonio Di Natale[2] Udinese Udinese
2011-2012 Italia Andrea Pirlo[3] Juventus
2012-2013 Italia Stephan El Shaarawy[4] Milan
2013-2014 Italia Giuseppe Rossi[5] Fiorentina Fiorentina

Vittorie per club[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie per nazionalità[modifica | modifica wikitesto]

  • 12 vittorie: Italia Italia
  • 1 vittoria: Argentina Argentina, Brasile Brasile, Ucraina Ucraina

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morgan De Sanctis Pallone d'argento
  2. ^ A Di Natale il Pallone d'argento 2011 - legaseriea.it
  3. ^ " Pallone d'argento ad Andrea Pirlo
  4. ^ A Stephan El Shaarawy il pallone d'argento
  5. ^ Calcio non violento, premio Ussi-Fiumanò a Giuseppe Rossi
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio