Brad Gilbert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brad Gilbert
Brad Gilbert at the 2010 US Open 02.jpg
Gilbert agli US Open 2010
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirato 1995
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 519-288
Titoli vinti 20
Miglior ranking 4º (1º gennaio 1990)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (1984)
Francia Roland Garros 3T (1993)
Regno Unito Wimbledon QF (1990)
Stati Uniti US Open QF (1987)
Altri tornei
Tour Finals SF (1987)
Olympic flag.svg Giochi olimpici Bronzo (1988)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 100-126
Titoli vinti 3
Miglior ranking 18º (29 settembre 1986)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (1987)
Francia Roland Garros 2T (1987)
Regno Unito Wimbledon 2T (1986)
Stati Uniti US Open 2T (1988)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Brad Gilbert (Oakland, 9 agosto 1961) è un allenatore di tennis ed ex tennista statunitense che ha partecipato all'ATP Tour dal 1982 al 1995.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Tennista[modifica | modifica sorgente]

Fa il suo esordio tra i professionisti nel 1982[1] e nello stesso vince il primo titolo, Taipei.
Nel singolare riesce a conquistare venti tornei su un totale di quaranta finali, nel doppio vince tre titoli e perde altrettante finali.
Nei tornei del Grande Slam ottiene come miglior risultato i quarti di finale, prima agli US Open dove viene eliminato da Jimmy Connors e poi a Wimbledon dove viene sconfitto da Boris Becker. Nel 1988 partecipa ai giochi olimpici di Seoul e riesce a conquistare la medaglia di bronzo per la sua nazione.

L'apice della sua carriera tennistica fu nel gennaio del 1990, quando raggiunse la posizione No. 4 della classifica ATP.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Inizia la carriera da coach con Andre Agassi nel 1994 appena dopo essersi ritirato. Durante la loro collaborazione Agassi ha vinto sei degli otto Slam in carriera e ha raggiunto la testa della classifica Atp. Il kid di Las Vegas lo ha definito il migliore allenatore di tutti i tempi.[1]
Nel 2003 inizia a seguire un altro americano, Andy Roddick, e in stagione riesce a vincere il suo unico titolo dello Slam e a raggiungere la testa della classifica. Il rapporto con Roddick non dura molto e già nel 2004 finisce la loro collaborazione.
Due anni dopo a seguito di un accordo con la Lawn Tennis Association inizia ad allenare la giovane promessa Andy Murray e alla fine del loro rapporto, nel 2007, lo ha portato all'ottava posizione in classifica.[2]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (20)[modifica | modifica sorgente]

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup / ATP World Tour Finals (0)
ATP Super 9 / Masters Series (1)
ATP Championship Series / ATP International Series Gold (0)
Grand Prix / ATP World Series / ATP International Series (19)
Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 1982 Taiwan ATP Taipei, Taipei Sintetico Stati Uniti Craig Wittus 6–1, 6–4
2. 1984 Stati Uniti Columbus Open, Columbus Cemento Stati Uniti Hank Pfister 6–3, 3–6, 6–3
3. 1984 Taiwan ATP Taipei, Taipei (2) Sintetico Australia Wally Masur 6–3, 6–3
4. 1985 Stati Uniti Livingston Open, Livingston Cemento Stati Uniti Brian Teacher 7–6, 6–4
5. 1985 Stati Uniti ATP Cleveland, Cleveland Cemento Australia Brad Drewett 6–3, 6–2
6. 1985 Israele Tel Aviv Open, Tel Aviv Cemento Israele Amos Mansdorf 6–3, 6–2
7. 1986 Stati Uniti Volvo U.S. National Indoor, Memphis Sintetico Svezia Stefan Edberg 7–5, 7–63
8. 1986 Stati Uniti Livingston Open, Livingston (2) Cemento Stati Uniti Mike Leach 6–2, 6–2
9. 1986 Israele Tel Aviv Open, Tel Aviv (2) Cemento Stati Uniti Aaron Krickstein 7–5, 6–2
10. 1986 Austria BA-CA TennisTrophy, Vienna Cemento (I) Rep. Ceca Karel Nováček 3–6, 6–3, 7–5, 6–0
11. 1987 Stati Uniti Tennis Channel Open, Scottsdale Cemento Stati Uniti Eliot Teltscher 6–2, 6–2
12. 1988 Israele Tel Aviv Open, Tel Aviv (3) Cemento Stati Uniti Aaron Krickstein 4–6, 7–65, 6–2
13. 1989 Stati Uniti Volvo U.S. National Indoor, Memphis (2) Cemento (I) Stati Uniti Johan Kriek 6–2, 6–2, rit.
14. 1989 Stati Uniti ATP Volvo International, Stratton Mountain Cemento Stati Uniti Jim Pugh 7–5, 6–0
15. 1989 Stati Uniti Livingston Open, Livingston (3) Cemento Australia Jason Stoltenberg 6–4, 6–4
16. 1989 Stati Uniti Cincinnati Masters, Cincinnati Cemento Svezia Stefan Edberg 6-4, 2-6, 7-65
17. 1989 Stati Uniti SAP Open, San Francisco Sintetico Svezia Anders Järryd 7–5, 6–2
18. 1990 Paesi Bassi ATP Rotterdam, Rotterdam Sintetico Svezia Jonas Svensson 6–1, 6–3
19. 1990 Stati Uniti Verizon Tennis Challenge, Orlando Cemento Sudafrica Christo van Rensburg 6–2, 6–1
20. 1990 Australia Brisbane International, Brisbane Cemento Stati Uniti Aaron Krickstein 6–3, 6–1

Finali perse (20)[modifica | modifica sorgente]

Data Torneo Superficie Avversario della finale Risultato
1. 1984 Stati Uniti SAP Open, San Francisco Sintetico Stati Uniti John McEnroe 6–4, 6–4
2. 1985 Germania Mercedes Cup, Stoccarda Terra battuta Rep. Ceca Ivan Lendl 6–4, 6–0
3. 1985 Sudafrica ATP Johannesburg, Johannesburg Cemento Stati Uniti Matt Anger 6–4, 3–6, 6–3, 6–2
4. 1987 Stati Uniti Legg Mason Tennis Classic, Washington, D.C. Cemento Rep. Ceca Ivan Lendl 6–1, 6–0
5. 1987 Israele Tel Aviv Open, Tel Aviv Cemento Israele Amos Mansdorf 3–6, 6–3, 6–4
6. 1987 Francia Paris Masters, Parigi Sintetico Stati Uniti Tim Mayotte 2–6, 6–3, 7–5, 65–7, 6–3
7. 1987 Sudafrica ATP Johannesburg, Johannesburg (2) Cemento (I) Australia Pat Cash 7–67, 4–6, 2–6, 6–0, 6–1
8. 1988 Francia Paris Masters, Parigi (2) Sintetico Israele Amos Mansdorf 6–3, 6–2, 6–3
9. 1989 Stati Uniti WCT Finals, Dallas Sintetico Stati Uniti John McEnroe 6–3, 6–3, 7–65
10. 1989 Stati Uniti Legg Mason Tennis Classic, Washington, D.C. (2) Cemento Stati Uniti Tim Mayotte 3–6, 6–4, 7–5
11. 1989 Stati Uniti Verizon Tennis Challenge, Orlando Cemento Stati Uniti Andre Agassi 6–2, 6–1
12. 1990 Stati Uniti Cincinnati Masters, Cincinnati Cemento Svezia Stefan Edberg 6–1, 6–1
13. 1990 Germania Grand Slam Cup, Monaco di Baviera Sintetico Stati Uniti Pete Sampras 6–3, 6–4, 6–2
14. 1991 Stati Uniti SAP Open, San Francisco (2) Sintetico Australia Darren Cahill 6–2, 3–6, 6–4
15. 1991 Stati Uniti Countrywide Classic, Los Angeles Cemento Stati Uniti Pete Sampras 6–2, 65–7, 6–3
16. 1991 Australia Australian Indoor Championships, Sydney Cemento Indoor Svezia Stefan Edberg 6–2, 6–2, 6–2
17. 1992 Stati Uniti Tennis Channel Open, Scottsdale Cemento Italia Stefano Pescosolido 6–0, 1–6, 6–4
18. 1993 Stati Uniti SAP Open, San Francisco (3) Cemento Indoor Stati Uniti Andre Agassi 6–2, 64–7, 6–2
19. 1993 Giappone Japan Open Tennis Championships, Tokyo Cemento Stati Uniti Pete Sampras 6–2, 6–2, 6–2
20. 1994 Stati Uniti Kroger St. Jude International, Memphis Cemento Indoor Stati Uniti Todd Martin 6–4, 7–5

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b atpworldtour.com, Brad Gilbert - Personal. URL consultato il 9 luglio 2012.
  2. ^ BBC News, Murray splits with coach Gilbert, 14 novembre 2007.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 42567207 LCCN: n92104311

tennis Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis