Queen on Fire - Live at the Bowl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Queen on Fire - Live at the Bowl
Queen on Fire - Live at the Bowl.png
Freddie Mercury in un momento del concerto
Artista Queen
Tipo album Live
Pubblicazione 25 ottobre 2004 (Europa)
9 novembre 2004 (USA)
Durata 102 min : 11 s (CD);
103 min : 28 s (DVD)
Dischi 2
Tracce 25
Genere Glam rock
Hard rock
Pop rock
Arena rock
Etichetta EMI
Produttore -
Registrazione 5 giugno 1982, National Bowl, Milton Keynes, Inghilterra
Discografia dei Queen - cronologia
Album precedente
(2004)
Album successivo
(2005)
Videografia dei Queen - cronologia
Album video successivo
(2005)

Queen on Fire - Live At The Bowl è un doppio album live e un DVD dei Queen del 2004 che ripropone in versione completa il concerto tenutosi al Milton Keynes Bowl il 5 giugno 1982, nell'ambito dello European Hot Space Tour, e da molti considerato una delle più belle esibizioni live della seconda parte della carriera della band.

Si può dire che si tratta di materiale raro, in quanto contiene molte canzoni tratte dall'album Hot Space (tra cui Action This Day e Back Chat) che non sono mai state pubblicate dal vivo. Il DVD mostra la voce di Freddie Mercury ad altissimo livello, in particolare durante Somebody to Love; non a caso questo pezzo è stato inserito anche nella VHS del 1989 Rare Live.

Versione CD[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Flash - 1:54
  2. The Hero - 1:45
  3. We Will Rock You (Fast) - 3:18
  4. Action This Day - 4:53
  5. Play the Game - 4:31
  6. Staying Power - 4:03
  7. Somebody to Love - 7:53
  8. Now I'm Here - 6:18
  9. Dragon Attack - 4:16
  10. Now I'm Here (Reprise) - 2:21
  11. Love of My Life - 4:22
  12. Save Me - 4:01
  13. Back Chat - 5:01

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Get Down, Make Love - 3:40
  2. Guitar Solo - 6:22
  3. Under Pressure - 3:47
  4. Fat Bottomed Girls - 5:25
  5. Crazy Little Thing Called Love - 4:15
  6. Bohemian Rhapsody - 5:38
  7. Tie Your Mother Down - 4:10
  8. Another One Bites the Dust - 3:49
  9. Sheer Heart Attack - 3:26
  10. We Will Rock You - 2:08
  11. We Are the Champions - 3:29
  12. God Save the Queen - 1:26

Versione DVD[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1: Live al Milton Keyness[modifica | modifica wikitesto]

  1. Flash - 1:52
  2. The Hero - 1:45
  3. We Will Rock You (Fast) - 3:17
  4. Action This Day - 5:05
  5. Play the Game - 4:50
  6. Staying Power - 4:08
  7. Somebody to Love - 7:53
  8. Now I'm Here - 6:24
  9. Dragon Attack - 4:13
  10. Now I'm Here (Reprise) - 2:29
  11. Love Of My Life - 4:22
  12. Save Me - 4:01
  13. Back Chat - 4:58
  14. Get Down, Make Love - 3:37
  15. Guitar Solo - 6:38
  16. Under Pressure - 4:01
  17. Fat Bottomed Girls - 5:54
  18. Crazy Little Thing Called Love - 4:15
  19. Bohemian Rhapsody - 5:37
  20. Tie Your Mother Down - 3:47
  21. Another One Bites the Dust - 3:49
  22. Sheer Heart Attack - 3:27
  23. We Will Rock You - 2:08
  24. We Are the Champions - 3:28
  25. God Save the Queen - 1:30

Disco 2: contenuti speciali[modifica | modifica wikitesto]

  • Interviste varie:
    • Interviste nel Backstage (Milton Keyness)
    • Intervista a Freddie (a Monaco)
    • Intervista a Roger e Brian (a Monaco)
  • I momenti più belli della tournée:
    • da Stadthalle (il 12 maggio 1982 - Vienna, Austria)
      • Another One Bites The Dust - 3:26
      • We Will Rock You - 2:22
      • We Are The Champions / God Save The Queen - 4:36
    • dal "Live al Seibu Lions Stadium" (3 novembre - Tokorozawa, Giappone)
      • Flash - 0:56
      • The Hero - 1:46
      • Now I'm Here - 3:36
      • "Interludio vocale di Freddie" - 2:16
      • Put Out The Fire - 2:06
      • Dragon Attack - 2:59
      • Now I'm Here (Reprise) - 1:06
      • Crazy Little Thing Called Love - 5:07
      • Teo Torriatte (Let Us Cling Together) - 4:22
  • Photo gallery

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo è uno dei pochi live in cui è stato possibile vedere un primo piano della Red Special gialla di John Birch, che Brian ha usato nei brani "Action This Day" e "Dragon Attack.
  • Durante il brano "Action This Day", uno spettatore scagliò pericolosamente un oggetto sul palco che ha quasi sfiorato John, egli non perse la concentrazione e il concerto non è stato interrotto.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]