Nexus 5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nexus 5
Logo di Nexus 5
Nexus 5 front.png
Caratteristiche tecniche
Produttore LG in collaborazione con Google
Reti 2G/3G/4G LTE

GSM: 850/900/1800/1900 MHz WCDMA: bande: 1/2/4/5/6/8 Bande LTE: 1/3/5/7/8/20

Connettività Wi-Fi dual-band (2.4G/5G) 802.11 a/b/g/n/ac

NFC (Android Beam) Bluetooth 4.0 LE

Disponibilità 31 ottobre 2013
Sistema operativo Android 4.4.4 (KitKat)

Originariamente 4.4 (KitKat)

Input Schermo capacitivo multi touch, sensore di prossimità
Consumo 17 ore in chiamata

300 ore in standby tempo di Internet fino a 8,5 ore tramite Wi-Fi e fino a 7 ore su LTE

CPU Qualcomm Snapdragon 800 2.3 GHz
GPU Adreno 330, 450 MHz
Memoria 2GB RAM, 16/32GB memoria interna
Schermo 4,95" full HD IPS con Cornig Gorilla Glass 3
Risoluzione 1920 × 1080 (445 ppi)
Dimensioni 69,17 × 137,84 × 8,59 mm
Massa 130g
Predecessore Nexus 4
Colori nero, bianco e rosso
 

Il Nexus 5 (codename: Hammerhead) è il quinto smartphone di Google ed è realizzato da LG, preceduto da Nexus One (HTC), Nexus S, Galaxy Nexus (Samsung) e Nexus 4 (LG). Il telefono è stato presentato con Android 4.4 chiamato "KitKat", secondo il tanto noto cioccolato prodotto dalla Nestlé.

Sin dalla presentazione, il 31 Ottobre 2013, è stato disponibile in due colorazioni, nera e bianca (da qualcuno scherzosamente soprannominata "panda", perché la fotocamera posteriore nera spicca sul fondo bianco.). Le due varianti condividono la parte frontale di colore nero (tranne che per la capsula auricolare, bianca nella versione bianca), ma differiscono, nei bordi e nel retro, per i materiali: la versione nera è realizzata in plastica gommata, quella bianca è in plastica lucida, ed è di colore nero di lato e bianca nel retro.

A partire dal 4 Febbraio 2014 è stata aggiunta la colorazione rossa (il retro, la capsula auricolare, e la cornice sono colorate di rosso, mentre la fotocamera è rimasta nera).

Software[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Android.

Come con i precedenti modelli, il Nexus 5 utilizza il sistema operativo mobile Android, sviluppato da Google. Il Nexus 5 monta la versione 4.4 KitKat del sistema operativo. Rispetto al precedente Nexus 4, questo modello presenta una scocca in plastica, recante al centro la scritta "nexus".[1] Il 5 Dicembre successivo al lancio Google rilascia l'update ad Android KitKat 4.4.1, portando varie migliorie alla fotocamera (come la possibilità di zoomare in modalità HDR+, una velocità di focus maggiore e un miglior bilanciamento del bianco) e un innalzamento del volume della cassa audio di sistema.

Il 9 Dicembre è rilasciato un ulteriore update alla versione 4.4.2.

Il 2 giugno 2014 è stato rilasciato un ulteriore update alla versione 4.4.3

Il 20 giugno 2014 è stato rilasciato un ulteriore update alla versione 4.4.4

Hardware[modifica | modifica sorgente]

Schermo[modifica | modifica sorgente]

Lo schermo misura 4,95 pollici e il display a cristalli liquidi Full HD ha una risoluzione di 1920 × 1080 pixel. Il vetro del Nexus 5 è un Corning Gorilla Glass 3, multi-touch, e rivestito di un materiale oleorepellente a prova di impronte. La densità di pixel è di 445 ppi (pixel-per-inch, pixel per pollice). Il Nexus 5 è dotato di un sensore di luce ambientale per regolare la luminosità dello schermo automaticamente.[2]

Tasti fisici[modifica | modifica sorgente]

Ci sono un totale di due comandi fisici: il bilanciere del volume a sinistra e il pulsante accensione/stand-by a destra.

Audio[modifica | modifica sorgente]

La cassa audio è situata sul bordo inferiore sulla sinistra guardando il dispositivo frontalmente. Nello spazio a destra è presente un microfono. L'audio di Nexus 5 è stato criticato per il fatto di essere troppo basso, ma in seguito, grazie all'update ad Android KitKat 4.4.2 il problema è stato risolto in maniera ottimale.

Camera[modifica | modifica sorgente]

Il Nexus è stato dotato di un sensore posteriore da 8 mpx con stabilizzatore ottico. Supportate le funzionalità rilevazione volti, geotagging, HDR+, Panorama e la nuova funzione Photo Sphere, che permette di creare foto panoramiche a 360°. L'acquisizione video è di 1080p a 30 frame, stabilizzatore video. Per quanto riguarda il sensore anteriore è stata inserita una videocamera da 1,3 mpx. Al momento della commercializzazione la qualità fotografica del Nexus 5 non era eccelsa, ma ciò era dovuto alla implementazione non perfetta del software. Con il successivo update alla versione 4.4.1 di Android vennero risolti i maggiori problemi al comparto fotografico migliorandone di molto le prestazioni e la resa.

Le caratteristiche tecniche della fotocamera posteriore:

  • sensore da 8 megapixel Sony IMX179 con tecnologia BSI
  • OIS (stabilizzatore ottico d’immagine) InvenSense IDG-2020 con giroscopio a doppio asse
  • apertura focale di f/2.53
  • flash LED
  • funzionalità HDR+
  • registrazione video in Full-HD (1080p) a 30fps massimi[3]

Memoria[modifica | modifica sorgente]

Nexus 5 è disponibile in due varianti: 16 GB o 32 GB. I dati vengono memorizzati su una memoria flash integrata e non vi è possibilità di espansione. L'unico modo per "espandere" la memoria è utilizzare servizi di cloud storage quali Google Drive o simili.

CPU e RAM[modifica | modifica sorgente]

Il Nexus 5 è fornito del processore a 32 bit quad core Qualcomm Snapdragon 800 da 2,3 GHz ed è dotato di 2 GB di RAM. Possiede inoltre una GPU Adreno 330 da 450 MHz.[4]

Batteria[modifica | modifica sorgente]

Il telefono monta una batteria ricaricabile ai polimeri di litio da 2300 mAh, integrata nel sistema e non estraibile, ricaricabile tramite USB o alimentatore Qi. I dati forniti da Google per quanto riguarda l'autonomia sono: 300 ore in standby, 17 ore in conversazione su 4G, fino a 7 ore di utilizzo internet sotto 4G e fino a 8,5 ore sotto Wi-Fi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nexus 5 vs Nexus 4.
  2. ^ Nexus 5 - Google. URL consultato il 12 novembre 2012.
  3. ^ TuttoAndroid.net
  4. ^ Recensione Nexus 5.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]