András Schiff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sir András Schiff (Budapest, 21 dicembre 1953) è un pianista e direttore d'orchestra ungherese naturalizzato britannico.

La sua passione per la musica (in particolare per quella da camera) risale all'infanzia: a cinque anni ebbe la sua prima lezione di piano da Erzsébet Vadász; continuò il suo studio con i professori Pál Kadosa, György Kurtág e Ferenc Rados all'accademia Franz Liszt di Budapest. Si trasferì a Londra, ove prese lezioni da George Malcom.

È uno dei più noti interpreti viventi di J. S. Bach, ma dedica parte attiva alle serate pianistiche con le esecuzioni monografiche delle opere per pianoforte anche di Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert, Chopin, Schumann e Bartòk.

Nel 2006 ha completato l'esecuzione dal vivo delle 32 sonate per pianoforte di Beethoven, in una lunga serie di applauditi concerti in tutta Europa iniziati alcuni anni prima e spesso preceduti da pubbliche conferenze-concerto in cui analizzava e illustrava i dettagli delle sonate.

Concerti e festival[modifica | modifica wikitesto]

A Salisburgo esegue nel 1982 il Concerto per pianoforte e orchestra n. 18 di Mozart ed un concerto con Gidon Kremer, nel 1987 il Quintetto con pianoforte n. 1 in do minore, op. 1 di Ernst von Dohnányi con il Quartetto Takács, nel 1988 il Concerto per pianoforte e orchestra n. 13, nel 1989 il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di Bartók, nel 1990 il Concerto per pianoforte e orchestra n. 8' 'ed il Concerto per pianoforte e orchestra n. 11 di Mozart, nel 1991 tiene un recital, nel 1992 un concerto con Bruno Canino ed il Quintetto per pianoforte e fiati di Mozart, le Variazioni sul tema 'Trockne Blumen' per pianoforte e flauto D 802 di Franz Schubert ed il Concertino (Leoš Janáček), nel 1993 il Concerto per pianoforte e orchestra n. 4 (Beethoven) diretto da Bernard Haitink con i Wiener Philharmoniker e tiene un recital, nel 1994 il Quartetto per pianoforte e archi n. 3 in do minore op. 60 di Brahms, il Quartetto per pianoforte e archi n. 2 in la maggiore op. 26 di Brahms, il Trio n. 2 di Mendelssohn, il Trio n. 1 di Mendelssohn e il Quartetto per pianoforte e archi n. 1 in sol minore op. 25 di Brahms, nel 1996 un concerto con Miklós Perényi, la Fantasia e Fuga in la minore - BWV 904 di Johann Sebastian Bach ed alcuni Concerti per clavicembalo di Johann Sebastian Bach e le Variazioni Goldberg, nel 1999 tiene un recital ed esegue il Burleske für Klavier und Orchester di Richard Strauss, in re minore con i Wiener Philharmoniker diretto da Lorin Maazel, nel 2005 tiene un recital, nel 2006 un concerto con musiche di Mozart, nel 2007 ancora due concerti con Perényi, nel 2008 due concerti da camera, nel 2010 tiene un recital ed un concerto in trio, nel 2011 la Sonata per pianoforte n. 18 in sol maggiore D 894 di Schubert e Zulice, 1.X.1905 di Janáček, nel 2012 e nel 2013 tiene un recital.

Nel 1995 assieme ad Heinz Holliger ha fondato gli Ittinger Pfingskonzerte (concerti di pentecoste di Ittingen) nella certosa di Ittingen, in Svizzera.
Dal 1989 al 1998 ha diretto un festival di musica da camera, il Musiktage Mondsee.
Nel 1999 András Schiff ha fondato una sua orchestra da camera, la Cappella Andrea Barca che da allora si esibisce in esclusiva italiana al Teatro Olimpico di Vicenza, nel quale dal 1998 dà luogo al festival Omaggio a Palladio. András Schiff e i suoi amici.

Per il Teatro La Fenice di Venezia nel 1999 tiene un recital nella Scuola Grande di San Giovanni Evangelista dove nel 2000 esegue le Variazioni Goldberg e nel 2003 suona Il clavicembalo ben temperato al Teatro Malibran.

Al Teatro alla Scala nel 1999 tiene un recital.

Nel 2003 esegue il Concerto in re maggiore BWV 1054 (uno dei Concerti per clavicembalo di Bach) ed il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 (Beethoven) per il Washington National Opera.

Andrea Barca[modifica | modifica wikitesto]

Presentato come un fantomatico musicista italiano, sarebbe in realtà un gioco di parole: corrisponde all'italianizzazione del nome Andras Schiff, e risulta quindi essere una parodia del maestro.

Di seguito, uno scherzoso "curriculum", redatto probabilmente da Schiff stesso, sul suo "omonimo" italiano; si noti che lo stesso maestro risiede nelle campagne fiorentine.

Il presunto curriculum[modifica | modifica wikitesto]

« Andrea Barca fu un compositore fiorentino su cui si sanno ben poche notizie, nonostante il diligente impegno dei musicologi moderni.

Sarebbe nato tra il 1730 e il 1735 a Marignolle, nei paraggi di Firenze, da genitori contadini. Ebbe una stretta vicinanza con Mozart nel concerto del 2 aprile 1770, nella villa di Poggio Imperiale a Firenze, quando collaborò in veste di girapagine. Dopo quel concerto decise di dedicare la sua vita all'esecuzione delle opere per pianoforte di Mozart; il suo entusiasmo per questa musica lo portò anche a Salisburgo, dove le sue fatiche furono accolte con valutazioni alterne dalla stampa locale; ben presto dunque tornò in Toscana. Tra le sue composizioni l'opera principale è "La ribollita Bruciata", dramma giocoso in due atti, che può essere considerato il punto culminante della produzione musicale toscana dell'epoca. »

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Grammy Award for Best Instrumental Soloist Performance (senza orchestra):

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • (J.S.Bach), Variazioni Goldberg - dicembre 1982 Londra Decca 417 116-2 - DDD
  • (J.S.Bach), Il clavicembalo ben temperato - 1984/1985 Decca
  • Bach, Conc. clvc. BWV 1052, 1055, 1056, 1060 - Schiff/COE/Camerata Bern, 1989/1992 Decca
  • Bach, Conc. clvc. BWV 1052-58/1060-1064/1044/Conc. Italiano - Schiff/COE/Serkin/Canino, 1989/1993 Decca
  • Bach, Invenzioni a 2 e 3 voci - Schiff, Decca
  • Bach, Opere per pf. solo - Schiff, Decca
  • (J.S.Bach), Suites inglesi, Suites Nos. 1-6 - 1988 Decca - Grammy Award for Best Instrumental Soloist Performance (without orchestra) 1990
  • L.V. Beethoven - The Piano Sonatas - Volume 1-8 ECM 2008
  • W.A. Mozart - Piano Concertos con Camerata Academica diretta da Sandor Vegh - Decca
  • W.A. Mozart - The Piano Sonatas - Decca
  • Mozart, Conc. pf. n. 16, 24-27 - Schiff/Végh/Mozarteum, 1987/1993 Decca
  • Mozart, Son. pf. n. 1-18/Fant. n. 3 - Schiff, London
  • (F.Schubert), Improvvisi/Momenti/Allegretto - Schiff, Decca
  • Schubert, Son. pf. (compl.)/Improvvisi/Momenti musicali/Danze tedesche - Schiff, 1988/1993 Decca
  • Schubert, Son. pf. (compl.)/Quint. La Trota/Momenti musicali D. 780 - Schiff, 1983/1994 Decca
  • Schubert, Son. pf. D. 958-960/Improvvisi D. 899 - Schiff, 1990/1993 Decca

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Knight Bachelor - nastrino per uniforme ordinaria Knight Bachelor
— 14 giugno 2014

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 114222908 LCCN: n/81/140120