Stadium Arcadium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stadium Arcadium
ArtistaRed Hot Chili Peppers
Tipo albumStudio
Pubblicazione5 maggio 2006Europa
9 maggio 2006 Stati Uniti
Durata122:41
Dischi2
Tracce28
Genere[1]Rock alternativo
Funk rock
Funk metal
Soft rock
EtichettaWarner Bros. Records
ProduttoreRick Rubin
Registrazione2005-2006, Laurel Canyon, Los Angeles (California)
Formati2 CD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroFinlandia Finlandia[2]
(vendite: 21 159)
Svezia Svezia[3]
(vendite: 20 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (3)[4]
(vendite: 210 000+)
Austria Austria[5]
(vendite: 30 000+)
Belgio Belgio[6]
(vendite: 50 000+)
Brasile Brasile[7]
(vendite: 60 000+)
Canada Canada (4)[8]
(vendite: 400 000+)
Danimarca Danimarca[9]
(vendite: 30 000+)
Europa Europa (2)[10]
(vendite: 2 000 000+)
Francia Francia[11]
(vendite: 200 000+)
Germania Germania (3)[12]
(vendite: 600 000+)
Giappone Giappone (2)[13]
(vendite: 500 000+)
Irlanda Irlanda (4)[14]
(vendite: 60 000+)
Italia Italia (2)[15]
(vendite: 180 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda (3)[16]
(vendite: 45 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[17]
(vendite: 70 000+)
Polonia Polonia[18]
(vendite: 30 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[19]
(vendite: 600 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[20]
(vendite: 3 000 000+)
Svizzera Svizzera (2)[21]
(vendite: 60 000+)
Red Hot Chili Peppers - cronologia
Album precedente
(2004)
Album successivo
(2011)
Singoli
  1. Dani California
    Pubblicato: 4 aprile 2006
  2. Tell Me Baby
    Pubblicato: 18 luglio 2006
  3. Snow (Hey Oh)
    Pubblicato: 20 novembre 2006
  4. Desecration Smile
    Pubblicato: 12 febbraio 2007[23]
  5. Hump de Bump
    Pubblicato: 7 aprile 2007[22]

Stadium Arcadium è il nono album studio del gruppo musicale statunitense Red Hot Chili Peppers, pubblicato nel 2006 dalla Warner Bros. Records.

L'album continua l'evoluzione dell'album precedente in cui molto forte è l'impronta alternative rock e pop rock, anche se in questo album si ritorna in parte al vecchio funk rock.

Con questo album la band tocca uno dei momenti più alti della sua carriera, vincendo cinque Grammy Awards su sette, tra cui i premi come miglior album e band rock dell'anno. Oltre ai successi di vendita si aggiungono quelli della critica, che ha visto positivamente la varietà di stili ed influenze che hanno caratterizzato l'evoluzione del quartetto californiano condensati in un unico prodotto.

Successivamente parte il tour mondiale dell'album e al finire di questo, arriva la notizia della seconda uscita dal gruppo di John Frusciante, che dichiara di volersi impegnare in futuro solo in progetti solisti. E così viene sostituito da Josh Klinghoffer, amico di Frusciante, che inizialmente farà alcuni concerti con il complesso e poi prenderà parte alla lavorazione del successivo album I'm with You.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Anthony Kiedis, Flea, John Frusciante e Chad Smith.

Disco 1: Jupiter

  1. Dani California – 4:42
  2. Snow (Hey Oh) – 5:34
  3. Charlie – 4:37
  4. Stadium Arcadium – 5:15
  5. Hump de Bump – 3:33
  6. She's Only 18 – 3:25
  7. Slow Cheetah – 5:19
  8. Torture Me – 3:44
  9. Strip My Mind – 4:19
  10. Especially in Michigan – 4:01
  11. Warlocks – 3:25
  12. C'mon Girl – 3:48
  13. Wet Sand – 5:09
  14. Hey – 5:39

Disco 2: Mars

  1. Desecration Smile – 5:01
  2. Tell Me Baby – 4:07
  3. Hard to Concentrate – 4:01
  4. 21st Century – 4:22
  5. She Looks to Me – 4:06
  6. Readymade – 4:30
  7. If – 2:52
  8. Make You Feel Better – 3:51
  9. Animal Bar – 5:25
  10. So Much I – 3:44
  11. Storm in a Teacup – 3:45
  12. We Believe – 3:36
  13. Turn It Again – 6:06
  14. Death of a Martian – 4:24

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti
  • Omar Rodríguez-López - assolo di chitarra in Especially in Michigan
  • Billy Preston - clavinet in Warlocks
  • Lenny Castro - percussioni
  • Paulinho Da Costa - percussioni
  • Mike Bulger - trombone
  • Brad Warnaar - corno francese
  • Richard Dodd - violoncello
  • Emily Kokal - cori
  • Natalie Baber - cori
  • Mylissa Hoffman - cori
  • Alexis Izenstark - cori
  • Spencer Izenstark - cori
  • Dylan Lerner - cori
  • Kyle Lerner - cori
  • Gabrielle Mosbe - cori
  • Monique Mosbe - cori
  • Sophia Mosbe - cori
  • Isabella Shmelev - cori
  • Landen Starman - cori
  • Wyatt Starkman - cori

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2006) Posizione[24] Certificazione Vendite[25]
Australia 1 3× Platinum[26] 210 000+[25]
Austria 1 Platinum[27] 20 000+[28]
Belgio (Flanders)[29] 1 Platinum[30] 30 000+[31]
Belgio (Wallonia)[29] 2
Brazil 1 Gold[32] 60 000+
Canada 1 4× Platinum[33] 400 000+[34]
Danish top 20 1 Platinum[35] 30 000+[36]
European albums [37] 2× Platinum[38] 2 000 000+[38]
Finlandia 1 Gold[39] 21,156[40]
Francia 1 Platinum[41] 200 000+[41]
Germania 1 5× Gold[42] 500 000+[43]
Ungheria 2 Gold[44] 10 000+[45]
Italia 1 2xPlatinum 180.000
Giappone 1 Double platinum[46] 500 000+[46]
Paesi Bassi 1 Gold[47] 25 000+[48]
Nuova Zelanda 1 3× Platinum[49] 45 000+[50]
Polonia 1 Platinum[51] 30 000+[51]
Portogallo 5
Spagna 2
Svezia 1 Gold[52] 20 000+[53]
Svizzera 1 2× Platinum[54] 60 000+[55]
United Kingdom 1 2× Platinum[56] 600 000+[57]
USABillboard 200 1 2× Platinum[58] 2 300 000+[59]

Tour[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadium Arcadium World Tour.

Per promuovere l'album, il gruppo intraprese lo Stadium Arcadium World Tour nel 2006 e nel 2007.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Stadium Arcadium, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (FI) Red Hot Chili Peppers, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 12 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2015).
  3. ^ (SV) Gold & Platinum Certifications 2006 (PDF), IFPI Sweden. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2012).
  4. ^ (EN) Accreditations - 2006 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  5. ^ (DE) Gold & Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 12 febbraio 2013. Inserire "Stadium Arcadium" in "Titel", dunque premere "Suchen".
  6. ^ (NL) Goud en Platina – 2006, Ultratop. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  7. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  8. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  9. ^ (DA) Gold and Platinum Denmark, ifpi.dk. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  10. ^ (EN) IFPI Platinum Europe Awards – 2007, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 12 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2013).
  11. ^ (FR) Les Certifications, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  12. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 20 marzo 2019.
  13. ^ (JA) ゴールド等認定作品一覧 2007年8月, Recording Industry Association of Japan. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  14. ^ (EN) 2006 Certification Awards – Multi Platinum, The Irish Charts. URL consultato il 15 novembre 2014.
  15. ^ LE CIFRE DI VENDITA - 2006 (PDF), Musica e dischi. URL consultato il 14 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2014).
  16. ^ (EN) NZ Top 40 Albums Chart - 06 November 2006, Recording Industry Association of New Zealand. URL consultato il 13 marzo 2016 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2016).
  17. ^ (NL) Goud/Platina, Nederlandse Vereniging van Producenten en Importeurs van beeld- en geluidsdragers. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  18. ^ (PL) Przyznane w 2006 roku, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  19. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 29 giugno 2015. Digitare "Stadium Arcadium" in "Keywords", dunque premere "Search".
  20. ^ (EN) Stadium Arcadium – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 29 giugno 2016.
  21. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  22. ^ inizialmente 4° singolo solo negli Stati Uniti e Australia poi pubblicato in tutto il Mondo
  23. ^ singolo solo in Europa
  24. ^ Peak positions, Acharts.us. URL consultato il 7 aprile 2011.
  25. ^ a b Sales Certification Values Australia, aria.com. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  26. ^ Gold and Platinum Australia, aria.com. URL consultato il 12 ottobre 2009.
  27. ^ Gold and Platinum Austria, ifpi.at. URL consultato il 12 ottobre 2009.
  28. ^ Sales Certifications, ifpi.at. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  29. ^ a b http://www.ultratop.be/nl/showitem.asp?interpret=Red+Hot+Chili+Peppers&titel=Stadium+Arcadium Cat=a
  30. ^ Gold and Platinum Belgium, ultratop.be. URL consultato il 12 ottobre 2009.
  31. ^ Sales Certification Values Belgium, belgianentertainment.be. URL consultato il 15 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).
  32. ^ Associayco Brasileira de Produtores de Disco, ABPD. URL consultato il 7 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2011).
  33. ^ Gold and Platinum Canada[collegamento interrotto], cria.ca. URL consultato il 12 ottobre 2009.
  34. ^ Gold and Platinum[collegamento interrotto], cria.ca. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  35. ^ (DA) Gold and Platinum Denmark, ifpi.dk. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  36. ^ Sales Certification Values, ifpi.dk. URL consultato il 15 ottobre 2009.
  37. ^ Chart History Europe on Billboard, billboard.com. URL consultato il 21 aprile 2010.
  38. ^ a b Platinum albums Europe, ifpi.org. URL consultato il 12 ottobre 2009.
  39. ^ Gold and Platinum Finland, ifpi.fi. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2011).
  40. ^ Sales Certification Values Finland, ifpi.fi. URL consultato il 16 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2010).
  41. ^ a b Gold and Platinum, infodisc.fr. URL consultato il 29 settembre 2009.
  42. ^ (DE) Gold/Platin–Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 10 ottobre 2009.
  43. ^ Certification Values Germany (PDF), musikindustrie.de. URL consultato il 15 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2009).
  44. ^ Hungarian Albums Chart, Mahasz. URL consultato il 15 luglio 2010.
  45. ^ Arany- és platinalemezek 2006, musikindustrie.de. URL consultato il 15 luglio 2010.
  46. ^ a b (JA) ゴールド等認定作品一覧 2007年8月, in RIAJ, 10 settembre 2007. URL consultato il 10 novembre 2010.
  47. ^ Muziek - Uitgebreid zoeken, nvpi.nl. URL consultato l'11 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2009). Note: Enter "red hot chili peppers" in the "Artiest" field and click "Zoek".
  48. ^ Sales Certification Values Netherlands, nvpi.nl. URL consultato il 16 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2007).
  49. ^ Chart history and certifications, rianz.org. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2006).
  50. ^ Sales Certifications Values New Zealand (available in the PDF form), rianz.org. URL consultato il 15 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2008).
  51. ^ a b Gold and Platinum Poland, zpav.pl. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2009).
  52. ^ Gold and Platinum Sweden (PDF), ifpi.se. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2012).
  53. ^ Sales Certification Value Sweden, ifpi.se. URL consultato il 15 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2009).
  54. ^ Gold and Platinum Switzerland, ifpi.ch. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2009).
  55. ^ Certification Values Switzerland, swisscharts.com. URL consultato il 15 ottobre 2009.
  56. ^ Gold and Platinum UK, bpi.co. URL consultato il 12 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2008).
  57. ^ Gold and Platinum, British Phonographic Industry. URL consultato il 10 ottobre 2009.
  58. ^ Hot Chili Peppers&format=&debutLP=&category=&sex=&releaseDate=&requestNo=&type=&level=&label=&company=&certificationDate=&awardDescription=&catalogNo=&aSex=&rec_id=&charField=&gold=&platinum=&multiPlat=&level2=&certDate=&album=&id=&after=&before=&startMonth=1&endMonth=1&startYear=1958&endYear=2009&sort=Artist&perPage=25 Gold and Platinum US, riaa.com. URL consultato il 12 ottobre 2009.
  59. ^ Chart Watch Extra: Album Sales Hit New Low - Chart Watch, New.music.yahoo.com, 19 agosto 2010. URL consultato il 7 aprile 2011.

Recensioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock