Turoldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il monaco, poeta e saggista, vedi David Maria Turoldo.

Turoldo (... – ...) è stato un monaco cristiano e scrittore francese, considerato da alcuni critici l'autore della Chanson de Roland; in realtà è molto difficile determinare con certezza la paternità dell'opera, nata forse dalla trascrizione scritta (da parte di chierici o giullari) di un testo che si era diffuso oralmente, si dice per questo motivo sia stato solo un compilatore della Chanson de Roland.

Morte di Rolando

Turoldo[1] viene nominato unicamente nell'ultimo verso della Chanson e solo nella versione del manoscritto di Oxford: «Ci falt la geste que Turoldus declinet» (La gesta scritta qui da Turoldo ha fine).

Declinet è un verbo colto è può significare scrivere, esporre, tradurre ma anche copiare (in questo caso Turoldo non sarebbe l'autore ma semplicemente il copista che dice di aver concluso il suo lavoro di trascrizione).

La chiusa può voler dire, alla lettera, «Qui (ici) termina (falt) la gesta che Turoldo declina», perciò declinare, verbo di classe semantica elevata, intenso e poetico, vuol dire articolare, strutturare.

Ci sono alcuni indizi a favore della paternità dell'opera da parte di questo personaggio: ad esempio il nome Turoldo è declinato in latino (Turoldus) e non è nella volgare lingua d'oïl (Torold > Théroude, Touroude, Troude, Throude; patronimi normanni). Questo fa pensare a un personaggio di un certo rango sociale, probabilmente di ambito ecclesiastico.

Ci sono infine numerose attestazioni del nome di Turoldo, tutte però successive alla date di composizione della Chanson (ipotizzata attorno al 1080-1090 d.C.), tra cui il normanno Turoldo di Fécamp, singolare figura di monaco-guerriero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Forse un normanno o anglonormanno.
Controllo di autoritàVIAF: (EN287023745 · ISNI: (EN0000 0003 9286 4588 · BNF: (FRcb122040431 (data)