Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Takeda Shingen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Takeda Shingen

Takeda Shingen[1] (武田 信玄?) (1º dicembre 152113 maggio 1573) è stato un preminente daimyō giapponese, signore della provincia di Kai, con un prestigio militare eccezionale nel tardo periodo Sengoku. Il suo soprannome era quello di "Tigre del Kai". Le gesta militari del clan Takeda, dalla nascita di Takeda Shingen fino alla morte di suo figlio Takeda Katsuyori sono trattate nel Kōyō Gunkan.

Takeda Shingen, ritratto di Utagawa Kuniyoshi

Alcune delle sue tattiche strategiche di combattimento sono scritte e raccolte in una parte de L'arte della guerra come la "Strategia del Forte Vuoto" o le "Abilità degli Elementi".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del Periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Takeda" è il cognome.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN8226337 · LCCN: (ENn80139148 · ISNI: (EN0000 0000 2410 549X · GND: (DE120773856 · CERL: cnp00561898
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie