Lucio Gregoretti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lucio Gregoretti (Roma, 1961) è un compositore italiano.

Ha composto opere di teatro musicale, musica sinfonica e da camera, musica elettroacustica e applicata al cinema e al teatro di prosa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lucio Gregoretti ha studiato al Conservatorio Santa Cecilia diplomandosi in composizione con Mauro Bortolotti. Ha inoltre seguito seminari di composizione con Sylvano Bussotti e Ennio Morricone e ha studiato direzione d'orchestra con Franco Ferrara e Giampiero Taverna. Ha ottenuto borse di studio e residenze da varie istituzioni, tra cui "Stiftung Künstlerdorf Schöppingen" (Germania, 2002-03), "The MacDowell Colony" (New Hampshire, 2005 e 2006)[1], "Künstlerhäuser Worpswede" (Germania, 2005), "Sacatar Foundation" (Bahia, 2006)[2].

Abita tra Roma e Berlino.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Le sue opere teatrali sono state commissionate e rappresentate da:

I suoi lavori strumentali sono stati commissionati ed eseguiti da varie istituzioni tra cui:

e sono regolarmente eseguiti in vari festival e rassegne internazionali di musica contemporanea.

Tra gli interpreti e gli ensemble che hanno eseguito le sue composizioni, oltre ai complessi stabili delle istituzioni già citate, si possono ricordare Roberto Abbondanza, Guido Arbonelli, Walter Attanasi, Sonia Bergamasco, Antonio Caggiano, Fabrizio Maria Carminati, Giorgio Casciarri, Andrea Ceccomori, Giobbe Covatta, Elio (del gruppo Elio e le Storie Tese), Elitza Harbova, Gianluca Martinenghi, Annamaria Morini, Enzo Porta, Amii Stewart, Angelo Romero, Flavio Emilio Scogna, Alvise Vidolin, Sonia Visentin, Milena Vukotic, Manuel Zurria, e inoltre Ensemble Alter Ego, Ensemble Contemporaneo dell'Accademia Santa Cecilia, Ensemble Monesis, Orchestra Filarmonica dell'Umbria, Trio Solotarev, Orchestra Camerata Cassovia, Orchestra DIMI.

Dal 1983 svolge anche un'intensa attività nel campo della musica applicata, ambito nel quale ha composto alcune commedie musicali e musica per il cinema e per il teatro di prosa, collaborando con registi quali Henryk Baranowski, Marco Mattolini, Vittorio Pavoncello, Gigi Proietti, Margarethe von Trotta, Lina Wertmüller (componendo a volte in collaborazione con Lilli Greco).

Alcuni suoi lavori sono editi da "Suvini Zerboni"[5] e "Rai Trade"[6] e pubblicati su CD da CNI, Musicaimmagine, Rai Trade, Vdm.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Lucio è uno dei figli della numerosa famiglia del regista Ugo Gregoretti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ cfr. il sito dell'istituzione.
  2. ^ cfr. il sito della Sacatar.
  3. ^ cfr. il sito del teatro.
  4. ^ cfr. il sito della Fondazione
  5. ^ cfr. il sito della casa editrice musicale.
  6. ^ cfr. il sito di Rai Trade.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]