Vilayet di Costantinopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vilayet di Costantinopoli
CUINET(1895) 4.615 Vilayet of Istanbul.jpg
Il vilayet di Costantinopoli nel 1895
Dati amministrativi
Nome completoVilâyet-i İstanbul
Lingue ufficialiturco ottomano
Lingue parlateturco, greco, armeno
CapitaleIstanbul
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoVilayet
Forma di governoVilayet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di StatoSultani ottomani
Nascita1864
Fine1922
Territorio e popolazione
Bacino geograficoTurchia
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiislam
Religione di Statoislam
Religioni minoritariecristianesimo, ebraismo
Istanbul Vilayet with the Sanjaks of Çatalca and Izmit — Memalik-i Mahruse-i Shahane-ye Mahsus Mukemmel ve Mufassal Atlas (1907).jpg
Evoluzione storica
Succeduto daTurchia Repubblica di Turchia

Il vilayet di Costantinopoli (in turco: Vilâyet-i İstanbul) fu un vilayet dell'Impero ottomano nell'area dell'attuale Turchia, ove si trovava la capitale Costantinopoli.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il vilayet di Costantinopoli disponeva di un unico sanjak con alcuni kaza. Nel XIX secolo erano:[1]

  1. kaza di Skutari
  2. kaza di Gebze
  3. kaza di Kartal
  4. kaza di Beykoz
  5. kaza di Shile

Composizione della popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Composizione della popolazione residente
(dati del 1914)[2])
Musulmani 560.434
Greci 205.752
Armeni 82.880
Ebrei 52.126

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]