Tardo clan Hōjō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tardo Hōjō
Mitsuuroko.svg
Emblema (mon) del clan Hojo
Statoestinto
Casata di derivazioneClan Ise
TitoliDaimyō
FondatoreHōjō Sōun (postumo)
Ultimo sovranoHōjō Ujinao
Data di fondazione1493
Data di estinzione1591
Data di deposizione1590, assedio di Odawara

Il Tardo Clan Hōjō (後北条氏 Go-Hōjō-shi?) fu uno dei più potenti clan guerrieri del Giappone durante l'epoca Sengoku e dominò principalmente nella regione di Kantō.

Il clan iniziò quando Ise Shinkurō (1432-1519), un ufficiale di alto rango dello shogunato, iniziò a conquistare terre e ad accrescere il suo potere all'inizio del XVI secolo.

I tardi Hōjō (ovvero Go-Hōjō), che furono detti anche Odawara Hōjō dal nome del loro castello di famiglia di Odawara, nella provincia di Sagami, non erano imparentati al primo Clan Hōjō.

Fu il figlio di Ise Shinkurō, che, volendo che la sua dinastia avesse un nome più illustre, scelse Hōjō, dal nome della stirpe di reggenti dello shogunato Kamakura, anche perché aveva sposato una donna componente di tale clan Hōjō, divenendo così Hōjō Ujitsuna.

Lo stesso Ise Shinkurō, dopo la morte, fu poi ribattezzato Hōjō Sōun.

Il loro potere crebbe nel corso del XVI secolo e rivaleggiò con quello del clan Tokugawa, ma alla fine Toyotomi Hideyoshi sradicò il potere degli Hōjō nell'assedio di Odawara (1590), esiliando Hōjō Ujinao e sua moglie Toku Hime (una figlia di Tokugawa Ieyasu) sul Monte Kōya, dove Ujinao morì nel 1591.

Tuttavia la famiglia Hōjō non cessò con la sua morte. Hōjō Ujinori, fratello minore di Ujimasa, aveva una profonda amicizia con Tokugawa Ieyasu iniziata quando erano giovani e ostaggi del clan Imagawa. Dopo lo scioglimento del clan Hōjō uno stipendio di 10.000 ''koku'' fu garantino a Ujinori da Ieyasu. Gli venne affidato il dominio di Sayama che restò ai suoi eredi fino alla restaurazione Meiji. Hōjō Ujimori, erede di Ujinori, fu simbolicamente adottato da Ujinao per continuare la linea di famiglia del clan.

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stephen Turnbull, I guerrieri samurai, Trezzano S/N, Italia, Fratelli Melita Editore, 1991.
  • Stephen Turnbull, Le battaglie dei samurai, Trezzano S/N, Italia, Fratelli Melita Editore, 1991.
  • (EN) Stephen Turnbull, War in Japan: 1467-1615 (Essential Histories), Oxford, Osprey Publishing, 2002. (ISBN 1-84176-480-9)
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone