Coronation Street

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronation Street
Coronation Street.png
Paese Regno Unito
Anno 1960 – in produzione
Formato serial TV
Genere soap opera
Puntate 7.570+
Durata 30 min (puntata)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore B/N (1960-1971)
colore (1971+)
Audio mono (1960-1989)
stereo (1990+)
Crediti
Casa di produzione Granada Television
Prima visione
Prima TV Regno Unito
Dal 9 dicembre 1960
Al in corso
Rete televisiva ITV

Coronation Street, nota tra gli appassionati anche con i soprannomi di Corrie o The Street, è una popolare e pluripremiata soap opera inglese.

La serie, che va in onda in prima serata, è stata ideata da Tony Warren, ed è prodotta ed ambientata a Manchester.

Si tratta della soap opera della televisione inglese più seguita, nonché quella che va in onda da più tempo: la prima puntata è stata trasmessa il 9 dicembre 1960 su Granada Television (ora ITV), canale che ha continuato a mandarla in onda su tutto il territorio britannico per tutte le sue stagioni[1]. Nel 1984 i Queen, nel videoclip della loro canzone I Want to Break Free realizzarono una parodia della serie, in cui loro stessi erano travestiti nei panni delle protagoniste femminili.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Aadi Alahan: Zennon Ditchett
  • Asha Alahan: Tanisha Gorey
  • Dev Alahan: Jimmi Harkishin
  • Sunita Alahan: Shobna Gulati
  • Izzy Armstrong: Cherylee Houston
  • Katy Armstrong: Georgia May Foote
  • Owen Armstrong: Ian Puleston-Davies
  • Amy Barlow: Elle Mulvaney
  • Ken Barlow: William Roache
  • Simon Barlow: Alex Bain
  • Tracy Barlow: Kate Ford
  • Andrea Beckett: Hayley Tamaddon
  • Emily Bishop: Eileen Derbyshire
  • Jenny Bradley: Sally Ann Matthews
  • Luke Britton: Dean Fagan
  • Steph Britton: Tisha Merry
  • Chesney Brown: Sam Aston
  • Kevin Webster: Michael Le Vell
  • Sally Webster: Sally Dynevor
  • Sophie Webster: Brooke Vincent
  • Rosie Webster: Helen Flanagan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Broadcasters' Audience Research Board LTD, Terrestrial Top 30 (Website) su Barb.co.uk. URL consultato l'8 marzo 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione