Lupin the IIIrd: Chikemuri no Ishikawa Goemon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lupin the IIIrd: Chikemuri no Ishikawa Goemon
Screenshot del film "Rupan Sansei- Chikemuri no Ishikawa Goemon".jpeg
Titolo originaleLUPIN THE IIIRD 血煙の石川五ェ門
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2017
Durata50 min
Rapporto16:9
Genereazione, drammatico, avventura, thriller
RegiaTakeshi Koike
SoggettoMonkey Punch
SceneggiaturaYuuya Takahashi
ProduttoreTakeshi Koike
Yu Kiyozono
Casa di produzioneTMS Entertainment
MusicheJames Shimoji
Doppiatori originali

Lupin the IIIrd: Chikemuri no Ishikawa Goemon (LUPIN THE IIIRD 血煙の石川五ェ門?), letteralmente "Lupin III - Uno schizzo di sangue per Goemon Ishikawa", è un film d'animazione giapponese con protagonista Goemon Ishikawa XIII, famoso compagno di Lupin III, il celebre ladro creato da Monkey Punch. Il film è uscito nelle sale giapponesi il 4 febbraio 2017.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film comincia con un uomo che nei pressi di una lussuosa villa sta tagliando la legna, quando viene raggiunto da una bambina che gli mostra tre foto. Dopodiché l'uomo si arma di asce e, in sella alla sua moto, parte per svolgere il suo incarico. La scena si sposta su una gigantesca nave-bisca di proprietà della Yakuza, dove Goemon è stato assunto come guardia del corpo dal boss Makio Inaniwa, il quale ripone estrema fiducia nel samurai a differenza dei suoi sottoposti. Nello stesso tempo, Lupin e Jigen portano avanti un colpo per rubare il ricavato della nave gioco, ma nella cassaforte incontrano Fujiko che aveva la stessa intenzione.

Lupin e Fujiko decidono di dividersi il bottino, ma improvvisamente la nave comincia a sbandare a causa di alcune esplosioni e prende fuoco. Goemon si dirige verso la sala macchine dove incontra Hawk, l'uomo comparso a inizio film, meglio noto (come si scoprirà da Fujiko) come il "Fantasma delle Bermuda", che sta cercando Lupin. Mentre Goemon combatte Hawk, Inaniwa muore tra le fiamme, abbandonato dai suoi uomini i quali faranno poi ricadere la colpa su Goemon accusandolo di non averlo difeso. Inaniwa Jr., figlio di Makio, ordina a Goemon di uccidere Hawk dandogli tempo tre giorni.

Nel frattempo Lupin Fujiko e Jigen si sono nascosti col bottino in una villa e qui la donna racconta ai complici la storia di Hawk: egli è un ex soldato americano famoso per aver ucciso più di 2000 uomini durante una battaglia, ma a seguito di un bombardamento durante una missione nelle Bermuda venne dato per morto in quel luogo; tuttavia anni dopo è riapparso e da quell'episodio guadagna l'epiteto di "Fantasma delle Bermuda". Mentre il trio è intento a godersi il ricavato della rapina Hawk, che è inseguito da Zenigata deciso ad arrestarlo prima che possa fare del male a Lupin, li trova e fa irruzione nel loro covo. Quando Lupin gli chiede le sue intenzioni Hawk rivela che è intenzionato a "trasformarli in concime".

Il trio, constata l'impossibilità di contrastare Hawk, è costretto a fuggire con il mercenario che li tallona ferocemente servendosi della motocicletta di Fujiko, visto che ha usato la sua per far esplodere la villa. Proprio quando Lupin e i compagni sono sul punto di essere raggiunti, compare Goemon che, nonostante Hawk tenti di dissuaderlo, ingaggia battaglia con il mercenario ma è facilmente battuto e la sua spada si rompe dalla parte del fodero e del manico (che sostituirà con parti di legno). Quando sembra che Hawk stia per avere la meglio giunge Zenigata che arresta Hawk (il quale si lascia inspiegabilmente portare in prigione) dando così tempo a Lupin e a Jigen di portare via Goemon ferito.

Umiliato dalla sconfitta e frustrato nel suo proposito di vendetta, il samurai intraprende un estenuante allenamento sottoponendosi a durissime prove per punirsi e capire perché ha perso, sotto lo sguardo di Lupin e Jigen, senza tuttavia raggiungere la perfezione che cercava. Stufi di vedere il loro compagno tormentarsi, Lupin e Jigen decidono di lasciarlo da solo e si fanno catturare da Zenigata, il quale li informa che Hawk è fuggito dalla prigione e li sta cercando. Nel frattempo Goemon ritorna da Inaniwa Jr. per prendere la sua punizione, ma mentre i suoi scagnozzi lo pestano qualcosa si attiva in lui: egli infatti dopo tutti gli allenamenti con cui ha caricato al massimo i suoi sensi, è riuscito ad attivare il suo "sesto senso" che gli permette di prevedere le mosse dell'avversario. Inizia dunque una feroce carneficina durante la quale uccide o ferisce tutti gli scagnozzi di Inaniwa il quale è costretto a giurare di dimenticarsi per sempre di Goemon.

Nel frattempo Hawk ha ritrovato Lupin e Jigen e, dopo aver messo fuori combattimento Zenigata deviando contro di lui le sue pallottole, insegue Lupin e Jigen attraverso le montagna fino all'interno di un tempio in mezzo alla foresta. Qui Goemon interviene appena in tempo per salvare i suoi compagni e affronta e sconfigge Hawk in una sanguinosa battaglia, rivelando che il suo calvario era per allentare al massimo tutti i sensi per poter attivare il suo sesto senso: grazie ad esso prevede le mosse di Hawk e gli taglia un braccio. Hawk, in parte spaventato dall'uomo che ha di fronte, si accende tranquillamente un sigaro e si dichiara vinto. Dopodiché Lupin e Jigen scappano, mentre Goemon, per ripagarli di averlo assistito senza interferire con il suo allenamento, tiene occupato l'ispettore Zenigata.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]