Sistema naturale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il sistema naturale di unità di misura si ottiene richiedendo che le costanti h-tagliato (costante di Dirac) e c (velocità della luce) siano adimensionali ed uguali ad uno:

e, considerando che di conseguenza deve risultare:

Da ricordare:

(Megaelettronvolt) elettronvolt
(femtometro o fermi) metri

Questo sistema è molto usato in Fisica Nucleare, Fisica delle particelle e in generale nelle pubblicazioni e negli articoli che presentano calcoli di relatività ristretta o di Meccanica Quantistica.

In questo sistema le masse delle particelle possono essere scritte in eV, grazie alla celebre equazione di Einstein che diventa appunto , ed i momenti angolari (ad esempio gli spin dei fermioni) diventano dei numeri adimensionali, invece di avere le dimensioni di .

Ad esempio l'elettrone è un fermione di spin 1/2 e di massa 0,510998918(44) MeV.

Particolarmente semplice diventano anche i conti teorici che tengono conto del principio di indeterminazione di Heisenberg. Ad esempio, in un esperimento di fisica delle particelle o di fisica della materia nel quale vengono usati fasci di particelle (da acceleratore) di energia di 200 MeV, si riusciranno a risolvere "particolari" (spaziali) dell'ordine del fm; con fasci di 2 GeV (2000 MeV) si risolverà fino al decimo di fermi, e così via.

Fisica Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fisica