Becquerel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il becquerel (simbolo ) è l'unità di misura del Sistema internazionale dell'attività di un radionuclide (spesso chiamata in modo non corretto radioattività), ed è definita come l'attività di un radionuclide che ha un decadimento al secondo,[1] perciò dimensionalmente equivale a .

Prima del becquerel erano usate grandezze come il rutherford (simbolo: ) e il curie (simbolo: ). Le equivalenze rispetto alle vecchie unità sono:[2]

Il becquerel deve il suo nome ad Henri Becquerel, che nel 1903 vinse il premio Nobel insieme con Marie Curie e Pierre Curie per il loro pionieristico lavoro sulla radioattività[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "becquerel"
  2. ^ Maurizio Pelliccioni, Fondamenti Fisici della Radioprotezione, Pitagora Editrice Bologna, 1993, ISBN 88-371-0470-7. p.120
  3. ^ (EN) The Nobel Prize in Physics 1903, su NobelPrize.org. URL consultato il 12 luglio 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurizio Pelliccioni, Fondamenti Fisici della Radioprotezione, Pitagora Editrice Bologna, 1993, ISBN 88-371-0470-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]