Gianni Toti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gianni Toti (Roma, 19248 gennaio 2007) è stato un poeta, artista e giornalista italiano, creatore della "poetronica" negli anni 1980.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in legge, ha partecipato alla resistenza partigiana ed è per molti anni giornalista de l'Unità come inviato speciale. È stato redattore-capo de La voce della Sicilia e direttore di Lavoro e Carte segrete.

All'inizio degli anni ottanta inizia una sperimentazione in cui si fondono poesia, cinema e arte elettronica, creando un linguaggio da lui definito "poetronica" (videopoesia e poesia elettronica).

Per la realizzazione delle sue opere collabora con il Centre de Recherche Pierre Schaeffer di Montbéliard-Belfort.

Video Poem Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • L'Originedite (1994), ispirata alla tela "L'origine del mondo" di Gustave Courbet.
  • Planetopolis (1993).
  • Tupac Amauta (1997). Trilogia i ispirata a Tupac Amaru, re inca ucciso nel 1572 dai conquistadores, e a Tupac Amaru II, Tupac Amauta, quindi, primo canto della trilogia: ispirato a Tupac Amaru, re inca trucidato nel 1572 dai conquistadores; e a Tupac Amaru II, che lottò contro la conquista con i suoi indios quechua.

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

  • ... E di Shaul e dei sicari sulle vie da Damasco, Film, 1973 - Regia e sceneggiatura di Gianni Toti

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianni Toti, L'altra fame, Milano, Rizzoli, 1970.
  • Gianni Toti, Il padrone assoluto, Milano, Feltrinelli, 1977.
  • Gianni Toti, Planetario. Scritti giornalistici a cura M.Borelli e F.Muzzioli, Roma, Ediesse, 2008, ISBN 978-8823012936
  • Gianni Toti, I meno lunghi o i più corti racconti del futuremoto, a cura G.Perego, Roma, Fahrenheit, 2012, ISBN 978-8886095556

Raccolte poetiche:

  • Che c'è di nuovo, Premio Rapallo 1962
  • La coscienza infelice, 1966
  • Tre ucronie, 1970
  • Chiamiamola poemetànoia, 1974

Traduzioni:

Postfazioni:

  • Triana Josè La notte degli assassini e La vita prestata , postfazione di Gianni Toti, Roma, Carte Segrete, 1967, ISBN B008F8R4CQ

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • TOTILOGIA , [dia•foria, Daniele Poletti (a cura di), in collaborazione con La Casa Totiana, Edizioni Cinquemarzo, Viareggio, 2014
  • TOTILOGIA < = > Gianni Toti, a cura di Daniele Poletti, f l o e m a - esplorazioni della parola - [dia•foria, 2013.
  • Gianni Toti o della poetronica, Sandra Lischi, Silvia Moretti (a cura di), Edizioni ETS, Pisa 2012
  • Re-video ergo zoom (o zaúm?) Gianni Toti in cine ma video, Sandra Lischi (a cura di), Edizioni ETS, Pisa 1996

Controllo di autorità VIAF: 39539634 LCCN: n79063780