Musei di Torino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tra le grandi città italiane Torino è una di quelle più ricche di musei artistici, storici e scientifici: vi si trovano quattro musei nazionali (museo del cinema, dell'automobile, della montagna, e del risorgimento) e numerosi altri musei di rilevanza nazionale ed internazionale, primo fra tutti il museo egizio, che ospita un'imponente collezione fra le prime al mondo.

Nel 2015 il sistema museale dell'area metropolitana torinese ha accolto un totale di 4,7 milioni di visitatori.[1] Nel 2016 la classifica "Travelers' Choice Musei" di TripAdvisor ha premiato l'Egizio (secondo), il Museo nazionale del cinema (sesto) e quello dell'automobile (nono).[2] Nel 2017 Il Giornale dell'Arte ha certificato che, in riferimento all'anno precedente, la Venaria si è affermata come quinto museo d'Italia per numero di visitatori, l'Egizio settimo e quello del cinema nono.[3]

Musei e gallerie[modifica | modifica wikitesto]

Il seguente è un elenco dei musei di Torino, alcuni dei quali visitabili con un abbonamento annuale. .

Musei statali[modifica | modifica wikitesto]

Musei a gestione statale, tramite la Soprintendenza, il Polo Museale del Piemonte ed enti statali

Musei regionali[modifica | modifica wikitesto]

Musei comunali[modifica | modifica wikitesto]

Diversi musei dell'area torinese sono gestiti dalla Fondazione Torino Musei, nata ufficialmente l'8 luglio 2002, con la firma del sindaco Sergio Chiamparino[4].

Musei universitari[modifica | modifica wikitesto]

Musei di istituzioni religiose[modifica | modifica wikitesto]

Musei privati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]