Eyalet di Monastir

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eyalet di Monastir
Rumelia Eyalet, Ottoman Balkans 1850s.png
L'eyalet di Monastir negli anni 1850
Dati amministrativi
Nome completoEyalet-i Monastir
Lingue ufficialiturco ottomano
Lingue parlateturco ottomano, albanese, greco
CapitaleMonastir
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoEyalet
Forma di governoEyalet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di StatoSultani ottomani
Nascita1826
Fine1864
Territorio e popolazione
Massima estensione48.907 km2 nel 1844
Popolazione2.700.000 nel 1844
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiIslam, Cristianesimo ortodosso
Religione di StatoIslam
Religioni minoritarieCristianesimo ortodosso, ebraismo
Evoluzione storica
Preceduto daImpero ottomano Eyalet di Rumelia
Succeduto daOttoman flag.svg Vilayet di Monastir
Impero ottomano Vilayet di Scutari

L'eyalet di Monastir (in turco: Eyalet-i Monastir) fu un eyalet dell'Impero ottomano. Confuso spesso dalla storiografia con l'Eyalet di Rumelia,[1] esso era in realtà uno stato diverso dal suo predecessore, soprattutto per le dimensioni più ridotte di Monastir.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

I sanjak dell'Eyalet di Monastir a metà Ottocento erano:[2][3]

  1. sanjak di Scutari
  2. sanjak di Okhri
  3. sanjak di Monastir (Bitola)
  4. sanjak di Kesryé (Kastoria)

Governatori[4][modifica | modifica wikitesto]

...

Passaggio al Vilayet di Monastir

Note[modifica | modifica wikitesto]