Massa di Planck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La massa di Planck è l'unità naturale di massa, ed è indicata come . Concettualmente, è definibile (a meno di un fattore ) come la massa di una particella la cui lunghezza d'onda Compton è pari alla lunghezza di Planck.

≈ 1,2209 × 1019 GeV/c2 = 21,76 µg

Il CODATA (Committee on Data for Science and Technology) riporta il seguente valore per la massa di Planck: 2,176 51 × 10-8 kg ± 0,000 13 × 10-8 kg [1].

I fisici che lavorano nel campo della fisica delle particelle e i cosmologi usano sovente la massa di Planck ridotta, che è definita come

≈ 4,340 µg.

L'aggiunta di un termine 8π a denominatore semplifica molte equazioni usate in ambito gravitazionale.

Importanza[modifica | modifica wikitesto]

La massa di Planck è la massima massa permessa dalla natura per masse puntiformi. In altre parole, la massa di Plank è una massa capace di possedere una singola carica elementare. La massa di Planck corrisponde a quella della soluzione di Schwarzschild (v. Spazio-tempo di Schwarzschild) per il buco nero che si può generare quando si intende effettuare una misura di posizione utilizzando fotoni con lunghezza d'onda pari alla lunghezza di Planck. A tale lunghezza di scala si ritiene che gli effetti della relatività generale e della meccanica quantistica diventino contemporaneamente importanti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valori internazionalmente raccomandati delle costanti fisiche fondamentali (2010)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4584230-9
Metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia