Museo nazionale della montagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Museo nazionale della montagna Duca degli Abruzzi
Monte dei Cappuccini a Torino.JPG
Monte dei Cappuccini. A destra della chiesa è visibile la struttura del museo con la terrazza panoramica.
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàTorino
Indirizzopiazzale Monte dei Cappuccini, 7 (Borgo Po)
Coordinate45°03′34.62″N 7°41′50.73″E / 45.059616°N 7.697425°E45.059616; 7.697425
Caratteristiche
Tipomontagna
FondatoriClub Alpino Italiano
Apertura1874
Sito web

Il museo nazionale della montagna Duca degli Abruzzi è un museo di Torino. È sede e socio fondatore dell'International Alliance for Mountain Film (IAMF), che raggruppa i maggiori festival mondiali di Cinema di montagna, nonché dell'International Mountain Museums Alliance (IMMA).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 agosto 1874, sulla piccola collina del Monte dei Cappuccini, la Città di Torino, in accordo e su proposta della sezione torinese del Club Alpino Italiano, edificava un'edicola di legno – ossia un piccolo padiglione – secondo l'uso del tempo, dotato di cannocchiale per ammirare il panorama di oltre 450 chilometri di Alpi all'orizzonte, dal Monviso al Monte Rosa.

Fra il 1885 e il 1942 l'area era servita dalla funicolare del Monte dei Cappuccini, gestita assieme a una birreria, che consentiva di raggiungere agevolmente il museo.

L'incremento delle collezioni ha fatto in modo che, prima lentamente e poi con maggiore decisione, la struttura abbia iniziato a crescere e ad articolarsi. Questo ha portato nel 2003 alla creazione dell'Area Documentazione e nel 2005, dopo una ristrutturazione e un riallestimento generale, all'apertura della nuova Area Espositiva e dell'Area Incontri. Template:Chirire il Museo si compone quindi di tre realtà diverse, ma complementari e di un'ampia attività a livello nazionale e internazionale.[non chiaro]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN152471715 · ISNI (EN0000 0001 2187 141X · LCCN (ENn82229945 · WorldCat Identities (ENlccn-n82229945