Marfisa (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marfisa è un personaggio dell'Orlando Innamorato di Matteo Maria Boiardo e dell'Orlando furioso di Ludovico Ariosto.

Marfisa
Marfisa Guerriera (Antonio Tempesta).jpg
Marfisa in un'illustrazione di Antonio Tempesta
Sagaciclo carolingio
AutoreLudovico Ariosto
Sessofemmina
Professionedonna guerriera

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Ruggero II e sorella gemella di Ruggiero, viene con quest'ultimo allevata dal mago Atlante, ed è ancora una bambina quando gli Arabi la rapiscono, con conseguente iniziazione all'Islam. Una volta cresciuta, Marfisa diventerà una donna guerriera, nonché regina dell'India. Nel ciclo carolingio Marfisa figura poi, come del resto Ruggiero - benché i due non si conoscano - tra i Saraceni che sotto la guida di Agramante assediano Carlo Magno in Parigi. Durante la guerra ha modo così di uccidere diversi guerrieri cristiani, fino al giorno in cui Ruggero, per difendere Bradamante, si scontra con lei in armi; il duello è interrotto dallo spirito del mago Atlante che svela le loro vere origini. I due pertanto si convertiranno al cristianesimo.

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura