Márcio Rafael Ferreira de Souza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rafinha
S04 Rafinha 01.jpg
Dati biografici
Nome Márcio Rafael Ferreira de Souza
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 172 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Bayern Monaco Bayern Monaco
Carriera
Giovanili
2001-2002 Londrina Londrina
Squadre di club1
2004-2005 Coritiba Coritiba 37 (3)
2005-2010 Schalke 04 Schalke 04 153 (7)
2010-2011 Genoa Genoa 34 (2)
2011- Bayern Monaco Bayern Monaco 59 (2)
Nazionale
2002-2005
2008
2008-
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile olimpica
Brasile Brasile
8 (2)
8 (0)
2 (0)
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Bronzo Pechino 2008
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 marzo 2014

Márcio Rafael Ferreira de Souza, detto Rafinha (Londrina, 7 settembre 1985), è un calciatore brasiliano, difensore del Bayern Monaco e della Nazionale brasiliana.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Arriva giovanissimo al Coritiba dove si ritaglia un posto da titolare come interno di centrocampo e riesce ad arrivare anche al gol. Successivamente viene acquistato dallo Schalke 04 dove diventa titolare segnando anche qualche rete.

Il 4 agosto 2010 viene ufficializzato il suo passaggio alla squadra italiana del Genoa per 6 milioni.[1][2] Il 16 febbraio 2011 segna il gol decisivo dello 0-1 nel derby contro la Sampdoria [3]. Si ripete alla 33º giornata in Genoa - Brescia 3-0, aprendo le marcature con un colpo di testa in tuffo, su assist di Palacio.

Il 1º giugno 2011 il Bayern Monaco ne ufficializza l'acquisto tramite un comunicato sul proprio sito facendogli firmare un triennale fino al 30 giugno 2014[4]. Il 14 settembre 2011 realizza la sua prima marcatura con la maglia del Bayern nel match di Champions League contro il Villarreal.

Il 6 aprile 2013 vince la sua prima Bundesliga (il ventitreesimo titolo dei bavaresi) con sei giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato. Il 25 maggio 2013 vince la sua prima Champions League, grazie alla vittoria dei bavaresi nella finale contro il Borussia Dortmund. Il 1º giugno 2013 vince anche la Coppa di Germania.

Nel suo secondo anno col Bayern, trova molto più spazio con l'arrivo di Pep Guardiola , spostando Philipp Lahm come centrocampista, giocando molto bene, sfoderando parecchi assist che si riveleranno molto utili per i suoi compagni di squadra, diventando difatti un titolare assoluto.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha fatto parte della Nazionale brasiliana Under-20, ha partecipato ai Giochi olimpici di Pechino con la selezione olimpica verdeoro vincendo la medaglia di bronzo ed ha ottenuto una presenza nella nazionale maggiore.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 1° aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Genoa A 34 2 CI 3 0 - - - - - - 37 2
2011-2012 Germania Bayern Monaco BL 24 0 CG 4 0 UCL 7[5] 1 - - - 35 1
2012-2013 BL 13 2 CG 2 0 UCL 2 0 SG 0 0 17 2
2013-2014 BL 26 0 CG 4 0 UCL 7 0 SG+SU+Cmc 0+1+2 0 40 0
Totale Bayern Monaco 63 2 10 0 16 1 3 0 92 3
Totale carriera 97 4 13 0 16 1 3 0 129 5

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 2012-2013, 2013-2014
Bayern Monaco: 2012-2013
Bayern Monaco: 2012

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 2012-2013
Bayern Monaco: 2013
Bayern Monaco: 2013

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Pechino 2008

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ufficiale: il Genoa acquista Rafinha Genoacfc.it
  2. ^ (EN) Rafinha makes Genoa switch in Schalke04.com, 04 agosto 2010.
  3. ^ Sampdoria punita da Rafinha, gazzetta.it, 16/02/2011.
  4. ^ FCB verpflichtet Rafinha bis 2014, Bayern Monaco, 01/06/2011.
  5. ^ 1 presenza nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]