Vilayet di Costantinopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vilayet di Costantinopoli
Vilayet di Costantinopoli – Bandiera
Istanbul Vilayet with the Sanjaks of Çatalca and Izmit — Memalik-i Mahruse-i Shahane-ye Mahsus Mukemmel ve Mufassal Atlas (1907).jpg
Dati amministrativi
Nome completoVilâyet-i İstanbul
Lingue ufficialiturco ottomano
Lingue parlateturco, greco, armeno
CapitaleIstanbul
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoVilayet
Forma di governoVilayet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di StatoSultani ottomani
Nascita1864
Fine1922
Territorio e popolazione
Bacino geograficoTurchia
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiislam
Religione di Statoislam
Religioni minoritariecristianesimo, ebraismo
Evoluzione storica
Succeduto daTurchia Repubblica di Turchia

Il vilayet di Costantinopoli (in turco: Vilâyet-i İstanbul) fu un vilayet dell'Impero ottomano nell'area dell'attuale Turchia, ove si trovava la capitale Costantinopoli.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il vilayet di Costantinopoli disponeva di un unico sanjak con alcuni kaza. Nel XIX secolo erano:[1]

  1. kaza di Skutari
  2. kaza di Gebze
  3. kaza di Kartal
  4. kaza di Beykoz
  5. kaza di Shile

Composizione della popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Composizione della popolazione residente
(dati del 1914)[2])
Musulmani 560.434
Greci 205.752
Armeni 82.880
Ebrei 52.126

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]