Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sanada Yukitaka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sanada Yukitaka

Sanada Yukitaka[1] (真田 幸隆?; 1512 ? – 8 giugno 1574) è stato un samurai giapponese del periodo Sengoku.

Fu daimyō nello Shinano e si sottomise a Takeda Shingen dopo una lunga lotta diventanto uno dei ventiquattro generali di Takeda Shingen. Partecipò alla battaglia di Odaihara nel 1546[2], nell'assedio di Toishi nel 1950 e 1951[3], nelle battaglie di Kawanakajima, in quella di Mikatagahara e fu uno dei tre generali chiamati Danjōchū da Shingen.

Fu il padre di Sanada Nobutsuna e Sanada Masayuki e nonno del leggendario samurai Sanada Yukimura che era soprannominato ″l′eroe che può apparire solo una volta in cent'anni″.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del Periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Sanada" è il cognome.
  2. ^ Sanada Clan Timeline, samurai-archives.com.
  3. ^ Stephen Stephen Turnbull, The Samurai Sourcebook, Cassell & Co., 1998, p. 212, ISBN 1-85409-523-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Turnbull, Stephen (1998). The Samurai Sourcebook. London: Cassell & Co.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN310521507