Sterlina palestinese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sterlina palestinese
Nome locale ‏palestine pound‏ (EN)
‏جنيه فلسطيني‏ (AR)
‏ פונט פלשתינאי (א"י) ‏ (HE)
Palestine Mandate Bills 500mil 1927.png
Mezza sterlina palestinese (500 mils)
Codice ISO 4217 n.d.
Stati bandiera Mandato britannico della Palestina
bandiera Stato di Palestina (moneta dormiente)
Simbolo n.d.
Frazioni mil (1/1000)
Monete 1, 2, 5, 10, 20, 50, 100 mils
Banconote 500 mils; 1, 5, 10, 50, 100 sterline
Entità emittente Palestine Currency Board
Periodo di circolazione 1927 - 1948
Sostituita da Dinaro giordano dal 1949
Sterlina egiziana - 1951
Sterlina israeliana - 1952
Tasso di cambio n.d. ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica

La lira sterlina palestinese (in inglese palestine pound, in arabo جنيه فلسطيني, in ebraico (פונט פלשתינאי (א"י) è stata la valuta in Palestina durante il mandato britannico, tra il 1927 e il 1948. Era divisa in 1 000 mils (in arabo مل). La sterlina palestinese è stata anche la valuta della Transgiordania fino al 1949 e della Cisgiordania fino al 1950.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fino al 1918 la regione nota come Palestina era parte integrante dell'impero ottomano e quindi utilizzava la valuta turca. In seguito all'istituzione del mandato britannico della Palestina, anche la sterlina egiziana circolò insieme alla moneta turca fino al 1927. Ciò portò a una situazione poco soddisfacente che richiese una riforma valutaria. Fu introdotta la sterlina palestinese, di valore pari alla sterlina britannica. La sterlina palestinese fu anche dichiarata moneta a corso legale nell'Emirato della Transgiordania, che era tecnicamente una parte del mandato britannico (sebbene avesse un'amministrazione locale autonoma). L'organo che controllava l'emissione della valuta era il Palestine Currency Board, che era soggetto all'ufficio coloniale britannico (British Colonial Office). Il Currency Board fu sciolto nel maggio 1948, alla fine del mandato britannico. L'area in cui circolò la sterlina palestinese fu divisa in diverse entità politiche: lo Stato di Israele, il Regno Hascemita di Giordania, la Cisgiordania e la Striscia di Gaza.

Banconota da mezza sterlina palestinese (500 mils) emessa dalla Anglo-Palestine Bank Ltd. di Tel Aviv nel 1948.

In Israele ci fu un periodo di transizione di 4 anni tra la fine del mandato britannico e l'adozione di un sistema valutario pienamente indipendente. Tra il 1948 e il 1952 la sterlina palestinese continuò ad essere moneta legale. Nell'agosto 1948 furono emesse nuova banconote dalla Anglo Palestine Company (di proprietà dell'Agenzia Ebraica e con sede a Londra).

In Giordania la sterlina palestinese fu sostituita dal dinaro giordano nel 1949. Nello stesso anno la Giordania annetté la Cisgiordania, ma la sterlina palestinese continuò a circolare fino al 1950. Il dinaro giordano è ancora moneta legale in Cisgiordania insieme alla valuta israeliana.

Nella Striscia di Gaza la sterlina palestinese circolò fino all'aprile 1951, quando fu sostituita dalla sterlina egiziana, tre anni dopo l'occupazione militare egiziana del territorio. Attualmente gli abitanti della Striscia di Gaza utilizzano principalmente la valuta israeliana.

Gli Accordi di Oslo preclusero l'emissione di una propria valuta all'Autorità Nazionale Palestinese che, di conseguenza, fu costretta a rimanere dipendente dalle valute israeliana o giordana. Tuttavia i palestinesi potevano emettere francobolli postali, il cui valore fu denominato utilizzando la sterlina palestinese, che gli economisti e gli amministratori palestinesi dichiararono essere quindi una valuta ancora esistente (sebbene "dormiente" al momento), destinata a tornare in uso in seguito all'indipendenza palestinese. In pratica, i prezzi nei territori palestinesi sono espressi con la valuta israeliana.

Monete[modifica | modifica sorgente]

Nel 1927 furono introdotte monete in tagli da 1, 2, 5, 10, 20, 50 e 100 mils. Le monete da 1 e 2 mils furono coniate in bronzo, mentre quelle da 5, 10 e 20 mils, oltre ad essere forate, erano in cupro-nichel, eccetto nel periodo della seconda guerra mondiale, durante il quale anche queste vennero coniate in bronzo. Le monete da 50 e 100 mils erano invece in argento con titolo 720‰.

Tutti i tagli erano trilingue: in arabo, inglese ed ebraico (sebbene l'iscrizione ebraica includesse le iniziali Alef Yud dopo "Palestina", per "Eretz Yisrael"). Le ultime monete per la circolazione furono emesse nel 1946, e tutte le monete datate 1947 furono fuse.

Monete della sterlina palestinese
Immagine Valore Parametri tecnici Descrizione Data di prima coniazione
Diametro Massa Composizione Bordo Diritto Rovescio
1 mil 1 mil 21 mm 3,23 g Bronzo Liscio "Palestine" in arabo, inglese ed ebraico, anno di coniazione Ramoscello d'ulivo, valore 1927
2 mils 2 mils 28 mm 7,77 g
5 mils 5 mils 20 mm 2,91 g Cupro-nichel Valore
10 mils 27 mm 6,47 g
20 mils 30,5 mm 11,33 g
50 mils 23,5 mm 5,83 g 720‰ argento Zigrinato "Palestine" in arabo, inglese ed ebraico, anno di coniazione, ramoscello d'ulivo
100 mils 29 mm 11,66 g
Queste immagini sono in una scala di 2,5 pixel per millimetro, uno standard di Wikipedia per le monete mondiali. Per altre informazioni vedi tavole monete.

Banconote[modifica | modifica sorgente]

Nel 1927 il Palestine Currency Board introdusse banconote in tagli da 500 mils, 1, 5, 10, 50 e 100 sterline. Le banconote furono emesse con date fino al 1945.

Banconote della sterlina palestinese
Immagine Valore Dimensioni Colore principale Descrizione Data di prima stampa Quantità in circolazione alla fine del mandato
Fronte Retro Fronte Retro Filigrana
500 mils 127 × 76 mm Porpora Tomba di Rachele Cittadella e Torre di Davide Ramoscello d'ulivo 1º settembre 1927 1 872 811
1 sterlina fronte 1 sterlina verso 1 sterlina 166 × 89 mm Verde giallognolo Cupola della Roccia 9 413 578
5 sterline 5 sterline 192 × 103 mm Rosso Torre di Ramla 3 909 230
10 sterline [1] 10 sterline Blu 2 004 128
50 sterline 50 sterline Porpora 20 577
100 sterline 100 sterline Verde 1 587
Queste immagini sono scalate a 0,7 pixel per millimetro, uno standard di Wikipedia per le banconote mondiali. Per altre informazioni vedi tabella con le specifiche delle banconote.

La banconota da 100 sterline equivaleva a 40 mesi di paga di un operaio specializzato in Palestina. Ad oggi sei di esse risultano mancanti e quattro è noto siano in mano a collezionisti. Di seguito numeri di serie e date di queste ultime:

  • A000719 - 1º settembre 1927
  • A000935 - 1º settembre 1927
  • A001020 - 30 settembre 1929
  • A001088 - 30 settembre 1929

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

numismatica Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica