Stazioni ferroviarie di Torino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stazione di Torino Porta Nuova
Stazione di Torino Porta Susa

La città di Torino è un nodo e scalo ferroviario importante sia nel contesto del nazionale sia di quello internazionale, è servita da diverse stazioni e linee, dove fermano prevalentemente convogli di Trenitalia e di Nuovo Trasporto Viaggiatori (Italo) e in minor parte treni di GTT, ferma anche una coppia di TGV che collega Torino a Milano e Parigi.

il passante ferroviario di Torino è stato oggetto dei lavori di quadruplicamento e interramento, determinati dall'esigenza di aumentare la capacità su rotaie per merci e passeggeri del capoluogo piemontese per potenziare il numero di tracce disponibili per il passaggio di convogli e per la creazione del Servizio ferroviario metropolitano di Torino attivato nel 2012. Il progetto prevede anche la costruzione di nuove fermate urbane e la ristrutturazione di altre. Lo scenario ferroviario è dunque in cambiamento da decenni e ancora per anni successivi.

Trasporto internazionale/Alta Velocità e Trasporto nazionale[modifica | modifica wikitesto]

  • stazione di Torino Porta Nuova (20 binari): classificata platinum da RFI[1], è la stazione di testa del nodo torinese, da cui si dipartono le linee per Milano, Genova/Bologna, Modane, Savona/Cuneo-Ventimiglia e la linea SFM3 per Susa/Bardonecchia. È la terza stazione italiana per flusso di passeggeri[2]. È servita da tutte le categorie di treni di Trenitalia, che assicurano veloci collegamenti verso quasi tutta l'Italia. È sede di interscambio con numerose linee della rete di superficie urbana di bus e tram, e la metrò.
  • Stazione di Torino Porta Susa sotterranea (6 binari) classificata gold da RFI[1], è la seconda stazione più importante del capoluogo piemontese. Nel 2008 è stata attivata la sua parte sotterranea per sostituire l'omonima stazione in superficie, dalla quale sono stati progressivamente trasferiti i convogli che vi fermavano. Si trova a metà del percorso del Passante ferroviario di Torino e sta acquisendo notevole importanza nel panorama del trasporto ferroviario del capoluogo piemontese grazie all'attivazione del Treno Altà Velocità e del Servizio ferroviario metropolitano di Torino. È stato completato il nuovo fabbricato fuori terra, un'innovativa struttura in vetro dalla forma di un semicilindro orizzontale dal profilo sinuoso, destinato a diventare un simbolo architettonico pimeontese. È servita da treni locali e regionali, oltre che dai servizi nazionali transitanti sulla Ferrovia Torino-Milano. Porta Susa sotterranea è stata aperta al pubblico il 14 dicembre 2008. permette interscambio con diverse linee della rete di superficie urbana di bus e tram, e la metrò.

Trasporto regionale, locale e metropolitano[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni in uso[modifica | modifica wikitesto]

Stazione di Torino Lingotto
  • stazione di Torino Stura(9 binari): è la fermata più settentrionale di Torino sul Passante. Costituisce la porta d'accesso da nord al capoluogo piemontese ed è una delle stazioni più importanti del servizio ferroviario metropolitano di Torino, essendo anche capolinea delle linee per Alba, Asti e Fossano. è possible interscambio con diverse linee della rete di superficie urbana di bus e tram.
Stazione di Torino Stura
Stazione di Torino Dora GTT
  • stazione di Madonna di Campagna (2 binari): è una fermata sotterranea della ferrovia Torino-Ceres situata nell'omonimo quartiere torinese. È servita da tutti i treni transitanti sulla linea sfmA, ma sara prossimamente dismessa e sostituita dalla stazione grosseto. è collegata da con diverse linee della rete di superficie urbana di bus e tram.
Stazione di Madonna di Campagna
  • Stazione di Torino Rebaudengo Fossata (2 binari): è una fermata sotterranea del Passante ferroviario di Torino attiva dal 9 dicembre 2012 ed è sita nel quartiere torinese di Rebaudengo. Fermano solo i treni delle linee ferroviarie metropolitane. è raggiunta da diverse linee della rete di superficie urbana di bus e tram.

Stazioni in costruzione o in progetto[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni dismesse[modifica | modifica wikitesto]

Deposito locomotive[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Rete Ferroviaria Italiana,Tutte le stazioni in Piemonte Archiviato il 26 luglio 2011 in Internet Archive..
  2. ^ dati RFI GrandiStazioni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

-->

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]