Inaba Yoshimichi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Inaba Yoshimichi

Inaba Yoshimichi[2] (稲葉 良通?; 15155 gennaio 1589) conosciuto anche come Inaba Ittetsu (稲葉 一鉄?)[1], fu un samurai del periodo Sengoku e un capo importanti del clan Inaba.

Yoshimichi faceva parte del "Triumvirato di Mino" (西美濃三人衆 Nishi Mino Sanninshū?) assieme a Andō Michitari e Ujiie Bokuzen.

Servitore di Saitō Dōsan si schierò con Saitō Yoshitatsu durante la battaglia di Nagara-gawa. Partecipò alla battaglia di Moribe ma nel 1567 il Triumvirato decise di unirsi alle forze di Oda Nobunaga[3] partecipando all'assedio di Inabayama dalla parte degli Oda. Divenne successivamente servitore di Nobunaga col quale prese parte alle sue maggiori battaglie[4][5].

Dopo la morte di Nobunaga divenne servitore di Toyotomi Hideyoshi. Morì nel 1589.

I suoi figli Sadamichi e Shigemichi continuarono a servire il clan Toyotomi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Macadam, Joseph P. and Tatsusaburō Hayashiya. (1974). Japanese arts and the tea ceremony, p. 183.
  2. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Inaba" è il cognome.
  3. ^ Ōta, Gyūichi. (2011). The Chronicle of Lord Nobunaga, p. 114.
  4. ^ Sadler, A. L. (2010). The Maker of Modern Japan: The Life of Tokugawa Ieyasu, p. 80.
  5. ^ Stephen Turnbull, Battles of the Samurai, Arms and Armour Press, 1987, p. 220, ISBN 0-85368-826-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]