Giorgio Bassanelli Bisbal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorgio Bassanelli Bisbal

Giorgio Bassanelli Bisbal (Roma, 23 gennaio 1977) è un direttore del doppiaggio e dialoghista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanissimo esordisce nel 1992 come supervisore delle edizioni italiane di prodotti televisivi della Granata Press quali Shutendoji, Alita, Ken il guerriero, I Cavalieri dello Zodiaco, Ranma ½ e molti altri fino a diventare uno dei massimi esperti di animazione giapponese in Italia. Dal 1996 al 2002 per la Dynamic Italia cura titoli come Orange Road, Dragon Ball, Dragon Ball Z, molti progetti di Lupin III, City Hunter, Cowboy Bebop, Trigun, Inuyasha, Daitarn 3, Bem il mostro umano e con Shin Vision segue Ken il guerriero - La trilogia, titolo con il quale vince il premio al Romics 2003 per il miglior doppiaggio. Tra le altre cose si occupa dell'edizione italiana di Violence Jack o Initial D o Full Metal Panic! o Last Exile e poi sempre con Dynamic supervisiona Spriggan, Manie-Manie - I racconti del labirinto, Harlock Saga - L'anello dei Nibelunghi, Blue submarine no. 6, Terrestrial Defense Corp. Dai-Guard, I Vampiriani - Vampiri vegetariani, Cinderella Boy (di Monkey Punch) e molti altri.

Di padre italiano e madre spagnola[1][2][3], si è dedicato in passato anche all'attività di traduttore e di dialoghista per diverse società: CDC-Sefit Group, PUMAISdue, Cooperativa Eddy Cortese, parlando perfettamente spagnolo, catalano, francese e molto bene inglese. È molto attivo come dialoghista e direttore del doppiaggio, soprattutto per conto della CDR - Creative Dubbing Rome e Sedif.

Alcune tra le sue lavorazioni come direttore e dialoghista sono La isla mínima, Crazy Dirty Cops, I miei giorni più belli, The Lobster, Dililì a Parigi di Michel Ocelot, Broken - Una vita spezzata, Bone Tomahawk, The Invitation (film), Testament of Youth, Resident Evil: Vendetta, la trilogia in animazione di Berserk, Capitan Harlock: L'Arcadia della mia giovinezza, Corpo e anima, Una serie di sfortunati eventi e Turn Up Charlie.

Come autore ha scritto nel marzo 2017 la sigla italiana dell'anime Il prode Raideen di Yoshiyuki Tomino. Tra le produzioni del 2018 Netflix dirige il doppiaggio e scrive i dialoghi italiani della serie tv animata Paradise Police di Waco O'Guin.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]