San Calogero (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Calogero
comune
San Calogero – Stemma San Calogero – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Vibo Valentia-Stemma.png Vibo Valentia
Amministrazione
Sindaco Nicola Brosio dal 1-6-2015
Territorio
Coordinate 38°34′N 16°01′E / 38.566667°N 16.016667°E38.566667; 16.016667 (San Calogero)Coordinate: 38°34′N 16°01′E / 38.566667°N 16.016667°E38.566667; 16.016667 (San Calogero)
Altitudine 261 m s.l.m.
Superficie 25,34 km²
Abitanti 4 408[1] (30-11-2012)
Densità 173,95 ab./km²
Frazioni Tra frazioni e località:Calimera, Casalello, Piana delle Querce, Torretta, Torre di Campo, Sant'Opoli.
Comuni confinanti Candidoni (RC), Filandari, Limbadi, Mileto, Rombiolo
Altre informazioni
Cod. postale 89842
Prefisso 0963
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 102032
Cod. catastale H785
Targa VV
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Cl. climatica zona A, 1,297 GG[2]
Nome abitanti sancalogeresi
Patrono Madonna dell'Immacolata
Giorno festivo 8 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Calogero
San Calogero
San Calogero – Mappa
Posizione del comune di San Calogero nella provincia di Vibo Valentia
Sito istituzionale

San Calogero (Ai Kalògero in greco bizantino) è un comune della provincia di Vibo Valentia in Calabria, situata circa 60 km a sud ovest di Catanzaro e circa 13 km a sud ovest di Vibo Valentia. Molto probabilmente il nome del paese si ispira al Santo eremita Calogero, anche se la Patrona è Maria Immacolata.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

San Calogero si trova nel settore orientale del monte Poro ed è situato a 216 m. a sud-sud-ovest da Vibo Valentia dal quale dista 20 km. Il territorio del comune risulta compreso tra i 37 e i 381 metri sul livello del mare. L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 344 metri. Circondato dal verde il territorio è delimitato da due corsi d'acqua che favoriscono il lavoro dei campi dove si produce uva da vino, ortaggi, frutta, olive, agrumi e cereali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sua origine dovrebbe risalire al periodo delle invasioni saracene. I monaci basiliani vi costruirono un convento che poi diede in nome alla cittadina. Il centro abitato è stato ricostruito completamente dopo il terremoto del 1783.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa Sacro Cuore di Gesù
  • Chiesa Matrice

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello di Calimera

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Istituzioni, enti e associazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Scuola Materna Maria Ss. Immacolata, Via S Paola Frassinetti 5

Dal 2009 è stata fondata l'Associazione Alfisti Storici Calabresi (AASC) in località delle Piana delle Querce, si occupa di tutto ciò che concerne la Alfa Romeo storiche e d'epoca, con raduni e manifestazioni motoristiche varie, nata dalla passione di tre amici, Michele Brosio (Presidente), Giuseppe Cocciolo (Direttivo), Rocco D'Elia (Direttivo).

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

  • Biblioteca Comunale, Via del Riposo

Persone legate a San Calogero[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti stradali[modifica | modifica wikitesto]

  • SS 18 (Napoli-Reggio Calabria)

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

San Calogero è sede di due squadre di calcio:

  • l'U.S San Calogero, militante nel campionato dilettante della Calabria. L'U.S San Calogero è la prima squadra del paese e disputa il campionato di 1ª Categoria;

Impianti sportivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Stadio Giuseppe Maio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • San Calogero e Calimera, Imperio Assisi e Gennaro Antonio Currà, Grafica Meridionale Editrice (1978)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN249411697 · GND: (DE4707186-2