Colonnello generale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Colonnello generale è un grado militare delle forze armate di vari paesi.

Prussia e Germania fino al 1945[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi gradi militari tedeschi.

Il grado di Generaloberst venne introdotto nell'esercito prussiano nel 1854 come grado più alto raggiungibile in tempo di pace. Il sistema era il seguente: maggior generaletenente generalegeneralecolonnello generalefeldmaresciallo.

Il grado rimase dopo la prima guerra mondiale nel Reichsheer e poi dal 1935 sia nella Wehrmacht (per l'esercito e per l'aeronautica) sia nella polizia.

Austria-Ungheria[modifica | modifica wikitesto]

Nell'imperial-regio esercito il grado fu introdotto solo nel 1915 su modello tedesco. Con la fine della guerra (novembre 1918) l'uso cessò, e non fu ripreso da nessuno dei Paesi sorti dalla dissoluzione dell'impero.

Eserciti del patto di Varsavia[modifica | modifica wikitesto]

Sul modello dei gradi dell'Armata rossa, nei paesi del patto di Varsavia si trovava il seguente sistema: maggior generaletenente generalecolonnello generalegenerale d'armatamaresciallo.

Questo sistema è tutt'oggi in vigore nelle forze armate della Federazione russa.

Jugoslavia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'Armata popolare jugoslava veniva seguito il modello sovietico, benché la Jugoslavia non facesse parte del patto di Varsavia. Il colonnello generale era il secondo più alto nella gerarchia.[1][2]

Paesi post-jugoslavi[modifica | modifica wikitesto]

Nei paesi post-jugoslavi il grado di colonnello generale è caduto quasi ovunque in disuso. Continua ad essere usato solo nelle forze armate della Bosnia-Erzegovina, dove costituisce il grado più alto della gerarchia[3].

Il grado era in uso anche nel disciolto esercito della Repubblica serba di Bosnia, dove era il grado più alto[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il grado di maresciallo di Jugoslavia fu prerogativa del solo Tito, ed è da considerarsi più un titolo onorifico che un grado vero e proprio.
  2. ^ I gradi dei generali jugoslavi erano quindi: maggior generaletenente colonnello generale, colonnello generale, generale d'armata.
  3. ^ Le forze armate della Bosnia-Erzegovina conoscono solo tre gradi per i generali: brigadier generale – maggior generale – colonnello generale
  4. ^ Nell'esercito della Repubblica serba di Bosnia erano in uso solo i gradi di maggior generale – tenente colonnello generale – colonnello generale.