Gauss (unità di misura)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il gauss (simbolo G), è l'unità di misura del campo magnetico B nel sistema CGS elettromagnetico, indicato anche come "densità di flusso magnetico" o "induzione magnetica". Un gauss è pari ad 1 maxwell per centimetro quadrato. Il sistema CGS è stato formalmente soppiantato dal sistema SI, che utilizza il tesla (T) come unità di misura di B. Un gauss è pari a 1×10−4 tesla (100 μT) (1 T = 10.000 G).

In base al sistema di unità Gaussiano (CGS), il gauss è l'equivalente di esu/cm2, mentre l'oersted è l'unità di misura del campo magnetizzante H. Nel SI invece l'unità di misura di H è ampere su metro: A/m.

1 tesla è uguale a 104 gauss, e 1 ampere su metro è uguale a 4π × 10−3 oersted.

Il gauss era definito pari all'intensità del campo magnetico terrestre.

La relazione tra il gauss ed il tesla, la corrispondente unità di misura nel sistema SI è:

1G = 1×10−4 T = 100 μT[1]
1T = 104 G

L'unità di misura prende il nome dal matematico e fisico Carl Friedrich Gauss.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) IUPAC Gold Book, "gauss"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia