Vilayet di Adrianopoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vilayet di Adrianopoli
Vilayet di Adrianopoli – Bandiera
Adrianople Vilayet, Ottoman Empire (1900).png
Dati amministrativi
Nome completoVilâyet-i Edirne
Nome ufficialeولايت ادرنه
Lingue ufficialiturco ottomano
Lingue parlateturco, greco, bulgaro
CapitaleEdirne
Dipendente daImpero ottomano
Politica
Forma di StatoVilayet
Forma di governoVilayet elettivo dell'Impero ottomano
Capo di StatoSultani ottomani
Nascita1864
Fine1922
Territorio e popolazione
Bacino geograficoTurchia europea
Massima estensione67.800 km2 nel XX secolo
Economia
Commerci conImpero ottomano
Religione e società
Religioni preminentiIslam
Religione di StatoIslam
Religioni minoritarieCristianesimo, Ebraismo
Evoluzione storica
Preceduto daFictitious Ottoman flag 2.svg Eyalet di Adrianopoli
Succeduto daState Flag of Greece (1863-1924 and 1935-1973).svg Regno di Grecia
Turchia Repubblica di Turchia
Bulgaria Regno di Bulgaria

Il vilayet di Adrianopoli o vilayet di Edirne (in turco: Vilâyet-i Edirne), fu un vilayet dell'Impero ottomano, nell'area dell'attuale Turchia europea.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Questo vilayet comprendeva territori dell'attuale Turchia europea, della parte orientale del nord della Grecia e della parte meridionale della Bulgaria. Sul finire del XIX secolo sappiamo che la città più popolosa appariva essere la capitale Adrianopoli con quasi 80.000 abitanti, seguita dai principali centri della regione come Tekirdag (35.000), Gallipoli (25.000), Kırk Kilise (16.000), İskeçe (14.000), Çorlu (11.500), Dimetoka (10.000), Enos (8000), Gümülcine (8000) e Dedeağaç (3000). Ad est confinava con il vilayet di Istanbul, oltre che col mar Nero e col mar di Marmara, ad ovest col vilayet di Salonicco, a nord con la Bulgaria ed a sud col mar Egeo.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

I sanjak del vilayet di Adrianopoli nel XIX secolo erano:[1]

  1. sanjak di Edirne
  2. sanjak di Kırk Kilise
  3. sanjak di Tekfurdağı
  4. sanjak di Gelibolu
  5. sanjak di Dedeağaç (tra il 1877-1912 e nel 1913)
  6. sanjak di Gümülcine (tra il 1877-1912 e nel 1913)
  7. sanjak di Filibe (sino al 1878, poi divenne parte della Rumelia orientale)
  8. sanjak di Slimia (İslimye) (sino al 1878, poi divenne parte della Rumelia orientale)

Composizione della popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Provenienza della popolazione residente
(dati del 1914)[2]
Musulmani 360.411
Greci 224.680
Armeni 19.773
Ebrei 22.515

Note[modifica | modifica wikitesto]