Vilayet di Bitlis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vilayet di Bitlis
Vilayet di Bitlis – Bandiera
Bitlis Vilayet, Ottoman Empire (1900).png
Dati amministrativi
Nome completoVilâyet-i Bitlis
Lingue ufficialiturco ottomano
Lingue parlateturco, curdo, armeno
CapitaleBitlis
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoVilayet
Forma di governoVilayet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di StatoSultani ottomani
Nascita1875
Fine1912
Territorio e popolazione
Bacino geograficoTurchia
Massima estensione29.840 km2 nel XX secolo
Popolazione388.625 nel 1885
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiislam
Religione di Statoislam
Religioni minoritariecristianesimo
Evoluzione storica
Preceduto daFictitious Ottoman flag 2.svg Eyalet di Erzurum
Succeduto daTurchia Repubblica di Turchia

Il vilayet di Bitlis (in turco: Vilâyet-i Bitlis), fu un vilayet dell'Impero ottomano nell'area corrispondente all'attuale Turchia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo le riforme amministrative del 1864, per oltre un decennio, l'area che sarebbe poi divenuta il vilayet di Bitlis venne compresa nell'eyalet di Erzurum. Con la guerra russo-turca nel 1875 l'area venne suddivisa e ne venne derivato un vilayet a parte. Il sanjak di Siirt venne aggiunto al vilayet di Bitlis nel 1883-84.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

I sanjak del vilayet di Bitlis nel XIX secolo erano:

  1. sanjak di Bitlis
  2. sanjak di Mush
  3. sanjak di Siird
  4. sanjak di Genç

Composizione della popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Provenienza della popolazione residente
(dati del 1914)[1])
Musulmani 309.999
Armeni 117.492

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ vedi qui Archiviato il 7 ottobre 2011 in Internet Archive.