Discografia dei Queen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Queen.

Discografia Queen
I Queen in concerto nel 1984
I Queen in concerto nel 1984
Album in studio 15
Album dal vivo 6
Raccolte 11
Singoli 70
Album video 13
Video musicali 54
Colonne sonore 1

Qui di seguito sono elencate tutte le produzioni dei Queen: dagli album (in studio e dal vivo), ai video musicali. Presente anche una sezione dedicata alla concertografia. Si calcola che la band abbia venduto circa 370 milioni di dischi.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizione Certificazioni
GB
[1]
AUS
[2]
AUT
[3]
FRA
[4][5]
GER
[6]
GIA
[7][8]
PB
[9]
NOR
[10]
SVE
[11]
US
[12]
1973 Queen
  • Pubblicato: 13 luglio 1973
  • Etichetta: RCA
24 77 52 83
1974 Queen II
  • Pubblicato: 8 marzo 1974
  • Etichetta: RCA
5 79 26 19 49
Sheer Heart Attack
  • Pubblicato: 8 novembre 1974
  • Etichetta: RCA
2 19 6 23 7 9 12
1975 A Night at the Opera
  • Pubblicato: 21 novembre 1975
  • Etichetta: RCA
1 1 9 16 5 9 1 4 11 4
1976 A Day at the Races
  • Pubblicato: 10 dicembre 1976
  • Etichetta: RCA
1 8 8 10 1 1 3 8 5
1977 News of the World
  • Pubblicato: 28 ottobre 1977
  • Etichetta: RCA
4 8 9 1 7 3 1 4 9 3
1978 Jazz
  • Pubblicato: 10 novembre 1978
  • Etichetta: RCA
2 15 8 7 5 5 3 6 6 6
1980 The Game
  • Pubblicato: 30 giugno 1980
  • Etichetta: RCA
1 11 5 17 2 5 1 2 7 1
Flash Gordon
  • Pubblicato: 8 dicembre 1980
  • Etichetta: RCA
10 29 1 2 12 7 25 29 23
1982 Hot Space
  • Pubblicato: 21 maggio 1982
  • Etichetta: RCA
4 15 1 7 5 6 1 3 4 22
1984 The Works
  • Pubblicato: 27 febbraio 1984
  • Etichetta: RCA
2 12 2 14 3 7 1 2 3 23
1986 A Kind of Magic
  • Pubblicato: 2 giugno 1986
  • Etcihetta: RCA
1 12 3 6 4 25 2 5 9 46
1989 The Miracle
  • Pubblicato: 22 maggio 1989
  • Etichetta: Atlantic
1 4 1 11 1 23 1 2 6 24
1991 Innuendo
  • Pubblicato: 5 febbraio 1991
  • Etichetta: Atlantic
1 6 2 9 1 17 1 8 1 30
1995 Made in Heaven
  • Pubblicato: 6 novembre 1995
  • Etichetta: Atlantic
1 3 1 2 1 10 1 2 1 58

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizione Certificazioni
GBK
[1]
AUS AUT
[3]
FRA
[4][5]
GER
[6]
ITA GIA PB
[9]
SVE SVI
[23]
US
1979 Live Killers
  • Registrato: gennaio/marzo 1979
  • Pubblicato: 26 giugno 1979
  • Etichetta: RCA
3 25 3 4 9 9 15 34 16
1986 Live Magic
  • Registrato: 11, 12 & 27 luglio e 9 agosto 1986
  • Pubblicato: 1º dicembre 1986
  • Etichetta: RCA
3 51 13 15 22 49 24 50 26
1989 At the Beeb
  • Registrato: 5 febbraio & 3 dicembre 1973
  • Pubblicato: 4 dicembre 1989
  • Etichetta: Sony Music
67
1992 Live at Wembley '86
  • Registrato: 12 luglio 1986
  • Pubblicato: 26 maggio 1992
  • Etichetta: Atlantic
2 6 2 20 1 81 12 29 6 53
2004 Queen on Fire - Live at the Bowl
  • Registrato: 5 giugno 1982
  • Pubblicato: 4 novembre 2004
  • Etichetta: Atlantic
20 23 75 10 15 85 74 52
2007 Queen Rock Montreal
  • Registrato: 24 e 25 novembre 1981
  • Pubblicato: 29 ottobre 2007
  • Etichetta: Atlantic
20 25 111 17 13 54 27

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

Data Pubblicazione Titolo Casa Discografica Posizione in Classifica
2 novembre 1981 Greatest Hits Parlophone numero 1: Austria (4x platino),[24] Canada (3x platino), Germania (3x platino), Paesi Bassi (platino, Vendute più di 255.000 Copie), Nuova Zelanda (9x platino), Portogallo (D'Oro), Spagna, Regno Unito (11x platino)[25]; numero 2: Australia (13x platino); numero 3: Finlandia (2x platino); numero 4: Francia (2x platino); numero 5: Svizzera (5x platino)[26]; numero 9: Giappone (D'Oro); numero 14: Stati Uniti (8x platino)[27]; numero 35 Italia (8X platino) fino al 1998. Vendute oltre 25 milioni di copie.
28 ottobre 1991 Greatest Hits II Parlophone numero 1: Argentina (diamond award), Austria (4x platino),[28] Brasile (2x platino), Danimarca, Finlandia (5x platino), Francia (diamond award), Ungheria, Italia (5x platino), Paesi Bassi (5x platino), Nuova Zelanda, Portogallo, Spagna (5x platino), Svizzera (5x platino),[29] Regno Unito (8x platino)[30]; numero 2: Germania (4x platino), Svezia; numero 4: Norvegia. – Vendute in tutto il mondo oltre 35 milioni di Copie(includendo Classic queen). In Europa hanno venduto 21.5 milioni di copie.
9 maggio 1992 Classic Queen Hollywood (USA) numero 1: Canada (5x platino); numero 4: Stati Uniti (3x platino)
28 settembre 1992 Greatest Hits (USA) Hollywood (USA) numero 11: Stati Uniti (8x platino), #?: Canada (3x platino)
3 novembre 1997 Queen Rocks Hollywood (USA) numero 7: Regno Unito (platino)[31]; numero 12: Germania; numero 16: Austria,[32] Svizzera[33]; numero 19: Paesi Bassi; numero 22: Giappone
9 novembre 1999 Greatest Hits III (Queen+) Hollywood (USA) numero 2: Austria,[34] Estonia, Italia; numero 4: Svizzera[35]; numero 5: Danimarca, Germania, Regno Unito (platino)[36]; numero 8: Paesi Bassi, numero 25: Giappone

Vendute oltre 6 milioni di copie

2004 The Crown Jewels (solo Giappone) numero 1: Giappone ("Diamond") 1,8 Milioni di Copie.
17 agosto 2004 Greatest Hits (We Will Rock You Edition) Hollywood (USA) numero 42: Stati Uniti
26 gennaio 2005 Jewels II (Solo Giappone) numero 9: Giappone (D'Oro)
11 aprile 2006 Stone Cold Classics Hollywood (USA) numero 45(?): Stati Uniti
16 novembre 2009 Absolute Greatest Hollywood (USA), EMI (Resto del Mondo) numero 3: Regno Unito[37] (2x platino), numero 4: Portogallo[38], numero 5: Svezia[39], numero 6: Danimarca[38], Ungheria (platino), Nuova Zelanda[38], Norvegia[38], numero 9: Irlanda, numero 10 Austria[38], numero 14 Canada, numero 15: Belgio (Fiandre)[38], Croazia, Svizzera[38], numero 18: Australia[38], numero 20: Spagna[38], numero 21: Italia, numero 22: Belgio (Vallonia)[38], Messico[38], numero 23: Rep. Ceca, Germania[40]., numero 27: Finlandia[41], numero 33: Polonia[42], numero 37: Paesi Bassi[38], numero 195: Stati Uniti

Box Set[modifica | modifica wikitesto]

Data pubblicazione Titolo Casa discografica/pubblicazione Numero di dischi
2 dicembre 1985 The Complete Works EMI 14
1 dicembre 2008 The Singles Collection Volume 1 Parlophone, EMI 13
15 giugno 2009 The Singles Collection Volume 2 Parlophone, EMI 13
31 maggio 2010 The Singles Collection Volume 3 Parlophone, EMI 13
18 ottobre 2010 The Singles Collection Volume 4 Parlophone, EMI 13

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Posizione Certificazioni Album di provenienza
GB
[1]
AUS
[2]
AUT
[3]
FRA
[4]
GER
[43]
IRL
[44]
PB
[9]
NZ
[45]
SVI
[46]
US
1973 Keep Yourself Alive Queen
1974 Liar
Seven Seas of Rhye 10 Queen II
Killer Queen 2 24 10 12 2 3 12 Sheer Heart Attack
1975 Now I'm Here 11 25 14 29
Bohemian Rhapsody 1 1 15 7 1 1 1 4 9 A Night at the Opera
1976 You're My Best Friend 7 40 3 6 16
Somebody to Love 2 15 54 21 6 1 13 A Day at the Races
1977 Tie Your Mother Down 31 47 10 49
Good Old-Fashioned Lover Boy
(Queen's First EP)
17
Teo Torriatte (Let Us Cling Together)
Long Away
We Are the Champions/We Will Rock You 2 8 12 1 13 3 2 8 4 News of the World
1978 Spread Your Wings 34 31 29 26
It's Late 74
Bicycle Race/Fat Bottomed Girls 11 25 21 7 27 10 5 20 24 Jazz
1979 Don't Stop Me Now 9 49 35 10 16 86
Jealousy
Mustapha
Love of My Life (Live) 63 Live Killers
We Will Rock You (Live)
Crazy Little Thing Called Love 2 1 9 24 13 2 1 2 5 1 The Game
1980 Save Me 11 76 42 8 6
Play the Game 14 85 41 40 9 10 8 42
Another One Bites the Dust 7 5 6 22 6 4 11 2 8 1
Need Your Loving Tonight 44
Flash 10 16 1 11 3 10 13 32 42 Flash Gordon
1981 Under Pressure (con David Bowie) 1 6 10 50 21 2 1 6 10 29 Hot Space
1982 Body Language 25 23 11 58 27 13 4 19 11
Las Palabras de Amor (The Words of Love) 17 68 10 18 13
Calling All Girls 60
Staying Power
Back Chat 40 69 19
1984 Radio Ga Ga 2 2 2 24 2 1 2 4 3 16 The Works
I Want to Break Free 3 8 1 9 4 2 1 6 2 45
It's a Hard Life 6 65 26 2 20 30 72
Hammer to Fall 13 69 10
Thank God It's Christmas 21 21 57 8 31
1985 One Vision 7 35 76 26 5 21 24 61 A Kind of Magic
1986 A Kind of Magic 3 25 12 5 6 4 5 23 4 42
Princes of the Universe 32
Friends Will Be Friends 14 20 4 16 50 19
Pain Is So Close to Pleasure 57 43
Who Wants to Live Forever 24 52 15 29
One Year of Love
1989 I Want It All 3 10 11 9 3 2 3 8 50 The Miracle
Breakthru 7 45 24 6 6 45 28
The Invisible Man 12 31 10 6 15 30
Scandal 25 14 12
The Miracle 21 78 23 16
1991 Innuendo 1 28 12 5 4 4 10 3 Innuendo
I'm Going Slightly Mad 22 42 19 20
Headlong 14 25 43
The Show Must Go On 16 75 2 7 17 6 20 11
Bohemian Rhapsody/These Are the Days of Our Lives 1 5 8 15 16 1 1 16 8 2
1995 Heaven for Everyone 2 15 4 8 15 7 2 25 9 Made in Heaven
A Winter's Tale 6 71 23 62 23 16 28
1996 I Was Born to Love You
Too Much Love Will Kill You 15 28
Let Me Live 9 67 28
You Don't Fool Me 17 23 14 26 23 22 27
1997 No-One but You (Only the Good Die Young)/Tie Your Mother Down 13 75 33 Queen Rocks
1999 Under Pressure (Rah Mix) (con David Bowie) 14 21 Greatest Hits III

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

VHS[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo
1981 Greatest Flix
1982 Live in Japan
1984 We Will Rock You
1984 The Works Video EP
1985 Live in Rio
1986 Who wants to live forever
1987 Live in Budapest
1987 Magic Years Vol.1,2 & 3
1989 Rare Live - A Concert Through Time and Space
1989 The Miracle Video EP
1990 Queen Live at Wembley
1992 Greatest Flix II
1992 Live at The Rainbow
1992 The Freddie Mercury Tribute Concert
1995 Champions of the world
1996 Made in Heaven - The films
1997 Queen Rocks - The Video
2000 Greatest Flix III

Album video[modifica | modifica wikitesto]

Data pubblicazione Titolo Etichetta Posizioni in classifica
30 ottobre 2001 We Will Rock You Hollywood (USA) Stati Uniti (2x platino)
Aprile 2002 The Freddie Mercury Tribute Concert Hollywood (USA) numero 1: Regno Unito, numero 5: Germania
12 ottobre 2002 Greatest Video Hits 1 Hollywood (USA) numero 1: Germania, Spagna, Regno Unito, Stati Uniti (platino, 100.000); numero 2: Australia, Danimarca, Svezia; numero 3: Italia
2003 Made in Heaven - The Films
17 giugno 2003 Queen Live at Wembley Stadium Hollywood (USA) numero 1: Australia, Austria, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo (11x platino, 44.000 copie), Spagna, Regno Unito (4x platino, 200.000); numero 2: Grecia, Irlanda; numero 3: Norvegia, Svezia; numero 4: Danimarca, Francia; #?("diamond" 100,000 copie): Stati Uniti (5x platino, 500.000 copie)
25 novembre 2003 Greatest Video Hits 2 Hollywood (USA) numero 1: Irlanda, Regno Unito (2x platino, 100.000); numero 2: Spagna; numero 4: Germania, Italia
28 aprile 2004 Jewels (Solo Giappone) numero 1: Giappone
7 giugno 2004 We Are the Champions: Final Live in Japan (Solo Giappone) numero 1: Giappone
25 ottobre 2004 Queen on Fire - Live at the Bowl Hollywood (USA) numero 1: Austria, Belgio, Germania (4 settimane), Italia, Giappone, Svezia, Regno Unito (2 settimane, 3x platino, 150.000); numero 2: Nuova Zelanda, Portogallo (2x platino, 8.000); numero 4: Norvegia; numero 5: Francia; #?(3x Platino 60,000 copie): Stati Uniti (platino, 100.000)
20 marzo 2006 The Making of A Night at the Opera # 3: Regno Unito
29 ottobre 2007 Queen Rock Montreal & Live Aid

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

I Queen sono stati una delle primissime band a studiare l'uso del videoclip per promuovere i propri singoli. Il primo videoclip realizzato dal gruppo londinese fu per Bohemian Rhapsody nel 1975, che viene considerato uno dei primi della storia. Nel corso degli anni la band ha utilizzato molto questa forma di comunicazione, in particolare per Somebody to Love, Don't Stop Me Now, Under Pressure e Another One Bites the Dust.

Uno dei video più famosi è quello realizzato per I Want to Break Free, dove, su consiglio della fidanzata del batterista Roger Taylor, i componenti del gruppo si sono travestiti da donna per creare una parodia della soap opera inglese Coronation Street. Questa clip è stata bandita da MTV in USA, provocando la fine dei concerti dei Queen negli Stati Uniti.

Moltissimi video del gruppo raccolgono immagini live dello stesso brano (come in Keep Yourself Alive, Liar, Hammer to Fall), oppure alcuni momenti live del gruppo, insieme a vecchi videoclip fatti nel corso della loro carriera (come in Too Much Love Will Kill You, The Show Must Go On). These Are the Days of Our Lives, del 1991, è l'ultimo video in cui compare l'intera band: Freddie Mercury al termine del brano, dice I Still Love You prima di sparire dall'immagine.

  • Keep Yourself Alive (1973, da Queen)
  • Liar (1973, da Queen)
  • Seven Seas of Rhye (1974, da Queen II - registrato a Top of the Pops)
  • Killer Queen (1974, da Sheer Heart Attack)
  • Now I'm Here (1974, da Sheer Heart Attack)
  • Bohemian Rhapsody (1975, da A Night at the Opera)
  • You're My Best Friend (1975, da A Night at the Opera)
  • Somebody to Love (1976, da A Day at the Races)
  • Tie Your Mother Down (1976, da A Day at the Races)
  • Good Old-Fashioned Lover Boy (1976, da A Day at the Races - registrato a Top of the Pops)
  • We Are the Champions (1977, da News of the World)
  • We Will Rock You (1977, da News of the World)
  • Spread Your Wings (1977, da News of the World)
  • Bicycle Race (1978, da Jazz)
  • Fat Bottomed Girls (1978, da Jazz)
  • Don't Stop Me Now (1978, da Jazz)
  • Love of My Life (1979, da Live Killers)
  • Crazy Little Thing Called Love (1979, da The Game)
  • Save Me (1979, da The Game)
  • Another One Bites the Dust (1980, da The Game)
  • Play the Game (1980, da The Game)
  • Flash (1980, da Flash Gordon OST)
  • Under Pressure (1981, da Hot Space)
  • Las Palabras De Amor (The Words of Love) (1982, da Hot Space)
  • Body Language (1982, da Hot Space)
  • Back Chat (1982, da Hot Space)
  • Calling All Girls (1982, da Hot Space)
  • Radio Ga Ga (1984, da The Works)
  • I Want to Break Free (1984, da The Works)
  • It's a Hard Life (1984, da The Works)
  • Hammer to Fall (1984, da The Works)
  • One Vision (1985, da A Kind of Magic)
  • A Kind of Magic (1986, da A Kind of Magic)
  • Who Wants to Live Forever (1986, da A Kind of Magic)
  • Princes of the Universe (1986, da A Kind of Magic)
  • Friends Will Be Friends (1986, da A Kind of Magic)
  • I Want It All (1989, da The Miracle)
  • Breakthru (1989, da The Miracle)
  • The Invisible Man (1989, da The Miracle)
  • Scandal (1989, da The Miracle)
  • The Miracle (1989, da The Miracle)
  • Innuendo (1990, da Innuendo)
  • I'm Going Slightly Mad (1991, da Innuendo)
  • Headlong (1991, da Innuendo)
  • These Are the Days of Our Lives (1991, da Innuendo)
  • The Show Must Go On (1991, da Innuendo)
  • Heaven For Everyone (UK Version) (1995, da Made In Heaven)
  • Heaven For Everyone (US Version) (1995, da Made In Heaven)
  • A Winter's Tale (1995, da Made In Heaven)
  • You Don't Fool Me (1995, da Made In Heaven)
  • Let Me Live (1996, da Made In Heaven)
  • Too Much Love Will Kill You (1996, da Made In Heaven)
  • No-One But You (Only The Good Die Young) (1997, da Queen Rocks)
  • Under Pressure (Rah Mix) (1999, da Greatest Hits III)
  • The Show Must Go On (Queen + Elton John) (1999, da Greatest Hits III)
  • Say It's not True (Queen + Paul Rodgers) (2007)(2008,da Cosmic Rock)

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c The Official Charts Company – Featured Artists: Queen, Official Charts Company. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  2. ^ a b Australian Charts > Queen, australian-charts.com Hung Medien. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  3. ^ a b c Austrian Charts > Queen, austriancharts.at Hung Medien. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  4. ^ a b c Les Charts > Queen, lescharts.com Hung Medien. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  5. ^ a b InfoDisc : Tous les Albums classés par Artiste > Choisir Un Artiste Dans la Liste : Queen, infodisc.fr. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  6. ^ a b Charts.de - Albums - Queen »» Mehr Treffer anzeigen, Media Control Charts. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  7. ^ a-クイーン - Yamachan Land (Archives of the Japanese record charts) - Albums Chart Daijiten - Queen. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  8. ^ クイーンのCDアルバムランキング  Elvis Costello Album discography, Original Confidence. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  9. ^ a b c Dutch Charts > Queen, dutchcharts.nl Hung Medien. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  10. ^ Norwegian Charts > Queen, Hung Medien. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  11. ^ Swedish Charts Portal, swedishcharts.com. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  12. ^ Queen Album & Song Chart History, Billboard.com. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  13. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag BPI > Certified Awards Search, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  14. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v RIAA Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  15. ^ a b c d e f g h i j k l m IFPI Austria, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  16. ^ a b c d e f "Certified Awards Search". Music Canada.
  17. ^ a b c d Certification Awards Finland » Queen, International Federation of the Phonographic Industry – Finland. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  18. ^ a b c d e f g h i j k l m n Template:Cite certification
  19. ^ a b c d e f g French albums certifications, InfoDisc. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  20. ^ a b c d e f g h NVPI de branchevereniging van de entertainmentindustrie. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  21. ^ a b c d e f g h i j k The Official Swiss Charts and Music Community. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  22. ^ IFPI Norsk platebransje. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  23. ^ charts.de > Queen in den Schweizer Charts (Albums) »» Mehr Treffer anzeigen, charts.de / hitparade.ch. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  24. ^ Austria - Greatest Hits
  25. ^ United Kingdom - Greatest Hits
  26. ^ Switzerland - Greatest Hits
  27. ^ United States- Greatest Hits
  28. ^ Austria - Greatest Hits II
  29. ^ Switzerland - Greatest Hits II
  30. ^
  31. ^ United Kingdom - Queen Rocks
  32. ^ Austria - Queen Rocks
  33. ^ Switzerland - Queen Rocks
  34. ^ Austria - Greatest Hits III
  35. ^ Switzerland - Greatest Hits III
  36. ^ United Kingdom - Greatest Hits III
  37. ^ (EN) everyhit.com – UK Top 40 Hit Database. Retrieved 1 January 2010.
  38. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) portuguesecharts.com. Queen – Absolute Greatest. Retrieved 9 January 2010.
  39. ^ (SE) Swedish Albums Chart – Sverigetopplistan
  40. ^ (DE) musicline.de: Absolute Greatest. Retrieved 8 January 2010.
  41. ^ (FI) Suomen virallinen lista
  42. ^ (PL) OLIS – Oficjalna lista sprzedazy (Official Retail Sales Chart), 28 December 2009. Retrieved 1 January 2010.
  43. ^ Charts.de - Singles - Queen »» Mehr Treffer anzeigen, Media Control Charts. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  44. ^ The Irish Charts - search the charts > Queen, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  45. ^ New Zealand Charts > Queen, charts.org.nz Hung Medien. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  46. ^ charts.de > Queen in den Schweizer Charts (Singles) »» Mehr Treffer anzeigen, charts.de / hitparade.ch. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  47. ^ Disco d'oro in Italia per 'Bohemian Rhapsody'