Nuovo siclo israeliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Nuovo siclo israeliano
Nome locale (HE) שקל חדש, sheqel khadash
(pl. (HE) שקלים, shekalim)
(AR) شيقل جديد, šiqel jadīd o شيكل جديد, šikel jadīd
Nis 1 sheqel.png
Moneta da 1 nuovo siclo
Codice ISO 4217 ILS
Stati Israele Israele
bandiera Cisgiordania
bandiera Striscia di Gaza
Simbolo
Frazioni 100 agora ((HE) אגורה) (pl. agorot, (HE) אגורות)
Monete 5, 10 agora, ½, 1, 2, 5, 10 sicli
Banconote 20, 50, 100, 200 sicli
Entità emittente Bank of Israel
Sito web www.bankisrael.gov.il
In circolazione dal 1985
Tasso di cambio 1 EUR = 4,6657 ILS (6 settembre 2014)
[1]
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

Il nuovo siclo ((HE) שקל, pl. שקלים, (AR) شيقل جديد, šiqel jadīd o شيكل جديد, šikel jadīd) detto solitamente shekel o sheqel (pl. shekalim o sheqalim), è la valuta ufficiale di Israele. Il nuovo siclo è suddiviso in 100 agora ((HE) אגורה; pl. agorot, (HE) אגורות). Il codice ISO 4217 della valuta è "ILS", mentre il suo simbolo è ₪. Tale monogramma rappresenta in forma stilizzata le lettere ש"ח, ad indicare l'abbreviazione di שקל חדש (shekel khadash o "nuovo siclo").

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo siclo sostituì il vecchio siclo il 1º gennaio 1986 con un rapporto di 1 000 vecchi sicli = 1 nuovo siclo.

Dal 1º gennaio 2003 il nuovo siclo è diventato una valuta liberamente convertibile. Dal 7 maggio 2006, sul Chicago Mercantile Exchange, è disponibile la negoziazione di strumenti derivati sul nuovo siclo.[2] Ciò rende la valuta israeliana una delle circa venti al mondo per le quali ci sono contratti futures valutari ampiamente disponibili sul foreign exchange market. È anche una valuta forte, con accesso disponibile in quasi ogni posto nel mondo.[3][4]

Il 26 maggio 2008 CLS Bank International ha annunciato che avrebbe regolato istruzioni di pagamento in nuovi sicli israeliani, rendendo così tale valuta pienamente convertibile.[5]

La valuta non viene prodotta in Israele, paese che non ha una zecca. Attualmente le monete sono coniate dalla Korea Minting and Security Printing Corporation (KOMSCO), zecca di stato sudcoreana, mentre le banconote sono stampate in Svizzera.

Monete[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 furono introdotte monete in tagli da 1, 5 e 10 agora, ½ e 1 nuovo siclo.[6] Nel 1990 furono introdotte le monete da 5 nuovi sicli,[7] seguite da quelle da 10 nuovi sicli nel 1995.[8] Sempre nel 1990 cessò la produzione di monete da 1 agora, che furono ritirate dalla circolazione il 1º aprile 1991.[senza fonte] Una nuova moneta da 2 nuovi sicli fu introdotta il 9 dicembre 2007.[9] La moneta da 5 agora, coniata fino al 2006, fu ritirata dalla circolazione il 1º gennaio 2008.[10]

Le monete del nuovo siclo che sono o sono state in circolazione sono:

Serie di Monete del Nuovo Siclo
Valore Parametri tecnici Descrizione Data di
Diametro Spessore Massa Composizione Bordo Dritto Rovescio emissione decadenza
1 agora 17 mm 2 g Cupralluminio
92% rame
6% alluminio
2% nichel
Liscio Una galea antica, lo stemma statale, "Israele" in ebraico, arabo e inglese Valore, data 4 settembre 1985 1º aprile 1991
5 agora 19,5 mm 3 g Liscio Replica di una moneta dal quarto anno della guerra tra ebrei e romani ritraente un lulav tra due etrog, lo stemma statale, "Israele" in ebraico, arabo e inglese 1º gennaio 2008
10 agora 22 mm 4 g Liscio Replica di una moneta emessa da Mattathias Antigonus (37 - 40 a.C.) con il candelabro a sette bracci, lo stemma statale, "Israele" in ebraico, arabo e inglese In circolazione
½ nuovo siclo 26 mm 6,5 g Liscio Una lira, lo stemma statale Valore, data, "Israele" in ebraico, arabo e inglese In circolazione
1 nuovo siclo 18 mm 4 g Cupronichel
75% rame
25% nichel[11]
Liscio Un giglio, "Yehud" in ebraico antico, lo stemma statale Valore, data, "Israele" in ebraico, arabo e inglese 4 settembre 1985 In circolazione
2 nuovi sicli 21,6 mm 2,3 mm 5,7 g Lega di nichel e acciaio Liscio con 4 parti scanalate Due cornucopie, lo stemma statale 9 dicembre 2007 In circolazione
5 nuovi sicli 24 mm 2,4 mm 8,2 g Cupronichel
75% rame
25% nichel
Dodecagonale Un capitello, lo stemma statale 2 gennaio 1990 In circolazione
10 nuovi sicli 23 mm
Centro: 16 mm
2,2 mm 7 g Anello: Lega di nichel e acciaio
Centro: Bronzo dorato
Zigrinato Palma con sette foglie e due cesti di datteri, lo stemma statale, le parole "per la liberazione di Sion" in alfabeto ebraico antico e moderno Valore, data, "Israele" in ebraico, arabo e inglese 7 febbraio 1995 In circolazione
Per altre informazioni vedi tavole monete.

Banconote[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 1985 furono introdotte banconote in tagli da 1, 5, 10, 20 e 50 nuovi sicli. Le banconote da 1, 5 e 10 nuovi sicli avevano le stesso disegno di base delle precedenti banconote da 1 000, 5 000 e 10 000 vecchi sicli, ma con la denominazione cambiata.

Nel 1986 furono introdotte banconote da 100 nuovi sicli, seguite da quelle da 200 nuovi sicli nel 1991. Le banconote da 1, 5 e 10 nuovi sicli furono successivamente sostituite da monete. Un progetto relativo all'emissione di una banconota da 500 nuovi sicli, con il ritratto di Yitzhak Rabin, fu annunciato poco dopo l'assassinio di Rabin nel 1995. Tuttavia, a causa dei bassi tassi d'inflazione, non c'era alcuna necessità di tale banconota, che quindi non è mai stata emessa. Nel febbraio 2008 la Bank of Israel ha comunque annunciato un progetto relativo a una serie di banconote completamente nuova, e che la nuova serie, la cui emissione è prevista nel 2010, includerà probabilmente una banconota da 500 nuovi sicli.[senza fonte] Il disegno delle nuove banconote non è stato ancora deciso, ma se la banconota da 20 nuovi sicli in polimeri della serie attualmente in circolazione, introdotta nell'aprile 2008, avrà successo, la nuova serie sarà quasi sicuramente composta solamente da banconote in polimeri. Possibili disegni all'esame sono i ritratti di famose personalità non politiche, come Teddy Kollek (il leggendario sindaco di Gerusalemme), Rabbi Shlomo Goren (capo cappellano delle forze armate israeliane durante la guerra dei sei giorni del 1967, famoso per aver suonato il suo shofar sul Monte del Tempio pochi minuti dopo la conquista di Gerusalemme da parte dell'esercito israeliano), Ilan Ramon (primo astronauta israeliano, perito sul Columbia nel 2003), Naomi Shemer (nota come la "first lady della canzone israeliana"). Altri possibili disegni potrebbero includere paesaggi, flora e fauna di Israele.

Le banconote attualmente in circolazione sono:

Seconda Serie del Nuovo Siclo
Valore Dimensioni Colore principale Fronte Retro
20 nuovi sicli 71 x 138 mm Verde Moshe Sharett Volontari ebrei nella seconda guerra mondiale; una torre di guardia, in onore degli insediamenti "torre e palizzata".
50 nuovi sicli Porpora Shmuel Yosef Agnon Taccuino, penna e occhiali di Agnon; Gerusalemme e il Monte del Tempio.
100 nuovi sicli Marrone Yitzhak Ben-Zvi La Sinagoga Peki'in.
200 nuovi sicli Rosso Zalman Shazar Una strada di Safad e testo dal saggio di Shazar su Safad.

La banconota da 20 nuovi sicli è la prima ad essere fatta di polipropilene, un substrato di polimeri, che è superiore alla normale carta moneta con una vita di circolazione pari a solo pochi mesi. La banconota di polimeri è stampata dalla Orell Fuessli Security Printing di Zurigo in Svizzera. Su 1,8 milioni di esemplari delle nuove banconote è stata stampata con inchiostro rosso la scritta "60 anni dello Stato di Israele" in ebraico.

Abbreviazione[modifica | modifica wikitesto]

Il nome della valuta viene usualmente abbreviato con l'acronimo "NIS" dall'inglese New Israeli Shekel. In ebraico il nuovo siclo è solitamente abbreviato con ש"ח (pronunciato shakh). Il simbolo del nuovo siclo, ₪, è una combinazione delle iniziali ebraiche delle parole sheqel (ש) e khadash (ח). Questo simbolo, tuttavia, si è dimostrato impopolare, e l'abbreviazione con le due iniziali è molto più comune nelle pubblicità e sui cartellini dei prezzi. In arabo, la valuta viene comunemente indicata con l'abbreviazione ش.ج, che sono le iniziali di šikel jadīd, il nome della valuta in arabo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Banck of Israel. URL consultato il 16 settembre 2012.
  2. ^ (EN) CME to Launch Foreign Exchange Contract on Israeli Shekel in Investor Relations Links, Chicago Mercantile Exchange, 6 aprile 2006. URL consultato il 28 ottobre 2009.
  3. ^ (EN) Moti Bassok, Israelis can soon travel the world with shekels in their pockets, Haaretz, 14 febbraio 2008. URL consultato il 29 ottobre 2009.
  4. ^ (EN) Sharon Wrobel, Shekel begins trading on global markets, The Jerusalem Post, 26 maggio 2008. URL consultato il 29 ottobre 2009.
  5. ^ (EN) CLS Bank live with Israeli sheqel and Mexican Peso in Press Release, CLS Bank International, 26 maggio 2008.
  6. ^ (EN) About the Agora and New Sheqel Series in Banknotes and Coins Catalog, Bank of Israel. URL consultato il 28 ottobre 2009.
  7. ^ (EN) 5 New Sheqalim in Banknotes and Coins Catalog, Bank of Israel. URL consultato il 28 ottobre 2009.
  8. ^ (EN) 10 New Sheqalim in Banknotes and Coins Catalog, Bank of Israel. URL consultato il 28 ottobre 2009.
  9. ^ (EN) The new NIS 2 coin in Press Release, Bank of Israel, 8 luglio 2007. URL consultato il 28 ottobre 2009.
  10. ^ (HE) ביטול מטבע 5 אגורות in Press Release, Bank of Israel, 1º gennaio 2008. URL consultato il 28 ottobre 2009.
  11. ^ Nel 1994 e 1995 furono emesse monete da 1 nuovo siclo in lega di nichel e acciaio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Tassi di cambio per ILS
Con Yahoo! Finance: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con XE.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD
(EN) Con OANDA.com: AUD CAD CHF EUR GBP HKD JPY USD