Kelis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kelis
Kelis al Manchester Pride, nel 2010.
Kelis al Manchester Pride, nel 2010.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Dance
Hip house
Contemporary R&B
Electro house
Periodo di attività 1997 – in attività
Etichetta Virgin (1998–2001)
Star Trak/Arista (2003–2005)
LaFace/Jive (2006–2008)
Interscope Records/will.i.am music group (2010–presente)
Album pubblicati 6
Studio 5
Raccolte 1
Sito web

Kelis Rogers-Jones (New York, 21 agosto 1979) è una cantante statunitense, che fonde pop, R&B ed hip hop. Recentemente si è avvicinata ad un genere più vicino all'electropop e alla house music.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kelis è nata nel quartiere Harlem di Manhattan, New York. Suo padre, Kenneth Rogers, era un afroamericano, musicista jazz e pastore pentecostale; sua madre, Eveliss, era una stilista di moda di origine sino-portoricana, e l'incitò a intraprendere la sua carriera musicale. "Kelis" è una combinazione dei nomi del padre e della madre.

Da bambina, cantava nel coro della chiesa, suonava violino, pianoforte, e sassofono, e frequentava una scuola privata. Andò via di casa a 16 anni, ma continuò gli studi e a 16 anni fu ammessa alla Fiorello H. LaGuardia High School of Music & Art and Performing Arts, dove formò il trio R&B BLU (Black Ladies United). Dopo il diploma, entrò in contatto con i The Neptunes (Pharrell Williams e Chad Hugo) e, con il loro aiuto, riuscì a ottenere un contratto con una casa discografica.

Da allora ha collaborato con un gran numero di musicisti tra cui Gravediggaz, Busta Rhymes, Foxy Brown, Lil'Kim, OutKast, P. Diddy, Usher, Moby, Richard X, Timo Maas, Björk, No Doubt, Enrique Iglesias, Nas, Ol' Dirty Bastard, Too $hort, Benny Benassi e per ultimi i Duran Duran in una canzone The man who stole a leopard del loro ultimo album All You Need Is Now uscito il 21 dicembre 2010.

Produzione musicale[modifica | modifica wikitesto]

Kaleidoscope (1999)[modifica | modifica wikitesto]

Kelis cominciò a incidere il suo album di debutto alla fine del 1997 e lo finì nel giro di un anno. L'album, prodotto interamente dai The Neptunes, vendette oltre 10.736 copie nella prima settimana, e a tutt'oggi ne sono state vendute poco meno di 300.000 copie; il singolo di debutto fu "Caught Out There". In Europa tutti i tre singoli Caught out There, Good Stuff, e Get Along with You ebbero un buon successo, ed anzi il vecchio continente si dimostrò un mercato migliore per lei; in definitiva anche Asia e Australia si dimostrarono mercati migliori di quello natìo. Con questo album vinse un Brit Award; il look scelto per la promozione del disco era molto colorato, sia per il suo abbigliamento sia per la tintura dei capelli.

Wanderland (2001)[modifica | modifica wikitesto]

Il suo secondo album, Wanderland, ancora prodotto dai The Neptunes, fu pubblicato due anni dopo solo in Europa e Asia, dopo che il primo singolo, "Young, Fresh N' New", ebbe scarso successo in America; secondo Kelis, alla sua casa discografica americana, la Virgin, non piaceva Wanderland, e credeva che non avesse singoli sufficientemente forti. A differenza del suo debutto, Wanderland ebbe vendite mediocri, al di sotto delle 80.000 copie nel Regno Unito, e il solo singolo pubblicato fu "Young, Fresh N New" che non entrò in top ten.

Kelis, che si era trasferita in Europa durante il periodo di successo seguito al suo album d'esordio, seguì gli U2 nel loro tour europeo, e poi Moby nel tour americano "Area:One"; durante la sua permanenza negli Stati Uniti incontrò e si innamorò del rapper Nas, che sposò l'8 gennaio 2005.

Tasty (2003)[modifica | modifica wikitesto]

Kelis ritrovò finalmente il successo negli Stati Uniti nel 2003, con il suo singolo "Milkshake", che spinse il suo nuovo album Tasty al disco d'oro, vendendo più di 540.000 copie negli Stati Uniti nei primi 2 mesi; in totale l'album ha venduto 760.000 copie.

Anche in Europa il successo fu immediato; Tasty ottenne il disco di platino nel Regno Unito nell'ottobre 2004 superando le 300.000 copie, mentre il singolo "Milkshake" fu disco d'argento con più di 200.000 copie, e divenne uno dei 10 singoli più venduti nel Regno Unito nel 2004. Il secondo singolo, "Trick Me", entrò nelle top 10 di molti Paesi europei alla metà del 2004, ma fu accolto più freddamente negli USA, dove il video non fu neanche pubblicato.

In compenso, il successo di Kelis crebbe in Australia, dove l'album Tasty ottenne il disco d'oro superando le 35.000 copie, e i singoli "Milkshake" e "Trick Me" divennero dischi di platino vendendo più di 70.000 copie. In Nuova Zelanda Tasty fu disco d'oro superando le 7.000 copie.

Nel 2004 "Trick Me" fu particolarmente importante perché per la prima volta i The Neptunes non furono coinvolti nella produzione; invece, Dallas Austin collaborò a scrivere e produsse la canzone. Sebbene i The Neptunes avessero contribuito a molte altre tracce del disco, tra i produttori figuravano oltre a Austin anche André 3000, Rockwilder e Raphael Saadiq, creando sonorità più eclettiche.

"Not In Love", in collaborazione con Enrique Iglesias, fu pubblicato come singolo nel Regno Unito ed ottenne un buon successo, ma non ebbe presa sul mercato americano e non fu pubblicato in Italia, dove invece uscì l'altro singolo "Millionaire". Nel Regno Unito uscì anche "In Public", che vedeva la collaborazione del marito Nas e la produzione di Rockwilder, ma non entrò in top ten e non ne fu fatto un video.

In seguito al successo di Tasty, Kelis partecipò al "The Onyx Hotel Tour" di Britney Spears aprendone i concerti nel corso del 2004.

Kelis Was Here (2006)[modifica | modifica wikitesto]

Kelis al Rise Festival, 2007.

Kelis ha pubblicato il nuovo album "Kelis Was Here" (le prime indiscrezioni dicevano si sarebbe chiamato The Puppeteer)il 22 agosto 2006, giorno seguente al suo ventisettesimo compleanno, anticipato dal singolo non particolarmente fortunato "Bossy" (in collaborazione con Too $hort). "Kelis Was Here" comprende produzioni di Scott Storch, Cee-Lo Green, Raphael Saadiq, Linda Perry, Will.i.am, Swizz Beatz e Bangladesh, e collaborazioni di Shakira, Sean Paul e del marito Nas. A differenza di tutti i precedenti album di Kelis, in questo i The Neptunes non figurano in alcun modo, e Kelis ha dichiarato che è stata una decisione molto importante per lei, ma basata puramente su ragioni economiche e senza alcun contrasto con Pharrell o Chad.

Il secondo singolo negli Usa è stato "Blindfold Me" (prodotto da Polow Da Don e Sean Garrett) che vede la collaborazione di Nas. Il suo scarso successo (#91 U.S. Billboard Hot R&B/Hip-Hop Songs) non ha permesso a Kelis di rilasciarlo anche in Europa. Un video di questa canzone è stato comunque girato a Los Angeles, nel settembre '06.

Se "Trilogy" potrebbe potenzialmente essere il terzo estratto in America, è invece confermata l'uscita di "Lil' Star" in Europa. Questo singolo potrebbe davvero rappresentare il ritorno di Kelis nel panorama musicale; infatti (anche grazie alla collaborazione di Cee-Lo dei Gnarls Barkley), sebbene il suo ufficiale rilascio sia previsto per il 19 febbraio, ha già raggiunto la posizione n° 3 nella UK Singles Chart e il suo video viene già molto trasmesso sui principali canali musicali.

Ritorno in studio (2007)[modifica | modifica wikitesto]

Kelis è tornata in studio per lavorare sulle nuove tracce e sul nuovo materiale. La pubblicazione dell'album è prevista per la seconda metà del 2007 o inizio 2008. L'artista ha pubblicato un Greatest Hits con tutti i singoli che ha fatto a partire dal primo album Kaleidoscope, Wanderland, Tasty e Kelis Was Here, più tre brani inediti: Truth Or Dare dei N.E.R.D feat Kelis, Got Your Money di Ol' Dirty Bastard feat Kelis e Finest Dreams di Richard X feat Kelis.

Flesh Tone (2010)[modifica | modifica wikitesto]

Kelis al House of Blues a Boston, 27 luglio 2010.

All'inizio del 2010, Kelis ha estratto, in anteprima, il primo singolo dell'album Flesh Tone, intitolato Acapella, prodotto da David Guetta. La canzone è stata accompagnata da un video, diretto da John "Rankin" Waddell, Chris Cottam e Nicole Ehrlich, ed ha ricevuto una buona accoglienza raggiungendo oltre 2 milioni di visualizzazioni su YouTube entro le prime 2 settimane. Il singolo ha debuttato nella top cinque della UK Singles Chart, raggiungendo la posizione numero tre della Top 100 Airplay Chart Slovacchia e raggiunto il numero uno negli Stati Uniti Hot Dance Club Songs e nel Regno Unito Dance Chart. Ha raggiunto la Top Venti in un totale di sette paesi europei.

L'album è stato pubblicato il 14 maggio 2010 in Europa e Asia, e il 5 luglio negli Stati Uniti. Il secondo singolo di Flesh Tone, 4th of July (Fireworks) è stato rilasciato nel giugno 2010 in America e il 5 luglio nel Regno Unito. La canzone è stato un successo immediato nella scena electro Europa. Il video per il brano ha debuttato il 16 giugno su YouTube e VEVO. Il video è stato, come Acapella, diretto da John Rankin Waddell e Nicole Ehrlich, ma è stato co-diretto da Kelis. Il video ha raggiunto 2 milioni di visite dopo due settimane su YouTube.

Food (2013)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile del 2013 viene annunciato sul sito ufficiale della cantante Kelis che verrà rilasciato un nuovo singolo e due nuovi album. Nello stesso mese viene pubblicato sempre sul sito ufficiale di Kelis un nuovo singolo intitolato Jerk Ribs che anticipa l'uscita dell'album intitolato Food nel novembre del 2013. Il giorno 24 marzo 2014 viene rilasciato il suo secondo singolo intitolato Rumble.

Opere in corso[modifica | modifica wikitesto]

  • Kelis ha anche collaborato con Busta Rhymes nella sua traccia "I Love My Bitch", secondo estratto dell'album di questi, The Big Bang. Questo singolo raffigura, oltre a Kelis, anche Will.i.am.
  • Kelis ha anche partecipato alla colonna sonora del film "Step Up" con la canzone "80s Joint".
  • Kelis sta attualmente anche scrivendo un libro di cucina e una sua linea di accessori di moda.
  • Kelis ha realizzato nel 2013 un brano con Dan Black, intitolato "Hearts", che sarà incluso nel secondo album da solista del cantante inglese.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Album
1999 Caught out There Kaleidoscope
Good Stuff (featuring Terrar)
2000 Get Along with You
2001 Young, Fresh n' New Wanderland
2003 Milkshake Tasty
2004 Trick Me
Millionaire (featuring André 3000)
2005 In Public (featuring Nas)
2006 Bossy (featuring Too $hort) Kelis Was Here
Blindfold Me (featuring Nas)
2007 Lil Star (featuring Cee-Lo)
2008 I Don't Think So
2010 Acapella (Prodotto da David Guetta) Flesh Tone
4th of July (Fireworks) (featuring Nas)
Scream
2011 Brave

Altri singoli[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85433353 LCCN: no2002050902