Victor Cavallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Victor Cavallo in W la foca (1982).

Victor Cavallo, pseudonimo di Vittorio Vitolo (Roma, 8 maggio 1947Roma, 22 gennaio 2000), è stato un attore, poeta e scrittore italiano. Attore di cinema, televisione e teatro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato con la poesia e il teatro underground romano della fine degli anni sessanta, si specializza in ruoli da proletario e marginale in film come La tragedia di un uomo ridicolo, Pasolini, un delitto italiano e Il grande cocomero. Noto al grande pubblico come solido caratterista in tante fiction e miniserie televisive. Lo ricordiamo nel ruolo del giornalista Alvaro Maurilli ne La piovra 2, in quello di Partanna (personaggio di fantasia al posto di Salvatore Riina) in Ultimo, in Cadaveri eccellenti di Ricky Tognazzi del 1999, ma anche attore teatrale di grande spessore come nell'opera Scarface, insieme a Daniela Silverio, con la quale girò l'Italia negli anni settanta.

Negli anni ottanta ha partecipato anche a uno spot pubblicitario di una nota marca di caramelle.

È morto all'ospedale San Giovanni di Roma il 22 gennaio 2000 di cirrosi epatica, all'età di soli 52 anni.

Il 29 marzo 2015, nel quartiere Garbatella di Roma, suo luogo di nascita e dove è cresciuto, è stato creato un sentiero urbano dedicato a lui. Il sentiero è il primo sentiero urbano della città di Roma, segnalato con i classici segnavia dei sentieri di montagna, colori rosso e bianco, inoltre è stata aggiunta su ogni segno l'effigie di Victor Cavallo della locandina di "Ecchime" sua opera. Il sentiero, ad anello, parte e ritorna presso la Casetta Rossa, che ha creato il sentiero, associazione di promozione sociale sita in via Giovanni Battista Magnaghi 14. Il sentiero "Victor Cavallo" attraversa i lotti popolari della Garbatella, passando per i luoghi storici e più significativamente sociali del quartiere. All'inizio del sentiero è stata dedicata una targa a Victor Cavallo che recita "Qui inizia e qui ritorna il sentiero urbano Victor Cavallo, il sentiero percorre i lotti della Garbatella e attraversa i cortili, gli spazi verdi, i luoghi del quartiere dove è nato e cresciuto, giocando a pallone e corteggiando donne, Vittorio Vitolo in arte Cavallo, poeta sovversivo e ribelle, attore stalker e centrocampista anarcosorcosituazionista."

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Victor Cavallo. Ecchime. Antologia sinfonia. Stampa alternativa, 2003. ISBN 978-88-7226-735-6.
  • Victor Cavallo - Storie, racconti, poesie, teatro, lettere, pensieri, disegni etc... Edizioni Ribot, marzo 2010, www.lulu.com (ID: 8492657)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN39575957 · SBN: IT\ICCU\BVEV\110241 · ISNI: (EN0000 0000 0338 2383 · BNF: (FRcb14024780h (data)