Principato di Samo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Principato di Samo
Principato di Samo – BandieraPrincipato di Samo - Stemma
2011 Dimos Samou.png
Dati amministrativi
Nome ufficialeΗγεμονία της Σάμου
Lingue ufficialigreco, turco ottomano
Lingue parlategreco, turco ottomano
CapitaleVathy
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoMonarchia
Forma di governoStato autonomo sotto la sovranità nominale dell'Impero ottomano
Nascita1834
CausaRiconquista ottomana dell'area
Fine1912
CausaAnnessione al Regno di Grecia
Territorio e popolazione
Bacino geograficoIsola di Samo
Massima estensione477,4 km2 nel 1900
Popolazione54.830 nel 1900
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiCristianesimo ortodosso greco, Islam sunnita
Religione di StatoIslam sunnita
Religioni minoritarieCristianesimo
Evoluzione storica
Preceduto daFlag of the Administration of Samos.svg Sistema Politico-Militare di Samo
Succeduto daState Flag of Greece (1863-1924 and 1935-1973).svg Regno di Grecia

Il Principato di Samo (in greco Ηγεμονία της Σάμου, in turco Sisam Beyliği), fu un principato autonomo posto sotto la sovranità nominale del sultano ottomano. Il principato era incentrato sull'Isola di Samo, compresa nell'arcipelago del Mar Egeo ma collocata presso i confini con l'Anatolia meridionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola di Samo aveva preso parte alla Guerra d'indipendenza greca ed era riuscita con successo a resistere ai molti tentativi turchi ed egiziani di occuparla, ma non fu inclusa nei confini del nuovo Regno di Grecia. Dal 1832, dunque, all'isola fu concesso lo status di stato semi-indipendente con un semi-autogoverno, il principato di Samo appunto, identificato come stato tributario dell'Impero ottomano, con l'obbligo di versare annualmente la somma di £ 2.700.[1] Il principe che ne era a capo era prescelto dal sultano ottomano ma doveva essere necessariamente un cristiano di origini greche. Il principe era assistito nelle sue funzioni di capo dell'esecutivo da un senato di 4 membri. Questi venivano scelti tra una rosa di otto candidati proposti dai quattro distretti in cui era divisa l'isola: Vathy, Chora, Marathokampos e Karlovasi. Il potere legislativo era concesso alla camera dei deputati, composta da 36 membri presieduti dal locale vescovo metropolita greco ortodosso. La sede del governo era un palazzo presso il porto di Vathy.

Principi di Samo[modifica | modifica wikitesto]

I governatori di Samo, col titolo di "principe", furono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]