Alexander Karatheodori Pasha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alexander Karatheodori
Alexandros Karatheodoris.jpg
Principe di Samo
In carica 1885 –
1895
Investitura 1885
Predecessore Konstantinos Photiadis
Successore Stephanos Mousouros
Nascita Istanbul, 1833
Morte Istanbul, 1906
Religione cristianesimo ortodosso

Alexander Karatheodori (Istanbul, 1833Istanbul, 1906) è stato un principe di Samo di origini greche fanariote.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alexander Karatheodori era figlio di Stefanos Karatheodori, di origini greco fanariote, medico personale del sultano Mahmud II. Dopo aver studiato legge a Parigi, come molti altri greci fanarioti, egli intraprese il servizio civile nell'ambito dell'Impero ottomano. Nel 1874 venne nominato ambasciatore a Roma e nel 1878 prese parte ai primi negoziati con la Russia per il Trattato di Santo Stefano. Alcuni mesi dopo egli venne inviato in Germania come capo della commissione ottomana al Congresso di Berlino, ove egli riuscì a cambiare i termini del trattato di Santo Stefano con alcuni più favorevoli per l'Impero ottomano (Trattato di Berlino).

Nel novembre del 1878, egli venne nominato governatore generale di Creta con il compito di calmare le tensioni sull'isola che avevano portato l'ambiente sull'orlo della guerra civile a causa delle problematiche tra cristiani e musulmani. Poco dopo, nel dicembre di quell'anno, venne richiamato in patria per divenire ministro degli affari esteri dell'Impero ottomano, incarico che mantenne sino al 1879.

Karatheodori terminò la propria carriera come Principe dell'isola autonoma greca di Samo per una decade (1885-1895; suo fratello, Konstantinos Karatheodoris ricoprirà anch'egli questa carica per un breve periodo nel 1906). Nel maggio del 1895 egli venne nuovamente nominato governatore di Creta dopo che si erano ripresentate tensioni interne all'isola, ma non riuscì nell'intento e diede le dimissioni dal suo nuovo incarico nel dicembre di quell'anno.

Morì a Istanbul nel 1906.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze ottomane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di I classe dell'Ordine di Medjidié - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine di Medjidié
Cavaliere di I classe dell'Ordine di Osmanie - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine di Osmanie

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno d'Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Regno d'Italia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Piano (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Piano (Santa Sede)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5016385 · ISNI (EN0000 0000 0449 2453 · GND (DE102181519 · BNF (FRcb123993971 (data) · CERL cnp01145958 · WorldCat Identities (EN5016385
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie